Il sito ufficiale del calcio europeo

La Lettonia ferma la Germania

Pubblicato: Domenica, 20 giugno 2004, 0.50CET
Lettonia - Germania 0-0
Generosa prestazione dei lettoni che resistono agli assalti tedeschi e conquistano il primo punto a EURO 2004.
di Francesco Corda

Statistiche partite

LettoniaGermania

Gol segnati0
 
0
Tiri nello specchio3
 
9
Tiri fuori1
 
12
Calci d'angolo4
 
7
Falli commessi25
 
21
Cartellini gialli2
 
3
Cartellini rossi0
 
0

Classifiche

Ultimo aggiornamento: 27/06/2012 12:21 CET

Legenda:

G: Giocate   
P.ti: Punti   
Pubblicato: Domenica, 20 giugno 2004, 0.50CET

La Lettonia ferma la Germania

Lettonia - Germania 0-0
Generosa prestazione dei lettoni che resistono agli assalti tedeschi e conquistano il primo punto a EURO 2004.

Secondo pareggio consecutivo per la Germania a UEFA EURO 2004. Nel gruppo C, i tedeschi non riescono a perforare il muro difensivo della Lettonia e allo stadio do Bessa Século XXI di Porto non vanno al di là di un deludente 0-0. Un risultato che complica, ma non compromette, il discorso qualificazione, da cui non è tagliata fuori nemmeno la squadra lettone.

La Lettonia, che deve conquistare almeno un pareggio per continuare a nutrire speranze di qualificazione, conferma in blocco la squadra che è stata in vantaggio per 73' contro la Repubblica Ceca. Aleksandrs Starkovs si affida ancora una volta in attacco al talento di Maris Verpakovskis. La Germania presenta un’unica novità rispetto alla squadra che ha pareggiato 1-1 con l’Olanda. Rudi Völler rinuncia a Jens Nowotny e manda in campo l’attaccante Fredi Bobic, per un 4-4-2 classico. Frank Baumann, schierato da mediano martedì scorso, arretra in difesa per far coppia con Christian Wörns.

La partita inizia con l’ammonizione di Alexsandrs Isakovs, che dopo appena 30 secondi finisce sul taccuino dell’arbitro inglese Mike Riley per una durissima entrata su Torsten Frings. Dopo le prima fasi di studio, al 14’ la Germania va vicina al gol. Lungo lancio di Wörns per Kuranyi, l’attaccante stoppa bene di petto e con un destro al volo sfiora l’angolino. Al 26’ il giocatore dello VfB Stuttgart sfiora nuovamente la rete con un colpo di testa in tuffo, ma la sfera termina a lato.

La nazionale di Völler comincia a prendere il controllo delle operazioni. Al 30’ un destro di Bernd Schneider finisce alto, mentre sulle conclusioni di Dietmar Hamann e Michael Ballack fa buona guardia il portiere Alexsandrs Kolinko. L’estremo difensore lettone è attentissimo anche sul destro dal limite del solito Kuranyi, che riesce a respingere di pugno.

Al 40’ l’occasione più nitida della partita: a costruirla è la Lettonia, per la precisione Verpakovskis. L’attaccante della Dynamo Kyiv parte dal cerchio di centrocampo, si «beve» quattro avversari in velocità ma arriva davanti a Oliver Kahn troppo stanco e il portiere del FC Bayern München blocca il suo tiro di sinistro senza problemi. Vengono ammoniti anche Arne Friedrich e Hamann, poi Riley manda tutti negli spogliatoi.

Nella ripresa la Germania presenta subito una novità. Il 19enne Bastian Schweinsteinger prende il posto di Schneider come esterno destro di centrocampo. Lo stesso cambio che Völler aveva deciso contro l’Olanda. Al 54’ la Lettonia reclama un calcio di rigore. Verpakovskis entra in area dalla destra: Philipp Lahm e Baumann lo chiudono in sandwich e il lettone finisce a terra. Le proteste dei ragazzi di Starkovs sono vibranti, ma Riley fa cenno di proseguire.

La Germania comincia a premere con più convinzione e furore atletico, ma il gol sembra proprio non voler arrivare. Schweinsteiger, Lahm e Frings vanno tutti vicini al vantaggio, ma la mira è sempre imprecisa. Al 59’ e al 64’ ci prova Ballack, ma prima un intervento in spaccata alla disperata di Valentins Lobanovs poi i pugni di Kolinko gli dicono di no.

