UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Le squadre di UEFA EURO 2020: Croazia

UEFA.com passa in rassegna le 24 squadre della fase finale di UEFA EURO 2020; oggi è il turno della Croazia.

Curriculum EURO

Fasi finali precedenti: 5
Miglior piazzamento EURO: quarti di finale (1996, 2008)

Dall'esordio a EURO '96, la Croazia ha saltato una sola fase finale (nel 2000) e ha superato la fase a gironi per tre volte, raggiungendo gli ottavi nel 1996 e 2008. Grandi traguardi per una nazione relativamente piccola anche se i tifosi croati ritengono che avrebbero potuto fare ancora di più, soprattutto pensando alla sconfitta ai rigori contro la Turchia a EURO 2008 che è una ferita ancora aperta.

Giocatori chiave

Luka Modrić (133 presenze, 16 gol)
Capitano della Croazia, leader e probabilmente miglior giocatore di sempre della nazione, Modrić potrebbe essere al suo ultimo EURO. Il 35enne maestro del centrocampo ha esordito in nazionale a marzo 2006 e ha condotto da leader la sua squadra sino alla finale del Mondiale FIFA del 2018 in Russia.

Ivan Perišić (96 presenze, 26 gol)
Miglior marcatore della Croazia nelle qualificazioni a EURO 2016 con sei gol, Perišić ne ha poi messi a segno due nella fase finale e ha realizzato gol pesanti nella Coppa del Mondo del 2018. L'esperienza maturata con la maglia dell'Inter, oltre alla sua classe ed etica del lavoro potrebbe essere nuovamente fondamentale per la fase finale di questa estate.

Gol memorabili a EURO

Highlights: il pallonetto di Šuker a EURO ‘96
Highlights: il pallonetto di Šuker a EURO ‘96

• Il pallonetto di Davor Šuker sulla Danimarca di Peter Schmeichel a EURO '96 è probabilmente il gol più celebre messo a segno dalla nazionale croata nonché uno dei più belli nella storia EURO.

• Goran Vlaović segna il primo gol della Croazia in una fase finale. Nella gara d'apertura di EURO '96 contro la Turchia, all'86' il croato riceve la palla a centrocampo dalla difesa e con uno scatto brucia i difensori e arriva sino in area di rigore dove dribbla il portiere Rüştü Reçber e deposita la palla in rete di destro regalando la vittoria alla Croazia.

• La Croazia affronta nuovamente la Turchia nella prima partita di EURO 2016 e la gara termina con lo stesso risultato. Questa volta a deciderla è un tiro al volo da fuori area di Modrić al 41'. La sua esultanza gioiosa è celebre tanto quanto il suo tiro.

Momenti memorabili

• La Croazia perde con la Germania nei quarti di EURO '96 ma la rivincita avviene nella fase a gironi di EURO 2008 quando Ivica Olić e Darijo Srna regalano la storica vittoria per 2-1 a Klagenfurt contro i più quotati tedeschi.

• La rete all'87' di Perišić permette alla Croazia di battere 2-1 i campioni in carica della Spagna nella fase a gironi di EURO 2016. Dopo questa indimenticabile vittoria però i croati devono fare i conti con la realtà ma soprattutto con i futuri campioni del Portogallo che vincono ai supplementari negli ottavi di finale.

Highlights EURO 2008: la Turchia batte la Croazia ai rigori
Highlights EURO 2008: la Turchia batte la Croazia ai rigori

• I quarti di finale di EURO 2008 sono il più grande rimpianto della Croazia. Nella sfida di Vienna, Ivan Klasnić porta la Croazia in vantaggio al 119' facendo esplodere di gioia i propri tifosi. Pochi secondi dopo, però, i croati subiscono il pari della Turchia che ai calci di rigori dimostra maggiore freddezza vincendo la partita.

Statistiche

Più presenze in fasi finali
12: Darijo Srna
11: Vedran Ćorluka
10: Ivan Rakitić

Più gol in fasi finali
3: Mario Mandžukić, Davor Šuker
2: Ivan Klasnić, Luka Modrić, Ivan Perišić

Una statistica su tutte: la Croazia ha superato la fase a gironi EURO tre volte ma è uscita al turno successivo tutte e tre le volte: una ai tempi regolamentari, una ai supplementari e una ai rigori.

Lo sapevi?

• La Croazia ha vinto in rimonta una sola partita EURO; dopo essere andata sotto contro la Spagna con Álvaro Morata a EURO 2016, ha prima pareggiato con Nikola Kalinić e poi vinto con Ivan Perišić portando a casa tre punti.

• Metà dei gol segnati di testa dalla Croazia negli Europei sono stati messi a segno dallo stesso giocatore nella stessa partita, ovvero da Mario Mandžukić autore di due gol di testa nel 3-1 sulla Repubblica d'Irlanda a EURO 2012.

• Luka Modrić ha dovuto attendere appena quattro minuti per segnare nella sua prima partita di un Europeo: contro l'Austria su rigore a EURO 2008. Per segnare il suo secondo (nonché il più recente) invece ha dovuto attendere otto anni: nuovamente in una gara d'apertura ma questa volta contro la Turchia a EURO 2016.

UEFA.tv: i grandi gol EURO della Croazia