Il sito ufficiale del calcio europeo

Una vittoria meritata per Bento

Pubblicato: Mercoledì, 13 giugno 2012, 21.15CET
Paulo Bento sostiene che "il gol della vittoria è arrivato meritatamente": la rete di Silvestre Varela, a tre minuti dalla fine, ha permesso al Portogallo di battere la Danimarca per 3-2.
di John Atkin
da Arena Lviv
Una vittoria meritata per Bento
Paulo Bento (Portugal) ©Getty Images

Statistiche partite

DanimarcaPortogallo

Gol segnati2
 
3
Possesso (%)58
 
42
Tiri totali9
 
17
Tiri nello specchio6
 
12
Tiri fuori3
 
5
Tiri respinti2
 
5
Tiri contro il palo0
 
0
Calci d'angolo7
 
6
Fuorigioco2
 
0
Cartellini gialli2
 
2
Cartellini rossi0
 
0
Falli commessi18
 
17
Falli subiti14
 
18

Classifiche

Legenda:

G: Giocate   
P.ti: Punti   
Ultimo aggiornamento: 21/11/2017 14:45 CET
Pubblicato: Mercoledì, 13 giugno 2012, 21.15CET

Una vittoria meritata per Bento

Paulo Bento sostiene che "il gol della vittoria è arrivato meritatamente": la rete di Silvestre Varela, a tre minuti dalla fine, ha permesso al Portogallo di battere la Danimarca per 3-2.

Paulo Bento sostiene che "il gol della vittoria è arrivato meritatamente", riferendosi alla rete di Silvestre Varela a tre minuti dal fischio finale contro la Danimarca, sconfitta per 3-2. Il collega Morten Olsen lascia Leopoli orgoglioso della sua squadra come sempre: "questo è il calcio".

Ero orgoglioso del modo in cui abbiamo giocato contro l'Olanda [1-0], ma in un certo senso sono quasi più orgoglioso della nostra prestazione nel secondo tempo oggi
Morten Olsen, Ct Danimarca
Il pareggio  è stato forse ingiusto, ma non ci ha scoraggiato: abbiamo dimostrato carattere e il gol della vittoria è arrivato meritatamente.
Paulo Bento, Ct Portogallo

Morten Olsen, c.t. della Danimarca
E' una sensazione orribile concedere una rete nel finale di partita, perdendola. Avevamo iniziato bene, eravamo decisamente superiori nei primi dieci minuti, quando abbiamo calciato tre o quattro angoli, ma poi il Portogallo si è ripreso e ha iniziato a dominare la partita senza però materializzare le sue minacce. Noi abbiamo faticato a mantenere il giusto ritmo ma siamo poi migliorati nel secondo tempo, e siamo ritornati in partita negli ultimi dieci minuti.

Ero orgoglioso del modo in cui abbiamo giocato contro l'Olanda [1-0], ma in un certo senso sono quasi più orgoglioso della nostra prestazione nel secondo tempo oggi. Non ha fruttato un risultato positivo, ma questo è il calcio, e capita a tutti una volta nella vita, speriamo non più frequentemente! Credo che un punto ce lo saremmo meritati, magari con un po' di fortuna il pareggio non sarebbe stato un risultato ingiusto.

Tutti i giocatori hanno qualche qualità, e abbiamo sentito la mancanza di Niki Zimling [uscito per infortunio al 16']. E' una parte importante del nostro gioco quindi nel secondo tempo dovendo fare a meno di lui abbiamo dovuto trovare altre soluzioni. Il possesso palla è stato più nostro che loro ma sono le reti che contano; i nostri gol sono stati più belli, ma quelli del Portogallo sono stati di più! L'ultimo loro gol è arrivato in una situazione di stanchezza, la difesa non ha liberato bene, ma questa è la vita. Quando è entrato un uomo fresco, Lasse Schøne, avrebbe potuto segnare facilmente, ma non è andata così.

Sarà difficile che i giocatori infortunati – Zimling, Rommedahl and Agger – riescano ad essere in campo domenica contro la Germania, ma vedremo. Quella di Agger oggi è stata una vera prestazione da capitano.

Paulo Bento, c.t. del Portogallo
E' stata una partita molto diversa da quella contro la Germania – prima di tutto, abbiamo segnato – ma a parte questo abbiamo continuato a fare quello che abbiamo fatto contro i tedeschi. La nostra organizzazione in campo è stata buona, ma è migliorabile. Abbiamo creato qualche buona occasione soprattutto nel primo tempo, e credo che un 2-0 sarebbe potuto essere un risultato corretto all'intervallo. Nel secondo tempo non siamo rimasti seduti sugli allori, cercando costantemente il terzo gol. Siamo riusciti a controllare la partita e il fatto che la Danimarca cercasse il gol ha naturalmente giocato a nostro favore. 

Non abbiamo mai perso la concentrazione. La Danimarca ha segnato alla prima vera occasione; fino ad allora il nostro controllo sulla partita era praticamente totale. La rete della Danimarca ha riaperto la partita e noi abbiamo cercatola terza rete mantenendo comunque un buon controllo in difesa. I giocatori hanno dimostrato tanta concentrazione e tanta qualità in tutta la partita. Il pareggio  è stato forse ingiusto, ma non ci ha scoraggiato: abbiamo dimostrato carattere e il gol della vittoria è arrivato meritatamente.

Adesso abbiamo giocato due partite contro due grandi squadre; abbiamo dovuto affrontare ostacoli ma continuiamo a seguire la nostra strada, che è quella giusta. Dopo la prima partita abbiamo sofferto un po' ma questi tre punti significano che adesso il nostro futuro è nelle nostre mani. Adesso dobbiamo solo prepararci per affrontare l'Olanda.

Ultimo aggiornamento: 15/06/12 1.52CET

http://it.uefa.com/uefaeuro/season=2012/matches/round=15172/match=2003330/postmatch/quotes/index.html#una+vittoria+meritata+bento