Dopo l’ennesimo errore sottomisura di Bobic, che da pochi passi non impatta un bel cross di Kuranyi, Völler decide di richiamare l’attaccante dell’Hertha BSC Berlin per far entrare Miroslav Klose. Starkovs risponde gettando nella mischia Marian Pahars e Juris Laizans al posto di Andrejs Prohorenkovs e Valentins Lobanovs. Nella Germania entra inoltre Thomas Brdaric al posto di Kuranyi.

La Lettonia continua a rintuzzare i confusi attacchi tedeschi, anche se talvolta eccede in agonismo: ne fa le spese Vitalijs Astafjevs, ammonito per un fallaccio su Hamann (nel secondo tempo, giallo anche a Frings). L’arbitro concede tre minuti di recupero e al 92’ la Germania manca di pochissimo la rete della vittoria. Ballack non riesce ad arrivare sul cross di Lahm, ma alle sue spalle sbuca Klose: il colpo di testa finisce incredibilmente a lato. Esce l’esasusto Verpakovskis, poi il triplice fischio che manda in estasi giocatori e tifoseria lettone.

Ultimo aggiornamento: 16/05/12 13.31CET

http://it.uefa.com/uefaeuro/season=2004/matches/round=1581/match=1059178/postmatch/report/index.html#la+lettonia+ferma+germania

Formazioni

Lettonia

Lettonia

Germania

Germania

1
KoļinkoAleksandrs Koļinko (PO)
1
KahnOliver Kahn (PO) (C)
2
StepanovsIgors Stepanovs
3
FriedrichArne Friedrich
Yellow Card21
3
Vitālijs AstafjevsVitālijs Astafjevs (C)
Yellow Card79
4
WörnsChristian Wörns
4
ZemļinskisMihails Zemļinskis
6
BaumannFrank Baumann
6
BlagonadeždinsOļegs Blagonadeždins
8
HamannDietmar Hamann
Yellow Card42
7
IsakovsAleksandrs Isakovs
Yellow Card1
9
BobicFredi Bobic
Substitution67
8
BleidelisImants Bleidelis
10
KuranyiKevin Kuranyi
Substitution78
9
VerpakovskisMāris Verpakovskis
Substitution90+2
13
BallackMichael Ballack
10
RubinsAndrejs Rubins
19
SchneiderBernd Schneider
Substitution46
11
ProhorenkovsAndrejs Prohorenkovs
Substitution67
21
LahmPhilipp Lahm
14
LobaņovsValentīns Lobaņovs
Substitution70
22
FringsTorsten Frings
Yellow Card53

sostituti

12
PiedelsAndrejs Piedels (PO)
12
LehmannJens Lehmann (PO)
20
PavlovsAndrejs Pavlovs (PO)
23
HildebrandTimo Hildebrand (PO)
5
LaizānsJuris Laizāns
Substitution70
7
SchweinsteigerBastian Schweinsteiger
Substitution46
16
ZirnisDzintars Zirnis
Substitution90+2
11
KloseMiroslav Klose
Substitution67
17
PaharsMarians Pahars
Substitution67
14
BrdaricThomas Brdaric
Substitution78
13
PučinskisJurgis Pučinskis
2
HinkelAndreas Hinkel
15
SmirnovsMāris Smirnovs
5
NowotnyJens Nowotny
18
KorabļovsIgors Korabļovs
15
KehlSebastian Kehl
19
ŠtolcersAndrejs Štolcers
16
JeremiesJens Jeremies
21
MiholapsMihails Miholaps
17
ZiegeChristian Ziege
22
ZakreševskisArtūrs Zakreševskis
18
ErnstFabian Ernst
23
RimkusVīts Rimkus
20
PodolskiLukas Podolski

Allenatore

Aleksandrs Starkovs (LVA) Rudolf Völler (GER)

Arbitro

Mike Riley (ENG)

Assistenti

Philip Sharp (ENG), Glenn Turner (ENG)

Quarto arbitro

Alain Hamer (LUX)

Legenda:

  • RetiReti
  • AutogolAutogol
  • RigoriRigori
  • Rigori sbagliatiRigori sbagliati
  • reds_cardCartellini rossi
  • yellow_cardsCartellini gialli
  • yellow_red_cardsDoppia ammonizione
  • SostituzioneSostituzione