Il sito ufficiale del calcio europeo

Pirlo e Grosso tengono in corsa l'Italia

Pubblicato: Domenica, 14 ottobre 2007, 0.57CET
Italia – Georgia 2-0
A Genova, gli Azzurri piegano la Georgia con un gol per tempo e mantengono il secondo posto nel girone dietro alla Scozia.
di Giulia Corda
Pirlo e Grosso tengono in corsa l'Italia
I due eroi della partita contro la Georgia ©Getty Images

Statistiche partite

ItaliaGeorgia

Gol segnati2
 
0
Tiri nello specchio8
 
1
Tiri fuori6
 
2
Calci d'angolo10
 
1
Falli commessi7
 
18
Cartellini gialli1
 
2
Cartellini rossi0
 
0

Classifiche

Ultimo aggiornamento: 27/06/2012 12:19 CET

Legenda:

G: Giocate   
P.ti: Punti   
Pubblicato: Domenica, 14 ottobre 2007, 0.57CET

Pirlo e Grosso tengono in corsa l'Italia

Italia – Georgia 2-0
A Genova, gli Azzurri piegano la Georgia con un gol per tempo e mantengono il secondo posto nel girone dietro alla Scozia.

Con un gol per tempo, l’Italia piega la Georgia a Genova e resta perfettamente in corsa per qualificarsi a UEFA EURO 2008™. Una punizione di Andrea Pirlo allo scadere del primo tempo e un bellissimo pallonetto di Fabio Grosso a sei minuti dalla fine, consentono agli Azzurri di rispondere alle vittorie pomeridiane di Scozia e Francia e mantenere il secondo posto nel girone B. Per le sorti europee della nazionale di Roberto Donadoni, sarà a questo punto decisivo l’incontro del 17 novembre a Glasgow contro la Scozia.

Formazioni
La febbre mette ko Vincenzo Iaquinta: il tridente di Donadoni è formato da Fabio Quagliarella, Luca Toni e Antonio Di Natale. In difesa, Andrea Barzagli e Christian Panucci sono i due centrali mentre sulla fascia sinistra dopo un anno di assenza torna Grosso. Dalle parte opposta Klaus Toppmöller non può contare sugli infortunati Kaka Kaladze (AC Milan) e Levian Kobiashvili (FC Schalke 04), in attacco gioca il 16enne Levan Mchedlidze, primavera dell’Empoli FC.

Quagliarella volenteroso
Il primo tiro in porta è degli ospiti, ma Jaba Kankava non impensierisce Gianluigi Buffon, nell’occasione capitano per la squalifica di Cannavaro. Tra gli Azzurri il più attivo è Quagliarella, ma nel suo vecchio stadio l’attaccante dell’Udinese Calcio (lo scorso anno all’UC Sampdoria) non riesce a trovare lo spunto vincente.

Palo di Toni
Al 27’ sembra fatta per il vantaggio dell’Italia, ma il colpo di testa di Toni - su splendido cross di Di Natale - si stampa sul palo. Quattro minuti dopo l’attaccante dell’FC Bayern München impatta di testa la punizione di Pirlo, ma il pallone non inquadra lo specchio della porta. Al 35’ Di Natale è anticipato dal portiere Lomaia dopo una sponda di Toni su cross di Quagliarella, due minuti il bomber dell’Udinese tira alto di sinistro da buona posizione.

Segna Pirlo
Il vantaggio dell’Italia arriva al 44’. La punizione di Pirlo beffa il portiere della Georgia, forse preoccupato di evitare che si ripetesse lo schema con Toni di qualche minuto prima. Nel recupero l’estremo difensore riesce invece a deviare sopra la traversa il calcio piazzato del centrocampista del Milan.

Primi cambi
Nella ripresa si fa più intraprendente Grosso: ma sia il cross sia il tiro da fuori del terzino dell’Olympique Lyonnais trovano la respinta di un avversario. Al 61’ Toppmöller effettua i primi due cambi: fuori Mchedlidze e Georgi Sashashvili, dentro David Siradze e Levan Kenia. Al 65’ ci prova ancora Di Natale, ma Lomaia blocca senza problemi.

Tocca a Foggia
Al 71’ arriva il momento dell’esordio in nazionale di Pasquale Foggia, al quale fa posto Quagliarella. Al 73’ subito bel cross del fantasista del Cagliari Calcio per Toni, ma la deviazione di Malkhaz Asatiani mette fuori causa l’Azzurro. Sugli sviluppi del successivo corner, è ancora l’attaccante del Bayern a impegnare Lomaia.

Grosso da applausi
Il raddoppio dell’Italia arriva all’84’. Toni controlla di petto un pallone in area di rigore e, dopo aver attirato su di sé due avversari, scarica su Grosso che con un pallonetto vellutato scavalca il portiere avversario e segna. La partita è in cassaforte. All’88’ Stefano Mauri rileva Massimo Ambrosini; poi, dopo tre minuti di recupero, arriva l’urlo di gioia dei 23mila di Marassi.

Ultimo aggiornamento: 14/10/07 23.16CET

http://it.uefa.com/uefaeuro/season=2008/matches/round=2241/match=83994/postmatch/report/index.html#pirlo+grosso+tengono+corsa+litalia