Dieci grandi momenti EURO: il tiro al volo di Van Basten

Otto giorni al via: forse il gol più rappresentativo dei Campionati Europei UEFA, l'incredibile rete al volo di Marco van Basten nella finale del 1988 continua ancora oggi a far spalancare la bocca.

Il gol al volo di Marco van Basten nella finale del 1988 è uno dei momenti più rappresentativi nella storia EURO
Il gol al volo di Marco van Basten nella finale del 1988 è uno dei momenti più rappresentativi nella storia EURO ©Getty Images

La partita: USSR - Olanda 0-2, finale 1988
La data: 25 giugno 1988
Il luogo: Olympiastadion, Monaco
Il protagonista: Marco van Basten

Cosa l'ha reso così speciale?
Pochi giocatori sono stati in grado di fare in carriera quello che è riuscito a fare Marco van Basten contro l'URSS nel 1988. Ancora meno ci sono riusciti in una finale. In panchina nella gara d'apertura contro gli stessi avversari, l'attaccante olandese appena è stato chiamato in causa ha risposto a modo suo. Una tripletta contro l'Inghilterra e un gol decisivo in semifinale contro i padroni di casa della Germania dell'Ovest.

In finale tutta la sua genialità e classe viene fuori dopo 54 minuti di gioco: Arnold Mühren mette al centro un cross di prima dalla sinistra e Van Basten da posizione defilata la mette dentro con uno splendido tiro al volo che si insacca all'incrocio dei pali opposto. È un gol capolavoro.

Che significato ha avuto?
Per gli Orange che sono sopra per 1-0 grazie al gol di Ruud Gullit, quella di Van Basten è la rete della sicurezza. Dopo le delusioni nelle finali di Coppa del Mondo FIFA del 1974 e 1978, l'Olanda alza il suo primo importante trofeo della sua storia. I ragazzi di Rinus Michels vengono accolti in Olanda da eroi, e così la nazionale campione d'Europa sfila in barca per i canali di Amsterdam con il prezioso trofeo.

La classe di Van Basten e Gullit
La classe di Van Basten e Gullit

Il ricordo di Van Basten…
"Era il secondo tempo ed ero un po' stanco. Arnold Mühren aveva messo al centro un pallone e io stavo pensando 'OK, posso stopparla e provare a fare qualcosa in mezzo alla difesa schierata oppure posso provare la soluzione più semplice - ovvero rischiare il tiro al volo'. Serve molta fortuna per far sì che tutto vada per il verso giusto con un tiro come quello, ma tutto è andato bene. La gioia per il gol è stata talmente tanta che non ho capito subito quello che avevo fatto. Basta riguardare la mia reazione per capirlo, sembravo chiedermi 'Che sta succedendo?'".

Ruud Gullit, capitano Olanda
"Se ci riprovasse un milione di volte, non ci riuscirebbe mai e poi mai a segnare di nuovo quel gol".

Jan Wouters, centrocampista Olanda
"Durante l'esultanza gli ho chiesto: 'Come hai fatto a tirare da lì?'. Lui mi ha risposto: 'Proprio non lo so'".

Cosa hanno detto i giornali
"Arnold Mühren ha fatto un cross di prima per Van Basten di oltre 40 metri. Il centravanti olandese l'ha colpita al volo con una traiettoria imprendibile che ha sorpreso l'incolpevole Rinat Dassaev. È nato il gol più bello nella storia EURO". De Telegraaf

Highlights: i più bei gol di EURO 1988
Highlights: i più bei gol di EURO 1988


In alto