UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Le squadre UEFA EURO 2020: Polonia

Proseguiamo gli approfondimenti sulle 24 squadre presenti a UEFA EURO 2020; oggi tocca alla Polonia.

Robert Lewandowski dopo il primo gol a EURO 2012
Robert Lewandowski dopo il primo gol a EURO 2012 Getty Images

Curriculum EURO

Fasi finali giocate: 3
Miglior piazzamento EURO: quarti di finale (2016)

Nonostante due terzi posti ai Mondiali FIFA (nel 1974 e 1982), la Polonia storicamente ha sempre faticato per qualificarsi a un EURO fino al 2008, sotto la guida di Leo Beenhakker. Nelle prime due qualificazioni non ha superato la fase a gironi (la seconda volta come nazione co-organizzatrice con l'Ucraina) ma nel 2016 si è riscattata arrivando sino ai quarti di finale.

Giocatori chiave

Robert Lewandowski: tutti i gol nelle qualificazioni europee
Robert Lewandowski: tutti i gol nelle qualificazioni europee

Robert Lewandowski (116 presenze e 63 gol)
Miglior marcatore di sempre e calciatore con più presenze della nazionale polacca, Lewandowski è anche il capitano. Considerato come il miglior giocatore di sempre della Polonia, il 32enne attaccante del Bayern è il fulcro della nazionale da molti anni.

Wojciech Szczęsny (49 presenze)
È il secondo calciatore polacco della Juventus dopo Zbigniew Boniek, che oggi è il presidente della Federcalcio polacca (PZPN), ed è figlio d'arte perché anche il padre Maciej è stato portiere della Polonia. Szczęsny è l'unico calciatore ad aver vinto titoli polacchi con quattro club diversi.

Momenti memorabili a EURO

• Il primo gol della Polonia in una fase finale EURO è stato segnato da Roger Guerreiro contro i co-organizzatori dell'Austria nel 2008. Ivica Vastic in quell'occasione ha poi segnato dal dischetto l'1-1 finale.

• Robert Lewandowski ha segnato di testa il primo gol di EURO 2012 contro la Grecia. Per la nazione co-organizzatrice la partita si è chiusa con un pizzico di delusione perché a Varsavia la sfida si è chiusa sull'1-1.

• Il gol di Arkadiusz Milik nell'1-0 contro l'Irlanda del Nord nel 2016 è valsa la prima vittoria di sempre a un EURO. I polacchi hanno poi superato il girone senza subire nemmeno un gol.

Momenti memorabili

Guarda lo splendido gol di Blaszczykowski a EURO 2012
Guarda lo splendido gol di Blaszczykowski a EURO 2012

• Lo splendido gol del pari di Jakub Błaszczykowski contro la Russia nella seconda partita della Polonia a EURO 2012, con un potente tiro a giro dal limite dell'area, ha fatto esplodere di gioia i tifosi presenti negli spalti a Varsavia.

• Il tiro dal dischetto di Grzegorz Krychowiak nei rigori degli ottavi di EURO 2016 contro la Svizzera; con le squadre sul 4-4, il centrocampista ha segnato il rigore decisivo con una conclusione da manuale.

• L'errore di Błaszczykowski dal dischetto nei quarti di finale contro il Portogallo. La parata con una mano di Rui Patrício ha permesso a Ricardo Quaresma di segnare il rigore decisivo e vincere la partita; Łukasz Fabiański ha sfiorato la conclusione ma non è riuscito a evitare il gol.

Statistiche

Più presenze in fasi finali
8: Jakub Błaszczykowski, Robert Lewandowski, Łukasz Piszczek

Più gol in fasi finali

Lewandowski segna il primo gol di EURO 2012
Lewandowski segna il primo gol di EURO 2012

3: Jakub Błaszczykowski
2: Robert Lewandowski
1: Roger Guerreiro, Arkadiusz Milik

Una statistica su tutte: solo due giocatori hanno disputato le prime tre fasi finali EURO alle quali si è qualificata la Polonia: Łukasz Piszczek e Jakub Wawrzyniak.

Lo sapevi?

• Tanti allenatori polacchi in passato avevano provato senza successo a condurre la nazionale a un EURO prima dell'olandese Leo Beenhakker che ci è riuscito nel 2008.

• Il primo marcatore della Polonia a un EURO, ovvero Roger Guerreiro, è nato a San Paolo in Brasile. Guerreiro è diventato cittadino polacco nell'aprile 2008 quando giocava col Legia Warszawa. Il suo gol contro l'Austria è stato l'unico della Polonia in quel torneo.

• Rivali di lungo corso per la maglia da titolare nella porta della Polonia, Wojciech Szczęsny e Łukasz Fabiański hanno molto in comune: entrambi sono ex giocatori del Legia Warszawa e dell'Arsenal, e condividono anche il compleanno: il 18 aprile. Nato nel 1990, Szczęsny è cinque anni più giovane di Fabiański.