Il sito ufficiale del calcio europeo

Wilmots, Lukaku e Witsel sulla rinascita del Belgio

Pubblicato: Sabato, 18 giugno 2016, 18.00CET
Marc Wilmots spiega i cambi tattici e le scelte che hanno aiutato il Belgio a battere la Repubblica d'Irlanda per 3-0; mercoledì gli irlandesi sono attesi alla prova Italia.
di Berend Scholten, Paul Saffer e Paul Bryan allo Stade de Bordeaux
Wilmots, Lukaku e Witsel sulla rinascita del Belgio
I giocatori del Belgio festeggiano davanti ai propri tifosi ©AFP/Getty Images
SSI Err
Pubblicato: Sabato, 18 giugno 2016, 18.00CET

Wilmots, Lukaku e Witsel sulla rinascita del Belgio

Marc Wilmots spiega i cambi tattici e le scelte che hanno aiutato il Belgio a battere la Repubblica d'Irlanda per 3-0; mercoledì gli irlandesi sono attesi alla prova Italia.

Marc Wilmots, allenatore Belgio
Abbiamo analizzato la prima gara dell'Irlanda e scelto una strategia diversa oggi. Sapevamo che se si fossero schierati a rombo avremmo potuto spingere con i terzini. Così abbiamo scelto di giocare con scambi rapidi e abbiamo vinto.

Sapevamo che tutti erano pronti a dare il massimo, compresi i giocatori in panchina. Mousa Dembélé tiene palla e con Axel Witsel in campo, uno dei due sta dietro. Peccato si sia infortunato alla caviglia, ma speriamo si riprenda.

Stare uniti è importante. Si vince e si perde insieme. Romelu Lukaku ha segnato quattro gol in quattro partite e la sua assenza si è sentita contro l'Italia. Avevo bisogno di spiegargli le cose e assicurarmi che capisse mi fidavo di lui. Oggi ha fatto quello che mi aspettavo.

Martin O'Neill, allenatore Repubblica d'Irlanda
Dobbiamo analizzare gli errori fatti nel corso della partita. Il primo gol è stato fondamentale ed è arrivato da un nostro calcio di punizione. Il Belgio ha preso palla in area di rigore ed è partito in contropiede facendo gol.

Il Belgio è una squadra davvero di qualità, ma noi siamo delusi della nostra prestazione considerata la buona prova offerta contro la Svezia appena qualche giorno fa. Abbiamo avuto le nostre occasioni contro il Belgio, ma adesso pensiamo all'Italia. Ci siamo fatti una bella doccia fredda ma siamo pronti a ripartire.

Romelu Lukaku, attaccante Belgio
Abbiamo giocato bene in attacco e in difesa. Ci servivano i tre punti e li abbiamo conquistati convincendo. Siamo positivi. L'Italia è un'ottima squadra con un allenatore davvero fantastico. È stata una battuta d'arresto ma ci ha dato la sveglia per la partita di oggi. Adesso dobbiamo solo crescere e continuare a fare meglio partita dopo partita.

Axel Witsel, centrocampista Belgio e Man of the Match
Oggi tutta la squadra ha giocato bene. Nel primo tempo non abbiamo concesso nulla all'Irlanda mentre noi abbiamo creato molto. Nel secondo tempo abbiamo trovato il gol che ha sbloccato la partita e poi ne abbiamo fatti altri due.

Questa vittoria ci serviva dopo la settimana di duro lavoro sia mentalmente che fisicamente. Oggi siamo scesi in campo con l'obiettivo di prenderci i tre punti e adesso dovremo ripeterci contro la Svezia. Oggi i tifosi ci hanno dato una grossa mano. Erano tantissimi e l'atmosfera è stata fantastica. Questa vittoria è per loro

John O'Shea, capitano Irlanda
Nel secondo tempo dovevamo essere più rapidi e avere più possesso ma non ci siamo riusciti. Ci siamo esposti troppo ai contropiedi. Il Belgio è una buona squadra ma adesso dobbiamo pensare all'Italia.

Sappiamo che è difficile battere l'Italia. Credetemi, l'Italia è stata fantastica nelle prime due partite, ma noi dobbiamo prendere gli aspetti positivi del primo tempo e della gara contro la Svezia. E se lo faremo, con un po' più di disciplina e controllo, potremo fare risultato contro gli Azzurri.

Ultimo aggiornamento: 14/07/16 19.56CET

http://it.uefa.com/uefaeuro/season=2016/matches/round=2000448/match=2017955/postmatch/quotes/index.html#la+trasformazione+belgio