Fase finale - Fase a gironi (Gruppo A ) - 16/06/2004 - 20:45CET (19:45 ora locale) - Estádio do Sport Lisboa e Benfica - Lisbona
0-2
 

Russia - Portogallo 0-2 - 16/06/2004 - Pagina della partita - UEFA EURO 2004

 
Il sito ufficiale del calcio europeo

Il giorno del giudizio

Pubblicato: Mercoledì, 16 giugno 2004, 11.18CET
Contro la Russia il Portogallo si gioca le ultime possibilità di qualificazione: non può più sbagliare.
di Adrian Harte
da Lisbona

Statistiche del torneo

RussiaPortogallo

Gol segnati2
 
8
Tiri totali31
 
114
Tiri nello specchio13
 
40
Tiri fuori14
 
52
Tiri respinti0
 
0
Tiri contro il palo1
 
2
Calci d'angolo9
 
59
Fuorigioco2
 
21
Cartellini gialli15
 
14
Cartellini rossi2
 
0
Falli commessi62
 
121
Falli subiti45
 
131
Pubblicato: Mercoledì, 16 giugno 2004, 11.18CET

Il giorno del giudizio

Contro la Russia il Portogallo si gioca le ultime possibilità di qualificazione: non può più sbagliare.

Saranno anche passati appena quattro giorni dall’inizio di UEFA EURO 2004™, ma, nel Gruppo A, i padroni di casa del Portogallo e la Russia già si affrontano con la prospettiva dell’eliminazione. Nella partita in programma mercoledì all’Estádio da Luz non sarà obbligatorio vincere, ma nessuna delle due squadre può permettersi di perdere, se non vuole compromettere la qualificazione ai quarti.

Un vero terremoto
Il terremoto provocato dalla sconfitta contro la Grecia sembra essersi placato in casa portoghese e sono ormai alle spalle i giorni delle discussioni. Dopo la sconfitta contro la Spagna le polemiche all’interno dello spogliatoio russo sono diventate di dominio pubblico, con Aleksandr Mostovoi, il giocatore che vanta il maggior numero di presenze e di gol in nazionale, cacciato dalla squadra in seguito alle critiche rivolte ai metodi di allenamento dell’allenatore Georgi Yartsev.

Possibili cambi
Anche la controparte di Yartsev, Luiz Felipe Scolari, ha promesso di apportare delle modifiche. “Cambierò la posizione di alcuni giocatori, e forse anche qualcosa di più”, ha detto. Sembra sicura la presenza fin dall’inizio di Cristiano Ronaldo, dopo il gol segnato contro la Grecia, e a fargli posto dovrebbe essere Simão Sabrosa. Potrebbe esserci spazio anche per il regista dell’FC Porto Deco, con Rui Costa destinato alla panchina.

'Ottimo rapporto'
Il giocatore dell’AC Milan sembra accettare le scelte del Ct, alla vigilia della sfida di Lisbona. “Se l’allenatore ritiene che lasciarmi in panchina sia la soluzione migliore per la squadra, allora io non farò mancare il mio incitamento a Deco, come lui ha sempre fatto quando sono stato io a scendere in campo – ha detto Rui Costa -. Tra noi c’è sempre stato un ottimo rapporto e, ancora una volta, voglio ribadire che Deco è uno dei migliori trequartisti del mondo”.

Unica punta
Anche se l’attacco portoghese non è stato incisivo nella prima partita, Scolari probabilmente confermerà il modulo 4-5-1, con Pauleta schierato come unica punta. Nuno Gomes dovrà di nuovo accontentarsi di sedere in panchina mentre Miguel, suo compagno di squadra nell’SL Benfica, difficilmente verrà utilizzato al posto di Paulo Ferriera nel ruolo di terzino destro, nonostante la poco convincente prestazione del giocatore del Porto contro la Grecia.

I problemi di Yartsev
Pur essendo sotto pressione Scolari può contare su varie opzioni, a differenza di Yartsev che al contrario è alle prese con una squadra poco esperta e con varie defezioni. Mostovoi è stato rispedito a casa e Roman Sharonov è squalificato, a seguito dell’espulsione nella partita contro la Spagna. Questo il commento di Yartsev: “Posso contare su delle alternative molto limitate”.

Loskov dall’inizio
Aleksei Bugayev, con una sola presenza all’attivo, rappresenta la scelta obbligata per sostituire Sharonov al centro della difesa, dove farà coppia con Aleksei Smertin, centrocampista retrocesso per l’occasione in difesa. Assente Mostovoi, e con  Rolan Gusev in panchina, a centrocampo sono previste novità.  Dmitri Loskov dovrebbe prendere il posto di Mostovoi, mentre Andrei Kariaka, dell’FC Krylya Sovetov, si andrà a posizionare sulla sinistra.

Talento in attacco
Yartsev ha criticato i suoi centrocampisti per aver fatto mancare il loro apporto a Dmitri Bulykin, unico attaccante, nella partita persa contro la Spagna. Potrebbe decidere di schierare Dmitri Sychev in avanti, proprio a ridosso di Bulykin, e sperare che il giovane talento possa sfruttare al meglio i lanci di Loskov, come normalmente avviene nell’FC Lokomotiv Moskva.

Notevole pressione
Entrambe le squadre si avvicinano all’incontro con statistiche poco rassicuranti. Se non riuscisse a conquistare i tre punti, la Russia batterebbe il record - relativo alla competizione - di otto partite consecutive senza vittoria. Per il Portogallo la pressione è ancora maggiore. È l’unica squadra ad essere sempre riuscita a superare la fase a gironi nelle precedenti partecipazioni al Campionato Europeo UEFA. Una sconfitta renderebbe molto concreta la possibilità che il Portogallo diventi la seconda nazione organizzatrice, dopo il Belgio nell’edizione del 2000, a fallire la qualificazione al secondo turno.

'Tutto da perdere'
Non deve sorprendere, quindi, se Scolari abbia parlato di “questione di vita o di morte”, mentre Yartsev ha trovato le giuste parole per descrivere la partita: “Sarà una partita dura, perché entrambe le squadre hanno tutto da perdere”.

Russia (probabile formazione): Ovchinnikov; Sennikov, Bugayev, Smertin, Evseev; Kariaka, Loskov, Aldonin, Alenichev; Sychev; Bulykin.

Portogallo (probabile formazione): Ricardo; Paulo Ferreira, Rui Jorge, Fernando Couto, Jorge Andrade; Maniche, Costinha, Luís Figo, Cristiano Ronaldo, Deco; Pauleta.

Ultimo aggiornamento: 16/06/04 10.19CET

http://it.uefa.com/uefaeuro/season=2004/matches/round=1581/match=1059173/prematch/preview/index.html#il+giorno+giudizio