Il sito ufficiale del calcio europeo

La Grecia ferma la Polonia

Pubblicato: Venerdì, 8 giugno 2012, 20.12CET
Polonia - Grecia 1-1
Entrambe le squadre chiudono in dieci uomini, e a rovinare la festa dei padroni di casa ci pensa Salpingidis. Tytoń para un rigore.
di Simon Hart
da National Stadium Warsaw
La Grecia ferma la Polonia
Przemysław Tytoń para un rigore a Giorgos Karagounis ©Cyfrasport

Statistiche partite

PoloniaGrecia

Gol segnati1
 
1
Possesso (%)53
 
47
Tiri totali13
 
7
Tiri nello specchio4
 
2
Tiri fuori9
 
5
Tiri respinti1
 
0
Tiri contro il palo0
 
0
Calci d'angolo4
 
3
Fuorigioco0
3
Cartellini gialli0
4
Cartellini rossi1
 
1
Falli commessi22
 
16
Falli subiti14
 
20

Classifiche

Legenda:

G: Giocate   
P.ti: Punti   
Ultimo aggiornamento: 21/11/2017 14:45 CET
Pubblicato: Venerdì, 8 giugno 2012, 20.12CET

La Grecia ferma la Polonia

Polonia - Grecia 1-1
Entrambe le squadre chiudono in dieci uomini, e a rovinare la festa dei padroni di casa ci pensa Salpingidis. Tytoń para un rigore.

La Grecia nega alla Polonia la vittoria all'esordio a UEFA EURO 2012, ottenendo un pareggio in rimonta per 1-1 nell'emozionante gara di apertura del torneo a Varsavia. 

La squadra di casa sembra avere il vento in poppa all'intervallo, dopo aver dominato il primo tempo ed essere passata in vantaggio con Robert Lewandowski, ma la Grecia, ridotta in dieci uomini dopo l'espulsione di Sokratis Papastathopoulos, risponde al 51' minuto con il subentrato Dimitris Salpingidis.

I greci potrebbero addirittura passare in vantaggio quando Wojciech Szczęsny commette fallo su Salpingidis e viene espulso, regalando agli ellenici un rigore al 71'. Invece Giorgis Karagounis, che era andato in gol quando la Grecia aveva battuto il Portogallo nella gara di apertura a UEFA EURO 2004, non riesce a ripetersi e si fa parare il tiro Przemysław Tytoń.

Un pareggio non sembra probabile nel primo tempo, con la squadra di Franciszek Smuda che domina incontrastata. La Polonia non giocava una gara competitiva dall'ottobre 2009 e sembra desiderosa di rifarsi del tempo perso. Con gli spalti colorati di rosso e bianco e i cori "Polska" nelle orecchie, i giocatori di casa devono pensare che è giunto il loro momento.

Ci vogliono meno di cinque minuti a Rafał Murawski per costringere il portiere greco, Kostas Chalkias, a una parata plastica. Łukasz Piszczek, con una cavalcata sulla destra e il cross preciso, è l'artefice di questa prima minaccia e il suo compagno di fascia, il compagno al Borussia Dortmund Jakub Błaszczykowski, si rende pericoloso subito dopo.

Anche se Fanis Gekas fa finire il pallone fuori dallo specchio su punizione di Karagounis, la Grecia fatica a reggere il ritmo e l'energia polacchi. In più, gli uomini di Santos sanno bene quanto possano essere pericolosi i giocatori della Bundesliga Piszczek, Błaszczykowski e Lewandowski, ma fermarli non è altrettanto scontato.

Lewandowski ha mancato il centro di pochissimo quando porta la Polonia in vantaggio al 17' minuto. Questa volta è Błaszczykowski a crossare dalla destra, Chalkias esce per cercare di prendere il pallone ma il primo ad arrivarci è Lewandowski e gonfia la rete.

La Polonia potrebbe raddoppiare quando Damien Perquis si trova in una posizione invitante in area dopo una punizione, ma non è preciso e calcia alto. A questo punto la Grecia aveva appena perso Avraam Papadopoulos per infortunio – sostituito da Kyriakos Papadopoulos – e prima dell'intervallo perde un altro difensore centrale dato che Papastathopoulos riceve il secondo cartellino giallo dopo uno scontro con Murawski.

