Il sito ufficiale del calcio europeo

La Danimarca sorprende l'Olanda

Pubblicato: Sabato, 9 giugno 2012, 19.58CET
Olanda - Danimarca 0-1
Gli Oranje sprecano troppo mentre il tiro preciso di Michael Krohn-Dehli è sufficiente ai danesi per aprire il Gruppo B con una vittoria.
di Tom Kell
da Metalist Stadium
La Danimarca sorprende l'Olanda
Michael Krohn-Dehli festeggia il suo grande gol ©AFP/Getty Images

Statistiche partite

OlandaDanimarca

Gol segnati0
1
Possesso (%)53
 
47
Tiri totali28
 
8
Tiri nello specchio8
 
8
Tiri fuori20
 
0
Tiri respinti3
 
4
Tiri contro il palo1
 
0
Calci d'angolo11
 
4
Fuorigioco1
 
2
Cartellini gialli1
 
2
Cartellini rossi0
 
0
Falli commessi8
 
12
Falli subiti11
 
8

Classifiche

Legenda:

G: Giocate   
P.ti: Punti   
Ultimo aggiornamento: 21/11/2017 14:45 CET
Pubblicato: Sabato, 9 giugno 2012, 19.58CET

La Danimarca sorprende l'Olanda

Olanda - Danimarca 0-1
Gli Oranje sprecano troppo mentre il tiro preciso di Michael Krohn-Dehli è sufficiente ai danesi per aprire il Gruppo B con una vittoria.

Grazie a una combinazione di coraggio e di un tiro preciso, la Danimarca batte a sorpresa l'Olanda per la prima volta in nove tentativi, e dopo 45 anni, aprendo il Gruppo B di UEFA EURO 2012 con una vittoria.

Parlare di questo risultato come qualcosa di frustrante per la squadra di Bert van Marwijk non gli renderebbe giustizia. Con otto dei titolari che avevano iniziato la finale del Mondiale FIFA solo due anni fa - torneo iniziato con una vittoria per 2-0 proprio contro la Danimarca - gli Oranje sono a tratti belli da vedere come la squadra che le diede la grande delusione in Sudafrica, la Spagna.

Le occasioni fioccano una dietro l'altra ma non sembra arrivare il tocco decisivo, la cosa più importante. La Danimarca, invece, ha solo una vera occasione da gol ma la sfrutta e segna. Michael Krohn-Dehli è l'autore del gol vittoria dopo 24 minuti di gara e, anche se dopo il vantaggio la squadra rimane sulla difensiva, questo si rivela sufficiente per gli uomini di Morten Olsen per andare in vetta a un girone che comprende anche Portogallo e Germania.

Gli olandesi erano riusciti a segnare ben 22 gol più della Danimarca nelle qualificazioni e anche questa volta sembrano riuscire a presentarsi in avanti con l'incisività e la fluidità che li ha portati fino a qui. Eppure, qualcosa manca.

Jetro Willems a 18 anni e 71 giorni è il più giovane calciatore a giocare in un Campionato Europeo UEFA, ma sono sempre i veterani Robin van Persie, Wesley Sneijder e Arjen Robben a dominare la scena. In ogni caso, il giocatore dell'Arsenal FC non riesce a mostrare quel cinismo che nell'ultima stagione di Premier League gli aveva portato 30 gol in Premier League.

Occasioni d'oro fioccano alla fine del primo tempo; l'ultima, in particolare, viene sprecata davanti a Stephan Andersen. Anche Robben potrebbe colpire i danesi ma invece che cercare di trovare la rete opta per un passaggio che non porta a nulla.

L'attaccante dell'FC Bayern München vive un'altra situazione frustrante quando riesce a intercettare un passaggio di Andersen ma colpisce il palo. Robben, Van Persie e Ibrahim Afellay hanno tutti altre occasioni per segnare ma, nonostante il bombardamento olandese, per i danesi arriva il momento di gloria. Il cross deviato di Simon Poulsen finisce sui piedi di Krohn-Dehli, che supera tre difensori olandesi con una finta sublime prima di infilare il pallone tra le gambe di Maarten Stekelenberg e conseguentemente in rete.

