Il sito ufficiale del calcio europeo

La Grecia perde la corona

Pubblicato: Sabato, 14 giugno 2008, 22.05CET
Grecia - Russia 0-1
Agli uomini di Guus Hiddink basta un gol per rientrare in lizza per i quarti di finale ed eliminare dal torneo i campioni d'Europa in carica.
di John Mathews
da Stadion Salzburg Wals-Siezenheim
La Grecia perde la corona
Konstantin Zyrianov (Russia) ©Getty Images

Statistiche partite

GreciaRussia

Gol segnati0
1
Tiri nello specchio6
 
5
Tiri fuori5
 
11
Calci d'angolo7
 
9
Falli commessi17
 
18
Cartellini gialli2
 
2
Cartellini rossi0
 
0

Classifiche

Ultimo aggiornamento: 27/06/2012 12:17 CET

Legenda:

G: Giocate   
P.ti: Punti   
Pubblicato: Sabato, 14 giugno 2008, 22.05CET

La Grecia perde la corona

Grecia - Russia 0-1
Agli uomini di Guus Hiddink basta un gol per rientrare in lizza per i quarti di finale ed eliminare dal torneo i campioni d'Europa in carica.

Il Ct della Russia Guus Hiddink aveva spronato i suoi giovani leoni a "crescere in fretta" dopo il pesante ko contro la Spagna e i suoi ragazzi lo hanno seguito alla lettera superando 1-0 la Grecia a Salisburgo con gol di Konstantin Zyryanov. La sconfitta costa cara agli uomini di Otto Rehhagel, che abbandonano mestamente il torneo che quattro anni fa li aveva visti trionfare contro ogni pronostico. Con entrambe le formazioni reduci da altrettante sconfitte nelle rispettive gare d'esordio nel Gruppo D, la posta in palio era altissima allo Stadion Wals-Siezenheim e alla fine è stata la Russia ad aggiudicarsela.

L’azione dell’unico gol dell'incontro rimarrà a lungo nella mente del portiere greco Antonis Nikopolidis, protagonista, al 33', di un'improbabile rincorsa della sfera su un cross di Diniyar Bilyaletdinov che aveva già abbondantemente superato la porta. Per il capitano della Russia Sergei Semak, appostato sul fondo, era un gioco da ragazzi rispedire il pallone a centro area in direzione di Zyryanov, autore del più facile dei gol con la porta completamente spalancata.

Roman Pavlyuchenko, in campo dal primo minuto dopo essersi ripreso da un infortunio all’inguine, è una minaccia costante per la Grecia e al 14’ crea la prima occasione con un tiro ad effetto dal vertice dell’area di rigore che costringe Nikopolidis a distendersi  per deviare sopra la traversa. Sul conseguente corner Yuri Zhirkov lascia partire un tiro che si perde di poco a lato.

la Grecia confeziona la sua migliore occasione al 20', quando Angelos Charisteas manca di poco l’aggancio su una punizione calciata da capitan Angelos Basinas. Il centrocampista Igor Semshov sventa la minaccia in maniera goffa ma efficace, con il pallone che colpisce prima il suo piede, poi il suo volto, prima di perdersi sul fondo.

All’inizio della ripresa Nikopolidis viene di nuovo chiamato all’intervento da Pavlyuchenko, che lo impegna per due volte. L’attaccante dell’FC Spartak Moskva si rende ancora protagonista poco dopo, quando supera due difensori e conclude sull’esterno della rete. La Grecia, consapevole della situazione sempre più critica, si proietta in avanti e al 55’ Basinas ha un’ottima occasione per pareggiare, ma il suo sinistro dall’altezza del dischetto termina alto.

La Russia arretra il baricentro e prova a pungere in contropiede. Pavlyuchenko imbecca Bilyaletdinov con un delizioso colpo di tacco, ma quest'ultimo non riesce a centrare il bersaglio da posizione decisamente favorevole. Nelle fasi finali di gara la Grecia si riversa in avanti per tentare l'ultimo disperato assalto, anche se sono ancora gli uomini di Hiddink a sfiorare ripetutamente la marcatura. A una manciata di secondi dal fischio finale, gli ellenici trovano finalmente con Fanis Gekas quello che sarebbe il sospirato gol del pareggio, ma l'arbitro annulla per fuorigioco, ponendo così fine all'avventura della Grecia nel torneo che la vide trionfare quattro anni fa.

Ultimo aggiornamento: 01/02/12 13.48CET

http://it.uefa.com/uefaeuro/season=2008/matches/round=15093/match=300696/postmatch/report/index.html#la+grecia+perde+corona

Formazioni

Grecia

Grecia

Russia

Russia

1
NikopolidisAntonis Nikopolidis (PO)
1
AkinfeevIgor Akinfeev (PO)
2
SeitaridisGiourkas Seitaridis
Substitution40
4
IgnashevichSergei Ignashevich
3
PatsatzoglouChristos Patsatzoglou
7
TorbinskiDmitri Torbinski
Yellow Card84
5
DellasTraianos Dellas
8
KolodinDenis Kolodin
6
BasinasAngelos Basinas (C)
11
SemakSergei Semak (C)
9
CharisteasAngelos Charisteas
15
BilyaletdinovDiniyar Bilyaletdinov
Substitution70
15
TorosidisVasilis Torosidis
17
ZyryanovKonstantin Zyryanov
Goal33
16
KyrgiakosSotiris Kyrgiakos
18
ZhirkovYuri Zhirkov
Substitution87
20
AmanatidisGiannis Amanatidis
Substitution80
19
PavlyuchenkoRoman Pavlyuchenko
21
KatsouranisKostas Katsouranis
20
SemshovIgor Semshov
23
LiberopoulosNikos Liberopoulos
Yellow Card58
Substitution61
22
AnyukovAleksandr Anyukov

sostituti

12
ChalkiasKostas Chalkias (PO)
12
GabulovVladimir Gabulov (PO)
13
TzorvasAlexandros Tzorvas (PO)
16
MalafeevVyacheslav Malafeev (PO)
4
SpyropoulosNikos Spyropoulos
2
V. BerezutskiVasili Berezutski
Substitution87
7
SamarasGiorgios Samaras
3
YanbaevRenat Yanbaev
8
GiannakopoulosStelios Giannakopoulos
Substitution80
5
A. BerezutskiAleksei Berezutski
10
KaragounisGiorgos Karagounis
Substitution40
Yellow Card42
6
AdamovRoman Adamov
11
VyntraLoukas Vyntra
9
SaenkoIvan Saenko
Substitution70
Yellow Card77
14
SalpingidisDimitris Salpingidis
13
IvanovOleg Ivanov
17
GekasFanis Gekas
Substitution61
14
ShirokovRoman Shirokov
18
GoumasGiannis Goumas
21
SychevDmitri Sychev
19
AntzasParaskevas Antzas
23
BystrovVladimir Bystrov
22
TziolisAlexandros Tziolis

Allenatore

Otto-Heinz Rehhagel (GER) Guus Hiddink (NED)

Arbitro

Roberto Rosetti (ITA)

Assistenti

Alessandro Griselli (ITA), Paolo Calcagno (ITA)

Quarto arbitro

Olegário Benquerença (POR)

Legenda:

  • RetiReti
  • AutogolAutogol
  • RigoriRigori
  • Rigori sbagliatiRigori sbagliati
  • reds_cardCartellini rossi
  • yellow_cardsCartellini gialli
  • yellow_red_cardsDoppia ammonizione
  • SostituzioneSostituzione