Finale - 21/06/1964 - 18:30CET (18:30 ora locale) - Estadio Santiago Bernabéu - Madrid
2-1
 

Spagna - URSS 2-1 - 21/06/1964 - Pagina della partita - UEFA EURO 1964

Il sito ufficiale del calcio europeo

La Spagna alza il primo trofeo

Pubblicato: Lunedì, 1 dicembre 2008, 15.42CET
Spagna - Unione Sovietica 2-1
Raggiunti dai sovietici, gli iberici diventano campioni d'Europa per la prima volta grazie a un gol di testa di Marcelino nel secondo tempo.
La Spagna alza il primo trofeo
1964: Spain ©Getty Images

Classifiche

Pubblicato: Lunedì, 1 dicembre 2008, 15.42CET

La Spagna alza il primo trofeo

Spagna - Unione Sovietica 2-1
Raggiunti dai sovietici, gli iberici diventano campioni d'Europa per la prima volta grazie a un gol di testa di Marcelino nel secondo tempo.

La Spagna trionfa 2-1 contro l'Unione Sovietica nell'Euro UEFA 1964 in casa e alza un trofeo importante per la prima volta nella storia.

In un Santiago Bernabéu affollatissimo i padroni di casa vanno presto in vantaggio grazie a Jesús María Pereda. Gli ospiti trovano il pari con Galimzyan Khusainov ma la Spagna passa ancora, Luis Suárez avvia l'azione dimostrando la sua importanza e Marcelino Martinez la conclude per la vittoria finale.

Nel corso del torneo Suárez è diventato il vero valore aggiunto delle Furie Rosse, mettendo lo zampino in tutti e quattro i gol della squadra nella fase finale, messi a segno dopo cross scagliati dalla destra come avviene nei primi minuti di gioco, quando proprio un lancio da destra del solito Luis Suárez viene mancato clamorosamente da Edouard Mudrik: il pallone finisce a Jesus Maria Pereda, che insacca con forza da due passi.

Il gol sigla la pace tra il pubblico del Santiago Bernabéu e un giocatore che ha lasciato il Real Madrid CF per diventare un attaccante formidabile con gli eterni rivali del Barcelona FC.

Ma Khusainov raffredda subito l'entusiasmo del pubblico portando al pareggio l'Unione Sovietica. Mentre Feliciano Rivilla, veloce e scaltro, comincia un intrigante duello con il caparbio Khusainov, e Albert Schesternev dà vita a una bella contesa con Marcelino, le due squadre finiscono per cancellarsi a vicenda.

I sovietici si difendono bene, ma il loro errore è di schierare un ulteriore centrocampista dalle caratteristiche difensive, Alexei Korneev, togliendo così il necessario supporto creativo a Valeri Voronin. Il gol della vittoria arriva quando Suárez lancia ancora sulla destra, Pereda effettua il traversone e Marcelino colpisce magnificamente di testa in tuffo, insaccando sul primo palo basso. Anche il grande Jascin, ancora eccezionale a 34 anni, non può far altro che guardare la palla infilarsi in fondo al sacco.

"Eravamo una squadra molto unita", ha detto Pereda in seguito. "Suárez dirigeva l'orchestra, inoltre contavamo su giocatori eccezionali come Amancio e Marcelino, un goleador nato. Era stupendo giocare in quel team".


Ultimo aggiornamento: 28/09/14 3.17CET

http://it.uefa.com/uefaeuro/season=1964/matches/round=172/match=3996/postmatch/report/index.html#la+spagna+alza+primo+trofeo

Formazioni

Spagna

Spagna

URSS

URSS

1
IribarJosé Ángel Iribar (PO)
1
YashinLev Yashin (PO)
2
RivillaFeliciano Rivilla
2
ShustikovViktor Shustikov
3
OlivellaFernando Olivella (C)
3
ShesternevAlbert Shesternev
4
CallejaIsacio Calleja
4
MudrikEduard Mudrik
5
ZocoIgnacio Zoco
5
VoroninValeri Voronin
6
FustéJosep Maria Fusté
6
AnichkinViktor Anichkin
7
Amancio AmaroAmancio Amaro
7
ChislenkoIgor Chislenko
8
PeredaJesús María Pereda
Goal6
8
IvanovValentin Ivanov (C)
9
Marcelino MartínezMarcelino Martínez
Goal84
9
PonedelnikViktor Ponedelnik
10
SuárezLuis Suárez
10
KorneevAleksei Korneev
11
LapetraCarlos Lapetra
11
KhusainovGalimzyan Khusainov
Goal8

Allenatore

José Villalonga (ESP) Konstantin Beskov

Legenda:

  • RetiReti
  • AutogolAutogol
  • RigoriRigori
  • Rigori sbagliatiRigori sbagliati
  • reds_cardCartellini rossi
  • yellow_cardsCartellini gialli
  • yellow_red_cardsDoppia ammonizione
  • SostituzioneSostituzione