UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Italia - Inghilterra: sei indimenticabili partite del passato

Le due finaliste di EURO 2020 si sono incontrate 27 volte – vi raccontiamo sei partite indimenticabili tra le due nazioni.

Il cucchiaio di Andrea Pirlo al portiere inglese Joe Hart nei rigori del 2012
Il cucchiaio di Andrea Pirlo al portiere inglese Joe Hart nei rigori del 2012 AFP via Getty Images

Inghilterra e Italia si sono affrontate 27 volte sul palcoscenico internazionale, con la prima sfida risalente al 1933.

Gli Azzurri sono in leggero vantaggio con dieci vittorie contro le otto della nazionale dei Tre Leoni, ma il nostro viaggio a ritroso ci suggerisce che tra le due squadre potrebbe regnare un sostanziale equilibrio nella finale di UEFA EURO 2020 che si giocherà domenica sera al Wembley Stadium. Riviviamo sei degli incontri più belli tra queste due potenze europee.

Italia - Inghilterra 2-1, fase a gironi Coppa del Mondo 2014

L'ultima partita in gare ufficiali tra le due nazioni risale alla prima giornata della fase a gironi del Mondiale del 2014, nel clima tropicale di Manaus in Brasile. Un bel gol di Claudio Marchisio porta in vantaggio la squadra di Cesare Prandelli ma l'Inghilterra trova il pari poco dopo con Daniel Sturridge dopo una bella combinazione tra Raheem Sterling e Wayne Rooney. Il gol decisivo viene segnato da Mario Balotelli dopo cinque minuti dalla ripresa, anche se è una vittoria di Pirro dato che entrambe escono alla fase a gironi. Björn Kuipers è l'arbitro di quell'incontro – esattamente come accadrà domenica.

Inghilterra - Italia 0-0 dts (dcr: 2-4), EURO 2012 quarti di finale

Inghilterra-Italia: guarda la sequenza integrale dei rigori di EURO 2012
Inghilterra-Italia: guarda la sequenza integrale dei rigori di EURO 2012

Le due nazioni hanno una certa familiarità coi calci di rigori ma sono gli azzurri a dimostrare maggiore freddezza e passare nell'emozionante serata di Kiev. Nei primi 90 minuti la squadra di Prandelli ha più volte l'occasione per chiudere la gara, prima con Daniele De Rossi che calcia sul fondo con la porta sguarnita e poi con le conclusioni di Balotelli e Ricardo Montolivo che escono di poco a lato. Nei supplementari, Alessandro Diamanti ha l'occasione per diventare l'eroe della serata ma il suo tiro colpisce l'esterno del palo, anche se poi si riscatterà calciando il rigore decisivo. Il momento iconico della partita però resterà il rigore di Pirlo alla Panenka.

Inghilterra - Italia 2-0, 1997 Le Tournoi

Paul Scholes festeggia il suo gol contro l'Italia nel 1997
Paul Scholes festeggia il suo gol contro l'Italia nel 1997Popperfoto via Getty Images

La nazionale dei Tre Leoni non vince un trofeo dal Mondiale del 1966 ma nel 1997 la squadra di Glenn Hoddle ha comunque festeggiato il secondo posto di un torneo estivo a quattro squadre. L'Inghilterra inizia il torneo con una convincente vittoria a Nantes contro un'Italia che non batteva da quasi 20 anni. Paul Scholes, all'esordio da titolare, è il mattatore della serata con uno spettacolare assist dalla distanza per Ian Wright e poi col gol del raddoppio poco prima dell'intervallo. L'Inghilterra poi batte la Francia 1-0 guadagnandosi l'accesso alla finale dove però viene battuta dal Brasile.

Italia - Inghilterra 2-1, Coppa del Mondo 1990 finale terzo posto

Entrambi sono reduci da una sconfitta ai rigori in semifinale dopo gare al cardiopalma ma nella finale per il terzo posto che si gioca a Bari, si respira aria di festa per i traguardi raggiunti dalle due squadre nel Mondiale. Comprensibilmente, c'è voluto un po' perché il gioco prendesse vita, ma al 70' i padroni di casa dell'Italia passano in vantaggio con Roberto Baggio che sfrutta un errore difensivo dell'Inghilterra depositando il pallone in rete dopo un dribbling ubriacante. Dopo dieci minuti, il colpo di testa di David Platt ristabilisce la parità, ma è l'eroe del Mondiale - e Scarpa d'Oro del torneo - Salvatore Schillaci a trasformare il rigore decisivo all'84' regalando la medaglia di bronzo alla squadra di Azeglio Vicini.

Inghilterra - Italia 0-1, EURO 1980 fase a gironi 

Inghilterra-Italia: flashback 1980
Inghilterra-Italia: flashback 1980

La posta in gioco è molto alta nella prima sfida in una fase finale EURO tra le due nazioni. Italia e Inghilterra si affrontano a Torino nella seconda partita del girone dopo aver pareggiato entrambe la prima gara. Con solo la vincente che va in finale, le due squadre sanno che una sconfitta sarebbe decisiva per il prosieguo del torneo. Vince la squadra di Enzo Bearzot grazie a Marco Tardelli che segna al 79' su un cross di Francesco Graziani, contro un'Inghilterra che si ferma al palo colpito da Ray Kennedy. Gli Azzurri tuttavia non riescono a battere il Belgio nell'ultima gara del Gruppo 2 e arrivano quarti dopo la sconfitta ai rigori contro la Cecoslovacchia nella finale del terzo posto.

Italia - Inghilterra 0-4, amichevole 1948

Questo è il primo successo in assoluto dell'Inghilterra in Italia e rimane ancora oggi la loro vittoria più ampia contro gli Azzurri. Il risultato riassume la qualità di una squadra inglese ricca di stelle che poteva contare su giocatori del calibro di Billy Wright, Wilf Mannion e Stanley Matthews - anche se proprio le stelle conclamate non sono andate in gol in quella partita. L'Inghilterra passa subito in vantaggio con un tiro in acrobazia di Stan Mortensen da posizione defilata e poi raddoppia con Tommy Lawton su assist dello stesso Mortensen. La macchina da gol di Walter Winterbottom sembra inarrestabile e va sul 4-0 grazie alla doppietta di Tom Finney tra il 70' e il 72'.

Scarica l'app di EURO 2020