Azzurri, tre punti per volare in Francia

Gli Azzurri vogliono staccare il biglietto per le fasi finali di UEFA EURO 2016 sabato contro l'Azerbaigian, e Conte chiede "un'Italia determinata, perchè cercare la qualificazione all'ultima partita è sempre pericoloso".

Antonio Conte in conferenza stampa
Antonio Conte in conferenza stampa ©Getty Images

Gli Azzurri cercano la qualificazione matematica per le fasi finali di UEFA EURO 2016 a Baku contro l'Azerbaigian, e Antonio Conte vuole "un'Italia determinata": "Domani dobbiamo ottenere subito la qualificazione, perchè cercarla all'ultima partita è sempre pericoloso".

Anche alla vigilia della sfida di Baku, non sono mancate cattive notizie dall'infermeria, con Andrea Pirlo che ha rimediato una lieve contrattura in allenamento e per questo non sarà disponibile per la partita di sabato. "In un contrasto ha fatto un movimento strano e non sarà della partita", ha spiegato il Ct in conferenza stampa. "Contiamo di recuperarlo per la Norvegia".

L'Italia è al momento prima nel Gruppo H con 18 punti, due più della Norvegia, seconda. Alla squadra di Conte basta vincere sabato o contro i norvegesi per essere certa di un posto nel torneo in programma in Francia la prossima estate.

"Mi aspetto un'Italia determinata e conscia delle qualità dell'Azerbaigian", ha continuato il Ct. "Il modulo lo deciderò in base a giocatori che manderò in campo, anche se è un peccato per Pirlo, lui dà sempre tutto; intanto sono soddisfatto del lavoro svolto". Per la sfida di Baku il Ct potrebbe optare per il 4-4-2, in settimana alternato in allenamento al 4-3-3, ma l'unica certezza sembra essere la difesa con Mattia Darmian e Mattia De Sciglio terzini, Leonardo Bonucci e Giorgio Chiellini al centro.

A capitanare la nazionale italiana ancora il numero 1, Gianluigi Buffon: "Giocare ancora a questi livelli dopo 13 anni significa che sono stato costante e ne sono contento; la sfida di domani per noi rappresenta una grande opportunità e dobbiamo assicurarci di tornare a casa dopo la partita senza rimpianti".

"Mi aspetto un'Italia determinata in tutte le fasi, siamo consapevoli della forza dei nostri avversari", ha continuato Conte, autore di un gesto scaramantico quando un giornalista locale ha ricordato come gli Azzurri vengano da 48 risultati utili nelle qualificazioni.

In alto