UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

EURO 2004: guida completa

La Grecia di Otto Rehhagel è protagonista in Portogallo di uno dei più grandi shock della storia EURO; UEFA.com ricorda quel memorabile Europeo.

Il greco Giorgios Karagounis segna nella gara d'apertura vinta sul Portogallo a EURO 2004
Il greco Giorgios Karagounis segna nella gara d'apertura vinta sul Portogallo a EURO 2004 Getty Images

Chi ha vinto EURO 2004?

La Grecia si presenta a UEFA EURO 2004 come outsider della competizione ed è quotata 80 a 1, quindi la vittoria per 1-0 nella finale di Lisbona contro i padroni di casa - grazie alla rete di Angelos Charisteas su corner di Angelos Basinas - è davvero una sorpresa per tutti. La squadra di Otto Rehhagel resta unita contro gli attacchi forsennati dei portoghesi all'Estádio da Luz e porta a casa un'insperata vittoria. "Quando l'arbitro ha fischiato la fine, è stato come se fosse andata via la luce. Ho un vuoto di memoria ma ricordo il sorriso da idiota stampato in faccia per non so quanti minuti. Momenti incredibili", ha raccontato il capitano Theodoros Zagorakis.

Gli highlights di EURO 2004: Grecia - Portogallo 1-0
Gli highlights di EURO 2004: Grecia - Portogallo 1-0

Chi sono stati i capocannonieri di EURO 2004?

Il ceco Milan Baroš è stato il miglior marcatore di EURO 2004 con cinque gol. L'unica partita nella quale non ha segnato è stata l'unica non vinta - la semifinale contro la Grecia. Per l'attaccante, reduce da una rottura alla gamba, è stato comunque un torneo straordinario. Ulteriore gloria è arrivata l'anno successivo quando ha vinto col suo Liverpool la UEFA Champions League.

Milan Baroš: tutti i suoi gol a EURO 2004
Milan Baroš: tutti i suoi gol a EURO 2004

Lo sloveno Ermin Šiljak è stato invece la stella delle qualificazioni con nove gol in altrettante partite - al secondo posto lo spagnolo Raúl González con sette gol. L'attaccante nativo di Lubiana ha giocato a livello di club in Francia, Svizzera, Svezia e Grecia ma durante le qualificazioni EURO militava in Cina. Nella fase a gironi di qualificazione ha segnato otto gol alla quale si è aggiunta la rete nella sconfitta per 2-1 agli spareggi contro i vicini della Croazia.

Dove è stato disputato EURO 2004?

EURO 2004 è stata la prima fase finale ospitata dal Portogallo, con dieci stadi costruiti o ampiamente ristrutturati in occasione del torneo. Le città di Lisbona (Estádio da Luz, Estádio José Alvalade) e Porto (Estádio do Dragão, Estádio do Bessa) hanno ospitato le gare in due stadi ciascuno, mentre le altre partite si sono giocate ad Aveiro (Estádio Municipal de Aveiro), Braga (Estádio Municipal de Braga), Coimbra (Estádio Cidade de Coimbra), Faro/Loulé (Estádio Algarve), Guimarães (Estádio D. Afonso Henriques) e Leiria (Estádio Dr. Magalhães Pessoa).

Chi ha allenava la Grecia a EURO 2004?

Otto Rehhagel ha condotto la Grecia alla vittoria di EURO 2004
Otto Rehhagel ha condotto la Grecia alla vittoria di EURO 2004 Bongarts/Getty Images

Il tedesco Otto Rehhagel è diventato il primo allenatore straniero a condurre una squadra alla vittoria di un EURO. All'ex tecnico del Werder Bremen viene attribuito il merito di aver trasformato dei giocatori di medio livello in campioni continentali. 'Re Otto' ha guidato la Grecia anche a UEFA EURO 2008 e alla Coppa del Mondo FIFA 2010 prima di dimettersi dopo l'eliminazione in Sud Africa. Mancavano sei settimane al suo 72° compleanno, e al suo decennale sulla panchina della Grecia e i suoi successi con la nazionale greca hanno messo in ombra la sua straordinaria carriera in Germania - è l'unico con oltre 1.000 partite in Bundesliga come giocatore e allenatore.

Chi era il capitano della Grecia a EURO 2004?

Il greco Theodoros Zagorakis è stato votato come Giocatore del Torneo UEFA dopo la vittoria della coppa Henry Delaunay. Il 32enne centrocampista dell'AEK Athens non è andato in gol nella fase finale – la sua prima rete in nazionale è arrivata sette mesi dopo contro la Danimarca alla 101esima presenza in nazionale - ma ha incarnato lo spirito della squadra. Una volta ha spiegato: "Chiunque giocasse, combatteva con le unghie e con i denti per la squadra".

