UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Ricetta Italia: baci, pizza, musica e mascotte da Oscar

Paolo Menicucci, team reporter dell Italia, svela alcuni segreti del successo azzurro nella fase a gironi.

Bonucci in allenamento
Bonucci in allenamento Getty Images

L'Italia sfida l'Austria negli ottavi di finale di UEFA EURO 2020 sabato dopo una fase a gironi a dir poco scintillante. Gli Azzurri hanno vinto tutte e tre le partite del Gruppo A segnando sette gol senza subirne e giocando un calcio d'attacco divertente e sempre propositivo.

L'avvicinamento a Italia-Austria

Gli uomini di Roberto Mancini che vanno a Londra sono imbattuti nelle ultime 30 partite (V25 P5). Non perdendo contro l'Austria supererebbero il record della squadra di Vittorio Pozzo degli anni '30. La squadra di Mancini ha vinto le ultime 11 partite senza subire gol.

Perché Mancini ha utilizzato 25 uomini in tre partite?

Baby pics con gli Azzurri
Baby pics con gli Azzurri

Tutti gli Azzurri continuano a sottolineare quanto sia unito questo gruppo. "C'è molta concorrenza, siamo 26 grandi giocatori", ha detto Federico Bernardeschi a EURO2020.com. “Ma questo non va mai a scapito della maglia e del nostro obiettivo comune. Questo, secondo me, è un fattore fondamentale per ottenere un risultato davvero importante".

Ma c'è di più. Mancini era stato l'unico della rosa a non giocare un solo minuto nella Coppa del Mondo FIFA 1990 in casa: la sua volontà di non riservare un destino simile a nessuno della sua attuale squadra è emerso quando ha sostituito Gianluigi Donnarumma con Salvatore Sirigu alla fine della partita contro il Galles. Solo il terzo portiere Alex Meret deve ancora giocare.

Bacio portafortuna

Ricordate il rituale del difensore francese Laurent Blanc di baciare il portiere Fabien Barthez in testa prima di ogni partita? Gli Azzurri – soprattutto Leonardo Bonucci – stanno facendo la stessa cosa con l'assistente di Mancini, Attilio Lombardo, 'bald eagle' come lo chiamavano i tifosi del Crystal Palace.

'The Bald Eagle
'The Bald EagleGetty Images

Lombardo è uno dei tanti ex compagni di squadra di Mancini alla Sampdoria che ora lavorano con la nazionale. Il suo ex compagno d'attacco Gianluca Vialli è il capo della delegazione italiana, mentre nello staff tecnico ci sono anche Alberico Evani, Giulio Nuciari e Fausto Salsano.

Mascotte da Oscar

Tutti conoscono la mascotte del torneo Skillzy ma l'Italia ha anche la sua, un pastore abruzzese creato dal vincitore di tre Oscar Carlo Rambaldi. Il presidente della FIGC Gabriele Gravina ha detto che Rambaldi, morto nel 2012 dopo aver vinto Oscar per film come E.T., Alien e King Kong, gli aveva mostrato gli schizzi della mascotte nel 2007. "Questo è il suo quarto Oscar", ha detto Gravina.

Musica da Oscar

Un altro vincitore di tre Oscar, il musicista Giorgio Moroder, ha scritto 'Un'estate Italiana' – che è conosciuta come la colonna sonora dei Mondiali del 1990 in Italia – insieme ai cantanti Gianna Nannini ed Edoardo Bennato. Giorgio Chiellini, il giocatore più anziano della nazionale italiana, aveva solo sei anni durante quel Mondiale, mentre 19 giocatori di questa squadra non erano nemmeno nati.

Una notte magica
Una notte magicaGetty Images

Eppure questa è la canzone che i tifosi e i giocatori degli Azzurri cantano per celebrare le vittorie di quest'estate. 'Notti magiche'. Ce ne sono state tre a Roma durante la fase a gironi.

Pizza party

Non solo musica per celebrare la qualificazione alla fase a eliminazione diretta. Dopo la vittoria contro il Galles, gli Azzurri hanno avuto una giornata libera a Coverciano e hanno ricevuto la visita di Ciro Oliva, famoso pizzaiolo napoletano e grande amico di Lorenzo Insigne. Oliva ha preparato la pizza per tutti: la Margherita perfetta per una fase a gironi perfetta.