I danesi non hanno mai dominato, ma in qualche modo riescono a emergere sugli avversari. L'intervallo non riesce a raffreddare gli animi olandesi e presto Van Persie si fa nuovamente minaccioso, ma questa volta riesce solo a calciare il terreno. 

Mark van Bommel, stanco delle troppe moine dei suoi compagni più raffinati, ci prova di potenza ma la sua conclusione è deviata oltre la traversa. Se quello era il piano B, il piano C è il gioco aereo. John Heitinga manda alto di testa su corner, mentre Robben completa il tris di occasioni fallite mandando a lato sempre di testa da otto metri sull'invitante cross di Sneijder.

Entrano anche Klaas-Jan Huntelaar e Rafael van der Vaart, ma l'Olanda continua a sprecare. Ottimo passaggio di prima di Sneijder, impeccabile controllo di Huntelaar che però non riesce a concludere. E' un po’ la storia della partita.

Ultimo aggiornamento: 11/06/12 0.37CET

http://it.uefa.com/uefaeuro/season=2012/matches/round=15172/match=2003321/postmatch/report/index.html#la+danimarca+sorprende+lolanda

Formazioni

Olanda

Olanda

Danimarca

Danimarca

1
StekelenburgMaarten Stekelenburg (PO)
1
AndersenStephan Andersen (PO)
2
Van der WielGregory van der Wiel
Substitution85
3
KjærSimon Kjær
3
HeitingaJohn Heitinga
4
AggerDaniel Agger (C)
6
Van BommelMark van Bommel (C)
Yellow Card67
5
S. PoulsenSimon Poulsen
Yellow Card78
8
N. De JongNigel de Jong
Substitution71
6
JacobsenLars Jacobsen
10
SneijderWesley Sneijder
7
KvistWilliam Kvist
Yellow Card81
11
RobbenArjen Robben
8
EriksenChristian Eriksen
Substitution74
13
VlaarRon Vlaar
9
Krohn-DehliMichael Krohn-Dehli
Goal24
15
WillemsJetro Willems
10
RommedahlDennis Rommedahl
Substitution84
16
Van PersieRobin van Persie
11
BendtnerNicklas Bendtner
20
AfellayIbrahim Afellay
Substitution71
21
ZimlingNiki Zimling

sostituti

12
VormMichel Vorm (PO)
16
LindegaardAnders Lindegaard (PO)
22
KrulTim Krul (PO)
22
SchmeichelKasper Schmeichel (PO)
4
MathijsenJoris Mathijsen
2
C. PoulsenChristian Poulsen
5
BoumaWilfred Bouma
12
BjellandAndreas Bjelland
7
KuytDirk Kuyt
Substitution85
13
OkoreJores Okore
9
HuntelaarKlaas-Jan Huntelaar
Substitution71
14
SchöneLasse Schöne
Substitution74
14
SchaarsStijn Schaars
15
SilberbauerMichael Silberbauer
17
StrootmanKevin Strootman
17
PedersenNicklas Pedersen
18
L. de JongLuuk de Jong
18
WassDaniel Wass
19
NarsinghLuciano Narsingh
19
J. PoulsenJakob Poulsen
21
BoulahrouzKhalid Boulahrouz
20
KahlenbergThomas Kahlenberg
23
Van der VaartRafael van der Vaart
Substitution71
23
MikkelsenTobias Mikkelsen
Substitution84

Allenatore

Bert van Marwijk (NED) Morten Olsen (DEN)

Arbitro

Damir Skomina (SVN)

Assistenti

Primož Arhar (SVN), Matej Žunič (SVN)

Quarto arbitro

Pavel Královec (CZE)

Assistenti arbitrali aggiunti

Matej Jug (SVN), Slavko Vinčić (SVN)

Legenda:

  • RetiReti
  • AutogolAutogol
  • RigoriRigori
  • Rigori sbagliatiRigori sbagliati
  • reds_cardCartellini rossi
  • yellow_cardsCartellini gialli
  • yellow_red_cardsDoppia ammonizione
  • SostituzioneSostituzione