Il sito ufficiale del calcio europeo

Sorpresa greca, Francia fuori

Pubblicato: Sabato, 26 giugno 2004, 0.52CET
Francia - Grecia 0-1
A Lisbona cade un'altra favorita, francesi eliminati dal gol di Angelos Charisteas, Atene in festa.
di Francesco Corda

Statistiche partite

FranciaGrecia

Gol segnati0
1
Tiri nello specchio4
 
5
Tiri fuori6
 
0
Calci d'angolo3
 
3
Falli commessi23
 
14
Cartellini gialli2
 
2
Cartellini rossi0
 
0

Classifiche

Pubblicato: Sabato, 26 giugno 2004, 0.52CET

Sorpresa greca, Francia fuori

Francia - Grecia 0-1
A Lisbona cade un'altra favorita, francesi eliminati dal gol di Angelos Charisteas, Atene in festa.

È davvero l’Europeo delle sorprese. Dopo Spagna, Italia, Germania e Inghilterra, anche la Francia campione in carica esce di scena da UEFA EURO 2004.  Allo stadio José Alvalade di Lisbona, la Grecia si impone per 1-0 grazie a un gol nella ripresa di Angelos Charisteas e conquista una storica qualificazione alle semifinali. La squadra di Otto Rehhagel affronterà la vincente di Repubblica ceca e Danimarca.

Patrick Vieira non recupera dal problema muscolare e viene sostituito dal romanista Olivier Dacourt, che gioca al fianco di Claude Makelele. Jacques Santini non puo' inoltre contare su Willy Sagnol. William Gallas torna invece a disposizione e il Ct francese schiera la difesa a quattro che ha battuto l'Inghilterra. Rehhagel torna al 4-4-2. Themistoklis Nikolaidis parte per la prima volta titolare insieme con Charisteas, complice la squalifica di Zisis Vryzas. Panagiotis Fyssas ritorna sul fronte sinistro difensivo, mentre Traianos Dellas e Mihalis Kapsis sono confermati al centro. Georgios Karagounis rientra dalla squalifica e viene schierato a centrocampo con Theodoros Zagorakis, Angelos Basinas e Konstantinos Katsouranis.

Sono gli ellenici a partire meglio. Al 6’ Karagounis è ammonito per un fallo su Zinedine Zidane, poi al 14’ Nikopolidis saggia i riflessi di Fabien Barthez con un tiro dai 20 metri. L’azione piu’ pericolosa i greci la costruiscono al 15’. Su un calcio di punizione di Karagounis, Katsouranis anticipa Lizarazu e sembra trovare la deviazione vincente. Barthez prima manca l’intervento, poi recupera con l’aiuto del palo. I greci reclamano il goal, ma l’arbitro svedese Anders Frisk fa cenno di proseguire.

La Francia bussa al 25’. Lizarazu si sovrappone a Zidane, che lo serve con un passaggio preciso: sul cross sceglie bene il tempo Thierry Henry, ma il suo colpo di testa termina di poco alto. Due minuti più tardi è ancora il Katsouranis a rendersi pericoloso. Zidane libera su un debole tiro di Karagounis, ma lo fa proprio sui piedi del centrocampista dell'AEK Athens FC: la sua conclusione di destro è immediata, ma Barthez fa buona guardia.

Il portiere dell’Olympique de Marseille è ancora protagonista al 37’, quando con il pugno mette sopra la traversa una bordata di Fyssas. I galletti stentano a ingranare. David Trezeguet, Henry e Zidane provano a districarsi dale arcigne marcature dei difensorei greci, senza risultati. Il talento del Real Madrid CF si fa notare soltanto per il giallo rimediato allo scadere del primo tempo.

Nella ripresa i campioni d’Europa sfiorano subito il vantaggio. Henry anticipa Trezeguet e conquista un pallone vagante. L’attaccante dell’Arsenal FC gira di prima intenzione verso la porta di Antonios Nikopolidis, ma il tiro è sporcato da Traianos Dellas e termina di un soffio a lato. Frisk non si avvede della deviazione e concede fallo di fondo. Un minuto dopo, giallo a Zagorakis.

Mihalis Kapsis sale quindi in cattedra con due interventi decisivi. Il difensore centrale dell’AEK Athens FC prima ferma Lizarazu dopo una slalom in area, poi toglie di testa a Trezeguet un assist di Henry che chiedeva solo di essere spinto in rete. Rehhagel si copre e manda in campo il centrocampista Vasilios Lakis al posto di Nikolaidis.

Al 65’ gli ellenici, a sorpresa, passano in vantaggio. Zagorakis supera in pallonetto Lizarazu, alza la testa e mette un cross al bacio per Charisteas: l'attaccante dell'SV Werder Bremen non ha difficoltà a realizzare di testa il secondo goal nella competizione.

Santini prova a irrobustire la linea offensiva e al 72’ manda in campo Sylvain Wiltord e Louis Saha al posto di Dacourt e Trezeguet. L’attaccante del Manchester United FC è subito attivo dopo, ma dopo aver smarcato tre avversari tira debolmente tra le braccia di Nikopolidis. Henry lo imita dopo un minuto.

Il Ct francese prova il tutto per tutto e getta nella mischia Jérôme Rothen al posto di Robert Pires., Rehhagel richiama all’85’ Basinas per lasciar spazio a Vasilios Tsiartas. A tre minuti dalla fine sembra fatta per il pareggio: su cross di Lilian Thuram, Henry è completamente smarcato. Ma il suo colpo di testa si spegne a lato per una manciata di centimetri.

Frisk concede quattro minuti di recupero : Lizarazu ha due opportunità di tirare al 91’, ma il primo tentativo è bloccato da Seitaridis, mentre il secondo termina alto. Non c’è piu’ tempo, i campioni d’Europa devono abdicare. Il sogno della Grecia continua.

Ultimo aggiornamento: 16/05/12 13.16CET

http://it.uefa.com/uefaeuro/season=2004/matches/round=1582/match=1059189/postmatch/report/index.html#sorpresa+greca+francia+fuori