Tutto ciò che c'è da sapere sulle qualificazioni EURO di domenica

Domenica potrebbe essere una giornata storica, calcisticamente parlando, per Galles e Islanda, mentre Tuchia - Olanda e Norvegia - Croazia saranno sue sfide in cui la parola d'ordine è "vietato perdere".

Il Galles è a un passo dalla qualificazione a UEFA EURO 2016
Il Galles è a un passo dalla qualificazione a UEFA EURO 2016 ©Getty Images

Gruppo A
La storia ad un passo per l'Islanda 
In pochi si aspettavano che l'Islanda potesse dire la sua in un girone che comprendeva Olanda, Turchia e Repubblica ceca. Invece, dopo un cammino da incorniciare, gli islandesi e il Galles hanno bisogno di soli tre punti in tre gare per approdare a UEFA EURO 2016. La pratica potrebbe andare in archivio già domenica, con una prima, storica qualificazione alle fasi finali. 
Islanda - Kazakistan – 20.45CET

Oranje pronti 'all'inferno' in Turchia
Wesley Sneijder sa bene che cosa significhi affrontare la Turchia da avversario a Konya e la sfida sarà l'ultima spiaggia per entrambe le squadre. Il centrocampista del Galatasaray non si fa illusioni: "Sarà un inferno per noi - ha spiegato -. La Turchia farà di tutto per renderci la vita impossibile, ma non dovremo cadere nel tranello. Siamo stati sfortunati fin qui, ma certe cose semplicemente nonm devono più accadere. Il destino è nelle nostre mani e anche se il morale è basso possiamo farlo risalire in fretta".
Turchia - Olanda – 18.00CET

Repubblica ceca sul filo
Se l'Olanda non vincerà in Turchia, allora persino un successo potrebbe non bastare alla Repubblica ceca. Reduce dal primo successo del 2015 maturato giovedì contro il Kazakistan grazie a una doppietta di Milan Škoda - che potrebbe esordire da titolare - la squadra di Paverl Vrba sa di essere con le spalle al muro. "In casa abbiamo avuto difficoltà contro la Lettonia [pareggiando 1-1] e se guardo al loro ultimo risultato pareggio 1-1 in Turchia] mi aspetto un'altra gara difficile - ha spiegato il Ct -. Dovremo dare il massimo per spuntarla". 
Lettonia - Repubblica ceca – 18.00CET

Guarda il gol-partita di Bale per il Galles
Guarda il gol-partita di Bale per il Galles

Gruppo B
Galles pronto al passo decisivo
"Non possiamo nasconderci, siamo a due partite dalle fasi finali in Francia -  ha dichiarato il Ct Chris Coleman giovedì dopo che il gol di Gareth Bale ha portato il Galles a un passo dalla prima partecipazione alle fasi finali di un grande torneo dopo quella del 1958 alla Coppa del Mondo FIFA -. I giocatori però non ne vogliono sentire parlare, pensano esclusivamente al campo. E' tutto nelle nostre mani, dipenderà dalla nostra struttura e dalla capacità dis eguire il piano prestabilito".
Galles - Israele – 18.00CET

Finché c'è vita c'è speranza 
La Bosnia-Erzegovina dovrà vincere le ultime tre partite per avere una chance di chiudere tra le prime tre del girone e il Ct Mehmed Baždarević ha spiegato che è il momento di fare sul serio. Baždarević ha aggiunto: "La sfida contro Andorra darà la possibilità a molti giocatori che non hanno avuto spazio nelle qualificazioni di mettersi in luce". 

Bosnia-Erzegovina - Andorra – 20.45CET

Problemi in casa per Cipro
Dopo aver messo in difficoltà il Belgio giovedì, per poi cadere nel finale sotto i colpi di Gareth Bale, Cipro si appresta a sfidare quella che l'attaccante Nestor Mytidis ha definito "la miglior squadra del girone". Nelle ultime sette gare interne i ciprioti hanno ottenuto una sola vittoria, ma Mytidis si è detto sicuro che "se continueremo su questa strada i risultati arriveranno".
Cipro - Belgio – 20.45CET

Gruppo H
Conte tiene duro
Il Ct azzurro pare intenzionato ad insistere sul tandem Andrea Piro-Marco nel 4-3-3 nonostante le difficoltà mostrate giovedì dall'Italia contro Malta. Roberto Soriano dovrebbe completare la linea mediana a tre in una sfida che sarà la riedizione della semifinale della Coppa del Mondo FIFA 1994, decisa da Roberto Baggio al Giants Stadium.
Italia - Bulgaria – 20.45CET

Croazia e mal di gol
Il Gruppo H sembra destinato a concludersi con un duello a tre per le posizioni di testa dal momento che giovedì la Norvegia ha dimezzato il gap dalla Croazia. Il gol di Vegard Forren a metà ripresa è bastato agli scandinavi per piegare la Bulgaria giovedì, impresa non riuscita ai croati nonostante le 18 occasioni costruite contro l'Azerbaigian. Il Ct Niko Kovač resta comunque fiducioso, pur avendo annunciato cambi di formazione e ribadito che vincere ad Oslo non sarà un imperativo.
Norvegia - Croazia – 18.00CET

Malta e Azerbaigian, segnali di crescita
"Tutti possono vedere che stiamo facendo bene - ha dichiarato il difensore Zach Muscat a UEFA.com dopo la sconfitta 1-0 contro l'Italia -. Abbiamo mostrato di avere qualità anche contro una sqadra di valore mondiale. [La sconfitta] è stata dura da accettare fisicamente e mentalmente, ma siamo sulla buona strada e lo dimostreremo domenica contro l'Azerbaigian". Anche gli azeri sono ottimisti dopo aver fermato la Croazia sul pari e la sfida rappresenterà il termometro della crescita di entrambe le formazioni.
Malta - Azerbaigian – 18.00CET

In alto