Fase finale - Fase a gironi (Gruppo C ) - 18/06/2004 - 20:45CET (19:45 ora locale) - Estádio do Dragão - Oporto
1-1
 

Italia - Svezia 1-1 - 18/06/2004 - Pagina della partita - UEFA EURO 2004

 
Il sito ufficiale del calcio europeo

Trapattoni rimescola le carte

Pubblicato: Venerdì, 18 giugno 2004, 8.08CET
Il Ct azzurro ha in serbo alcune novità per la sfida di Oporto contro la Svezia.
di Matt Spiro

Statistiche del torneo

ItaliaSvezia

Gol segnati3
 
8
Tiri totali56
 
57
Tiri nello specchio26
 
27
Tiri fuori27
 
24
Tiri respinti0
 
0
Tiri contro il palo1
 
3
Calci d'angolo21
 
24
Fuorigioco18
 
15
Cartellini gialli8
 
8
Cartellini rossi0
 
0
Falli commessi54
 
82
Falli subiti63
 
77
Pubblicato: Venerdì, 18 giugno 2004, 8.08CET

Trapattoni rimescola le carte

Il Ct azzurro ha in serbo alcune novità per la sfida di Oporto contro la Svezia.

Il Ct azzurro Giovanni Trapattoni si prepara a mischiare le carte in tavola alla vigilia della delicata sfida dell’Estádio do Dragão contro la temibile Svezia.

Strategia offensiva
Gli Azzurri, vice campioni d’Europa nei Paesi Bassi quattro anni fa, sono arrivati in Portogallo determinati a completare l’opera. Il pareggio senza reti di lunedì contro la Danimarca ha però raffreddato gli entusiasmi. L’incapacità di penetrare la ben organizzata difesa danese, unita ai tre turni di squalifica inflitti a Francesco Totti, hanno convinto Trapattoni a rivedere la sua strategia in attacco.

Modulo solido
Trapattoni, che nella fase di qualificazione ha schierato il modulo 4-2-3-1 confermandolo contro la Danimarca, potrebbe optare contro la Svezia, a segno cinque volte contro la Bulgaria, per un 4-3-3 più solido. I due centrocampisti dell’AC Milan Andrea Pirlo e Gennaro Gattuso dovrebbero far parte dei tre di centrocampo in aggiunta a Cristiano Zanetti, con Simone Perrotta e Mauro Camoranesi relegati in panchina. L’Italia si affiderà in particolare alla creatività di Pirlo per trovare lo spunto vincente.

Liberi di svariare
L’inserimento di Gattuso, elogiato da Trapattoni per il suo contributo dopo l’ingresso in campo con la Danimarca, dovrebbe garantire al centrocampo azzurro maggiore forza d’urto. In attacco, Alessandro Del Piero e Antonio Cassano dovrebbero essere liberi di svariare alle spalle di Christian Vieri. Del Piero è il solo titolare azzurro ad aver affrontato la Svezia a UEFA EURO 2000™, quando ha realizzato una rete nel successo per 2-1 che ha definitivamente escluso la Svezia dai quarti di finale.

Coro di approvazione
Del Piero cercherà naturalmente di ripetere domani la prestazione di Eindhoven, dopo aver faticato non poco sulla fascia sinistra contro la Danimarca. A Guimarães, il boato maggiore è arrivato infatti proprio in concomitanza dell’ingresso in campo di Cassano al suo posto. Nel 21enne talento dell’AS Roma sono riposte molte delle speranze azzurre.

Lucic ancora out
Per contro, la Svezia dovrebbe scendere in campo con gli stessi uomini e con lo stesso modulo con cui ha vinto in maniera così convincente la gara d’esordio. Teddy Lucic non ha ancora recuperato dall’infortunio a una costola riportato a Lisbona, con la conferma quindi di Mikael Nilsson nel ruolo di terzino destro, mentre il giocatore dell’RSC Anderlecht Christian Wilhelmsson partirà nella posizione di esterno destro di centrocampo.

'Grande esperienza'
Wilhelmsson, 24 anni, non vanta una grande esperienza internazionale, ma ha dimostrato un buon affiatamento lunedì accanto a Nilsson. “Possiede i numeri per avere successo a questi livelli”, ha dichiarato Nilsson a proposito del compagno di squadra. Wilhelmsson ha invece aggiunto: “Se sarò chiamato a giocare contro l’Italia sarà bellissimo, una grande esperienza”.

Rombo a centrocampo
I due Ct della Svezia Tommy Söderberg e Lars Lagerbäck sperano di poter sfruttare al meglio le corsie esterne, in particolare se l’Italia schiererà il 4-3-3. Fredrik Ljungberg, autore della prima rete nella sfida contro la Bulgaria, partirà sulla sinistra del rombo di centrocampo svedese, con Tobias Linderoth vertice basso e Anders Svensson in competizione per il ruolo di trequartista con Kim Källström.

Coppia d’attacco
In attacco, si rinnoverà la coppia formata da Henrik Larsson e da Zlatan Ibrahimovic, già autori di tre reti in due, con la Svezia alla ricerca del successo che le garantirebbe il passaggio ai quarti di finale. “Un punto ci potrebbe andare bene, ma giocheremo per la vittoria”, ha assicurato Linderoth dell’Everton FC.

Fasi iniziali decisive
Nel ritiro svedese si sottolinea come potrebbero essere le fasi iniziali a determinare l’andamento della gara. Linderoth ha infatti spiegato: “I primi 15-20 minuti saranno decisivi. È importante che ognuno svolga il suo compito al meglio, impedendo all’Italia di mantenere troppo il possesso della palla”.

Probabile formazione dell’Italia: Buffon; Panucci, Cannavaro, Nesta, Zambrotta; Gattuso, Pirlo, Zanetti; Del Piero, Cassano; Vieri

Probabile formazione della Svezia: Isaksson; Nilsson, Edman, Mellberg, Jakobsson; Wilhelmsson, Linderoth, Svensson, Ljungberg; Ibrahimovic, Larsson.

Ultimo aggiornamento: 18/06/04 22.09CET

http://it.uefa.com/uefaeuro/news/newsid=195197.html#trapattoni+rimescola+carte