Il capitano della Grecia, Theodoros Zagorakis, è stato nominato dalla UEFA Calciatore  del Torneo nel 2004
Il capitano della Grecia, Theodoros Zagorakis, è stato nominato dalla UEFA Calciatore del Torneo nel 2004Icon Sport via Getty Images

Qual era il format di EURO 2004?

Sedici squadre si sono presentate ai nastri di partenza della fase finale in Portogallo che si è giocata dal 12 giugno al 4 luglio. Come era consuetudine all'epoca, per la fase a gironi le squadre sono state suddivise in quattro gironi da quattro (tre punti a vittoria). Le vincenti si qualificavano ai quarti dove avrebbero affrontato le seconde degli altri gironi alle quali erano accoppiate tramite sorteggio. Il torneo si è giocato con partite singole.

Quante squadre hanno partecipato a EURO 2004?

Sedici squadre hanno preso parte a EURO 2004, mentre 50 sono partite dalle qualificazioni (tutte le federazioni affiliate alla UEFA tranne il Portogallo già qualificato come nazione ospitante).

Come funzionavano le qualificazioni a EURO 2004?

Highlights: I gol più belli di EURO 2004
Highlights: I gol più belli di EURO 2004

Le 50 squadre sono state sorteggiate in dieci gironi di qualificazioni, con partite in casa e in trasferta da settembre 2002 a novembre 2003 (tre punti a vittoria). Le vincitrici dei gironi si sono qualificate automaticamente alla fase finale. Per i rimanenti posti in Portogallo, le dieci seconde si sono affrontate negli spareggi con partite in casa e in trasferta. Gli esordienti alla fase finale della Lettonia si sono qualificati attraverso gli spareggi (battendo la Turchia) insieme a Spagna, Olanda, Croazia e Russia.

Qual era la squadra ideale di EURO 2004?

PT: Petr Čech
DF: Traianos Dellas
DF: Ricardo Carvalho
DF: Giourkas Seitaridis
DF: Gianluca Zambrotta
CM: Maniche
CM: Pavel Nedvěd
CM: Theodoros Zagorakis
AT: Milan Baroš
AT: Cristiano Ronaldo
AT: Wayne Rooney

Chi ha segnato il primo gol a EURO 2004?

Il diciottenne Wayne Rooney ha segnato quattro gol a EURO 2004
Il diciottenne Wayne Rooney ha segnato quattro gol a EURO 2004Bob Thomas via Getty Images

Giorgios Karagounis ha segnato il primo gol di EURO 2004 contribuendo alla vittoria per 2-1 sui padroni di casa del Portogallo. Intercettando il passaggio sbagliato di Paulo Ferreira, il centrocampista dell'Inter è avanzato palla al piede sino al limite dell'area e ha poi spedito il pallone all'angolino con un potente destro dai 25 metri che non ha lasciato scampo a Ricardo, portando in vantaggio la sfavorita Grecia. Nel secondo tempo, Angelos Basinas ha raddoppiato il vantaggio su calcio di rigore e infine Cristiano Ronaldo ha segnato il gol della bandiera.

John Petersen delle Isole Faroe ha invece segnato il primo gol delle qualificazioni a EURO 2004 andando in rete dopo 7 minuti della sfida contro la Scozia del settembre 2002. Sei minuti dopo, l'attaccante ha portato sul 2-0 la formazione di casa a Toftir ma sul finale la Scozia ha rimontato con le reti di Paul Lambert e Barry Ferguson, pareggiando 2-2. Petersen ha giocato anche a pallamano per le Faroe.

Cinque notizie su EURO 2004

• Il Portogallo è stata la prima nazione ospitante a raggiungere la finale dei Campionati Europei UEFA dopo la Francia nel 1984 - e (fino alla Francia nel 2016) l'unica a perdere in casa l'atto conclusivo della competizione.

• La Grecia ha vinto tutte le partite a eliminazione diretta della fase finale per 1-0; inoltre aveva battuto la Spagna nelle qualificazioni concludendo l'edizione con quattro vittorie per 1-0.

• A 18 anni e 237 giorni, Wayne Rooney era diventato il più giovane marcatore della fase finale col gol alla Svizzera - ha detenuto il record per quattro giorni fino alla rete dello svizzero Johan Vonlanthen (18 anni e 141 giorni).

• La vittoria per 1-0 della Grecia contro il Portogallo in finale ha permesso ai greci di diventare la nona squadra diversa a vincere nelle 12 edizioni dei Campionati Europei UEFA.

• Il gol di Dmitri Kirichenko dopo appena 68 secondi per la già eliminata Russia nella partita della fase a gironi contro la Grecia a Faro/Loulé, è stato il più veloce di sempre di un Europeo.