San Pietroburgo svela il logo della città per UEFA EURO 2020

"San Pietroburgo è una città straordinaria, e sono sicuro che sarà una sede meravigliosa per UEFA EURO 2020", ha detto il presidente, Aleksander Čeferin, durante la cerimonia di presentazione del logo della città russa per i Campionati Europei del 2020.

La coppa Henri Delaunay in mostra durante la presentazione del logo a San Pietroburgo
La coppa Henri Delaunay in mostra durante la presentazione del logo a San Pietroburgo ©Getty Images

In quanto una delle culle del calcio russo, San Pietroburgo saprà accogliere al meglio e dare il giusto lustro a quattro partite di UEFA EURO 2020. Nella giornata di giovedì è stato presentato il logo della città.

©UEFA.com

Nel giorno in cui la Federcalcio russa (RFS) ha festeggiato il 105° anniversario, il presidente UEFA, Aleksander Čeferin, ha raggiunto i rappresentanti della federazione, il Governatore di San Pietroburgo, Georgi Poltavchenko, e altre autorità locali per la cerimonia di presentazione del logo che si è svolta presso l'edificio storico e imponente del First Cadet Corps Manege, che si trova nel cuore della capitale del nord della Russia.

Aleksander Čeferin ha detto della competizione: "Il 2020 segna il 60° anniversario dei Campionati Europei, e senza alcun dubbio sarà un torneo speciale".

"Le partite si giocheranno in tutta Europa, dal nord al sud, dall'est all'ovest. Sarà un vero e proprio festival dell'amicizia. San Pietroburgo è una città straordinaria, e sono certo che sarà una sede meravigliosa dell'Europeo".

San Pietroburgo è l'ultima delle 12 citta ospitanti di UEFA EURO 2020 a svelare il proprio logo. Ben tre partite della fase a gironi e un quarto di finale si giocheranno nello stadio cittadino dalla capienza di 67.800 posti.

L'identità visiva di EURO per il 2020 prevede che in ciascun logo delle 12 nazioni ospitanti ci sia un ponte che colleghi la città in questione. La metafora del ponte serve a indicare che il calcio deve svolgere un ruolo di collante nelle divisioni geografiche e sociali, unendo nazioni e tifosi.

Il simbolico Palace Bridge è l'elemento di riferimento per il logo di San Pietroburgo e attrae ogni anno milioni di turisti - soprattutto durante la sera quando la struttura è illuminata.

"San Pietroburgo è uno dei posti dove è nato il calcio in Russia", ha detto il presidente RFS, Vitaly Mutko. "Il primo club amatoriale in assoluto è stato fondato qui. Non vedo l'ora che arrivi il 2020 e inizi questo festival del calcio".

Il Governatore, Georgi Poltavchenko, ha aggiunto: "San Pietroburgo è orgogliosa di essere definita una città di calcio. La nostra città vive e respira calcio. Stiamo preparando altre infrastrutture e ci auguriamo di essere dei padroni di casa di altissimo livello".

L'ex calciatore USSR, Vasiliy Danilov (a sinistra), e Nikita Simonyan con in mano la Coppa Henri Delaunay
L'ex calciatore USSR, Vasiliy Danilov (a sinistra), e Nikita Simonyan con in mano la Coppa Henri Delaunay©Getty Images
Il Governatore di San Pietroburgo, Georgi Poltavchenko, parla durante la presentazione del logo
Il Governatore di San Pietroburgo, Georgi Poltavchenko, parla durante la presentazione del logo©Getty Images
Il presidente UEFA, Aleksander Čeferin, parla alla stampa a San Pietroburgo
Il presidente UEFA, Aleksander Čeferin, parla alla stampa a San Pietroburgo©Getty Images
Alexander Dyukov, Vitaly Mutko, Aleksander Čeferin, Georgi Poltavchenko, Stanislav Cherchesov, Nikita Simonyan e Vasiliy Danilov
Alexander Dyukov, Vitaly Mutko, Aleksander Čeferin, Georgi Poltavchenko, Stanislav Cherchesov, Nikita Simonyan e Vasiliy Danilov©Getty Images
In alto