UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Le Rendez-Vous: 'un invito' a EURO 2016

Il presidente di EURO 2016 SAS, Jacques Lambert, ha affermato che lo slogan 'Le Rendez-Vous' rappresenta un incoraggiamento per tutti i tifosi a godersi un'indimenticabile festa del calcio in Francia.

Il presidente di EURO 2016 SAS Jacques Lambert
Il presidente di EURO 2016 SAS Jacques Lambert ©UEFA.com

Dopo il lancio del logo di UEFA EURO 2016 nel mese di giugno, è stato svelato anche lo slogan del torneo, Le Rendez-Vous. Il presidente di EURO 2016 SAS, Jacques Lambert, spiega il significato della frase e il suo impatto sul torneo.

Qual è lo scopo del nuovo slogan?

Jacques Lambert: Attraverso questo slogan, la UEFA sta lanciando un messaggio agli appassionati di calcio di tutto il mondo: preparatevi ad un fantastico torneo, che inizierà il 10 giugno 2016, e a condividere momenti di festa indimenticabili. Con 24 squadre che si contenderanno il trofeo, tutto è pronto per raggiungere un livello di eccellenza nel 2016.

Che cosa significa per voi questo slogan?

Lambert: Le Rendez-Vous è più di un semplice promemoria sulle date – dal 10 giugno al 16 luglio 2016 – e sui luoghi  – le dieci città francesi ospitanti. E' un invito della UEFA agli appassionati di calcio di tutto il mondo e agli amanti dei grandi eventi sportivi. E' un invito a incontrarsi e a condividere le emozioni di questo torneo . E' anche un invito rivolto dalla Francia a a tutte le persone, europee e non, a incontrare e scoprire la ricchezza del turismo e della cultura del paese ospitante di EURO 2016.

La principale fonte che ha ispirato l’identità visiva di UEFA EURO 2016 recentemente svelata è "l’arte del calcio". Ha qualche idea su come il torneo promuoverà le arti e la cultura in Francia?

Jacques Lambert: Il patrimonio culturale della Francia è la principale fonte di ispirazione del logo, in cui gli aspetti artistici e calcistici si fondono con il Trofeo Henri Delaunay.

Questa ispirazione serve anche a promuovere il torneo insieme a tutti i soggetti coinvolti nell'evento: le città ospitanti, il governo, la famiglia del calcio francese, gli sponsor, gli operatori e l'intera organizzazione che lavora per promuovere il nostro paese. Spetta a ciascuno di loro esaltare le risorse del paese e rendere condivisibili le sue virtù e peculiarità: la cultura, la tecnologia, il patrimonio, la gastronomia, la natura, ecc.

Ci può offrire una panoramica dei progetti attualmente in corso?

Lo Stade de Nice è stato da poco inaugurato
Lo Stade de Nice è stato da poco inaugurato©Getty Images

Ci sono diverse date importanti nel 2014. Dal punto di vista sportivo, il sorteggio per le qualificazioni che si terrà presso il Palais des Congres Acropolis di Nizza il 23 febbraio. Questo evento stabilirà i gironi in cui i 53 paesi si contenderanno un posto per la fase finale a 24 squadre in Francia. Le qualificazioni prenderanno il via il prossimo settembre.

Per quanto riguarda l'organizzazione , a partire dalla prossima primavera saranno in vendita i pacchetti ospitalità, mentre la mascotte del torneo sarà lanciata nell’autunno del 2014. Dopo l'inaugurazione dello stadio a Nizza il mese scorso, il rinnovo del manto erboso a Marsiglia e Saint-Etienne sarà completato per l'inizio della stagione 2014/15 .

Quali sono le sfide più importanti per un EURO di successo in Francia?

'Le Rendez-Vous' è lo slogan di UEFA EURO 2016 slogan
'Le Rendez-Vous' è lo slogan di UEFA EURO 2016 slogan©UEFA.com

La seconda sfida che abbiamo di fronte è l'organizzazione a livello internazionale e la Francia ha già dimostrato le proprie competenze tecniche in questo senso. Il nostro compito è quello di collaborare con la UEFA per realizzare il miglior evento possibile. Con più squadre [24], più partite [51] e più spettatori [ne sono stimati circa 2,5 milioni], EURO 2016 offrirà più calcio, più intensità e più spettacolo.

Ma sicuramente, la sfida più grande è quella di organizzare un grande evento pubblico - un raduno pacifico di tifosi di diversi paesi. La nostra ambizione per questo Rendez-Vous - come dichiarato nelle prime pagine della nostra candidatura - è quella di fondere, nel 2016, il meglio del calcio, dell'Europa e della Francia.