Il primo tempo difficilmente avrebbe potuto andare peggio per la Grecia, ma gli ellenici fanno presto capire come hanno fatto a concludere le qualificazioni imbattuti. Santos sostituisce Sotiris Ninis con Salpingidis nell'intervallo e la mossa si rivela azzeccata dato che il neo-entrato mette il timbro sul gol del pareggio sei minuti più tardi. Dopo che Szczęsny duella con Gekas per un pallone messo in mezzo da Vassilis Torossidi, la palla rimane in zona e Salpingidis riesce a infilarla alle spalle di Perquis diventando il primo giocatore greco a segnare sia a un Mondiale FIFA che a un Europeo UEFA.

I cori "Polska" continuano, ma un po' meno convinti. Samaras spreca un'occasione e poi arriva l'opportunità d'oro di Karagounis – oltre all'intervento di Tytoń. La Polonia sopravvive a un altro spavento quando viene annnullato per fuorigioco un gol a Salpingidis, e il pareggio sembra il risultato più giusto.

Ultimo aggiornamento: 10/06/12 0.13CET

http://it.uefa.com/uefaeuro/season=2012/matches/round=15172/match=2003319/postmatch/report/index.html#la+grecia+ferma+polonia

Formazioni

Polonia

Polonia

Grecia

Grecia

1
SzczęsnyWojciech Szczęsny (PO)
Red Card69
1
ChalkiasKostas Chalkias (PO)
2
BoenischSebastian Boenisch
2
ManiatisGiannis Maniatis
7
PolanskiEugen Polanski
7
SamarasGiorgios Samaras
8
RybusMaciej Rybus
Substitution70
8
PapadopoulosAvraam Papadopoulos
Substitution37
9
LewandowskiRobert Lewandowski
Goal17
10
KaragounisGiorgos Karagounis (C)
Yellow Card54
Penalty71
10
ObraniakLudovic Obraniak
15
TorosidisVasilis Torosidis
11
MurawskiRafał Murawski
17
GekasFanis Gekas
Substitution68
13
WasilewskiMarcin Wasilewski
18
NinisSotiris Ninis
Substitution46
15
PerquisDamien Perquis
19
PapastathopoulosSokratis Papastathopoulos
Yellow Card35
Red Card44
16
BłaszczykowskiJakub Błaszczykowski (C)
20
HolebasJosé Holebas
Yellow Card45+2
20
PiszczekŁukasz Piszczek
21
KatsouranisKostas Katsouranis

sostituti

12
SandomierskiGrzegorz Sandomierski (PO)
12
TzorvasAlexandros Tzorvas (PO)
22
TytońPrzemysław Tytoń (PO)
Substitution70
13
SifakisMichalis Sifakis (PO)
3
WojtkowiakGrzegorz Wojtkowiak
3
TzavellasGiorgos Tzavellas
4
KamińskiMarcin Kamiński
4
MalezasStelios Malezas
5
DudkaDariusz Dudka
5
PapadopoulosKyriakos Papadopoulos
Substitution37
6
MatuszczykAdam Matuszczyk
6
MakosGrigoris Makos
14
WawrzyniakJakub Wawrzyniak
9
LiberopoulosNikos Liberopoulos
17
SobiechArtur Sobiech
11
MitroglouKostas Mitroglou
18
MierzejewskiAdrian Mierzejewski
14
SalpingidisDimitris Salpingidis
Substitution46
Goal51
19
WolskiRafał Wolski
16
FotakisGiorgos Fotakis
21
GrosickiKamil Grosicki
22
FortounisKostas Fortounis
Substitution68
23
Pawel BrożekPaweł Brożek
23
FetfatzidisGiannis Fetfatzidis

Allenatore

Franciszek Smuda (POL) Fernando Santos (POR)

Arbitro

Carlos Velasco Carballo (ESP)

Assistenti

Roberto Alonso (ESP), Juan Yuste (ESP)

Quarto arbitro

Gianluca Rocchi (ITA)

Assistenti arbitrali aggiunti

David Fernández Borbalán (ESP), Carlos Gómez (ESP)

Legenda:

  • RetiReti
  • AutogolAutogol
  • RigoriRigori
  • Rigori sbagliatiRigori sbagliati
  • reds_cardCartellini rossi
  • yellow_cardsCartellini gialli
  • yellow_red_cardsDoppia ammonizione
  • SostituzioneSostituzione