UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Il bilancio a EURO 2020: Belgio

La reporter per il Belgio, Alyssa Saliou, analizza il rendimento dei Diavoli Rossi e prefigura un possibile cambio della guardia.

Il Belgio lascia il terreno di gioco dopo la sconfitta con l'Italia
Il Belgio lascia il terreno di gioco dopo la sconfitta con l'Italia POOL/AFP via Getty Images

C'era parecchio in palio per la "Generazione d'Oro" del calcio belga, che secondo molti aveva l'ultima chance di vincere un grande torneo e lasciare ai posteri un'eredità duratura. Se a questo si aggiunge il fatto che Axel Witsel, Kevin De Bruyne ed Eden Hazard non hanno preparato al meglio il torneo a causa degli infortuni, si capisce come la situazione non fosse ideale. Il Belgio ha vinto senza problemi tutte e tre le gare della fase a gironi, ma ha faticato contro il Portogallo, poi, senza Hazard e con De Bruyne non al meglio, si è inchinato all'Italia nei quarti di finale.

Quali sono stati gli spunti positivi?

Durante gli scorsi tornei, Roberto Martínez aveva sempre preteso il bel gioco a prescindere dagli avversari. Ed è per questo che contro la Francia alla Coppa del Mondo FIFA 2018 era arrivata una sconfitta. Questa volta il Ct ha adottato un approccio diverso. Pur non rinunciando al suo DNA calcistico, si è adattato maggiormente agli avversari, non tanto nel modulo, quanto nel pragmatismo dell'approccio. Il Belgio ha imparato dagli errori del passato ed è maturato.

Guarda il gran gol di De Bruyne contro la Danimarca
Guarda il gran gol di De Bruyne contro la Danimarca

Il momento indimenticabile

La rimonta contro la Danimarca. De Bruyne ha saltato la prima gara del torneo per l'infortunio al volto subito durante la finale di UEFA Champions League, ma dopo un primo tempo anonimo del Belgio contro gli scandinavi è stato gettato nella mischia e ha confezionato l'assist per il pareggio di Thorgan Hazard e segnato il gol-vittoria. Il rientro del centrocampista del Manchester City ha dunque propiziato la qualificazione agli ottavi dei Diavoli Rossi, coincisa con il rientro per uno spezzone di gara di altre due pedine fondamentali, Witsel e Hazard.

Il futuro

Jeremy Doku è il primo esponente della nuova generazione ad aver preso parte a un grande torneo, ma in molti bussano alla porta. Charles De Ketelaere del Club Bruges, Zinho Vanheusden dello Standard Liège, Alexis Saelemaekers del Milan e Sambi Lokonga dell'Anderlecht sono solo alcuni di questi, pertanto il futuro del Belgio è roseo. La nuova generazione, tuttavia, non avrà un fuoriclasse assoluto per reparto come invece sta accadendo a quella attuale. Il Belgio deve accettare il fatto che passerà molto tempo prima di ritrovare una generazione come questa, pertanto la speranza è che nessuno dei giocatori più esperti decida di lasciare la nazionale prima della Coppa del Mondo FIFA in Qatar.

Watch Hazard sink Portugal
Watch Hazard sink Portugal

Il pronostico per EURO

Ho sempre amato chi va contro i pronostici e credo che ciò che è accaduto a Christian Eriksen possa dare alla Danimarca le motivazioni necessarie per approdare in finale. Ma se parliamo di vincere la finale a Wembley, credo che l'Italia sia un ostacolo insormontabile anche per i danesi. Gli Azzurri difendono ed attaccano con la stessa intensità e probabilmente hanno offerto finora il miglior calcio del torneo. Sono quasi certa che saranno loro a spuntarla.

Scarica l'app di EURO