Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

Gli eroi di EURO: Peter Schmeichel

UEFA.com celebra la carriera di Peter Schmeichel, protagonista del trionfo della Danimarca a EURO '92.

Peter Schmeichel a EURO '92
Peter Schmeichel a EURO '92 Bongarts/Getty Images

Portiere fra i più grandi di tutti i tempi, Peter Schmeichel era tanto abile fra i pali quanto autorevole con i compagni. Non a caso, è stato uno dei protagonisti del trionfo della Danimarca a EURO '92.

EURO '92

• A sole due settimane dal torneo in Svezia, la Danimarca viene convocata al posto della Jugoslavia (che l'aveva preceduta nelle qualificazioni) a causa della crisi nei Balcani. I danesi non sono in spiaggia, come vuole la leggenda, ma stanno preparando un'amichevole. Diversi giocatori hanno in programma di guardare il torneo quando andranno al mare, mentre il Ct Richard Møller Nielsen si prepara rassegnato a montare la nuova cucina a casa.

Highlights finale di EURO '92: Danimarca - Germania 2-0
Highlights finale di EURO '92: Danimarca - Germania 2-0

• "Mi raccomando, non fate brutta figura": sono queste le parole di Møller Nielsen che risuonano nella testa di Schmeichel. La Danimarca ascolta il tecnico e inizia con un incoraggiante 0-0 contro l'Inghilterra. "Dopo quella partita non eravamo semplicemente contenti di esserci - ricorda l'ex portiere del Manchester United -. Eravamo convinti che meritavamo di vincere".

• Dopo la sconfitta per 1-0 contro la Svezia, un commentatore della TV danese dichiara "Siamo fuori". La Danimarca è ultima nel girone prima della terza gara contro la Francia, ma anche grazie all'ottima prestazione di Schmeichel vince 2-1 e si qualifica per la semifinale.

• Schmeichel sale in cattedra nelle ultime due partite del torneo. La semifinale contro l'Olanda campione in carica termina 2-2 dopo 120 minuti. Ai rigori, l'estremo difensore è decisivo sul tiro dal dischetto di Marco van Basten.

Highlights EURO '92: la Danimarca vince in semifinale ai rigori
Highlights EURO '92: la Danimarca vince in semifinale ai rigori

• Schmeichel dà il meglio di sé in finale contro la Germania campione del mondo in carica, con tre grandi parate dopo il gol del vantaggio di John Jensen in avvio. Nella ripresa, Kim Vilfort firma il definitivo 2-0.

Forse non sai che...

• Per i primi sei anni della sua vita, Schmeichel ha avuto la cittadinanza polacca grazie al padre Antoni, musicista jazz. Peter deve il suo secondo nome, Bolesław, al bisnonno.

• Schmeichel ha lavorato in una fabbrica di tessuti, come addetto delle pulizie in una casa di riposo e come responsabile vendite di una ditta di pavimenti prima di diventare professionista.

• La chiamata della Danimarca a EURO '92 è arrivata così tardi che la squadra ha dovuto farsi prestare le divise dall'Under 21. "Se riguardate la prima partita contro l'Inghilterra, abbiamo le maglie e i calzoncini un po' troppo stretti", ricorda. Nella gara successiva tutto è tornato alla normalità, con le divise lunghe e larghe come si usava negli anni '90.

L'inno nazionale danese: Schmeichel e compagni a EURO '92
L'inno nazionale danese: Schmeichel e compagni a EURO '92

• Grazie alla sua prestanza fisica – 1,91 m di altezza per quasi 100 kg di peso – Schmeichel vestiva maglie XXXL create appositamente per lui.

• Schmeichel ha segnato 11 gol in carriera: di testa, al volo, su rigore e addirittura in rovesciata.

• Per Schmeichel, la parata più bella della sua carriera è stata la splendida deviazione su un rasoterra di Jürgen Klinsmann in finale contro la Germania. "Dopo quella parata, i miei compagni hanno capito che ero in gran forma".

• Quando suo figlio Kasper ha vinto il campionato con il Leicester nel 2016, la famiglia Schmeichel ha seguito la famiglia Wright (composta dal padre Ian e dal figlio Shaun Wright-Phillips) nella speciale categoria dei padri e figli che hanno vinto la Premier League.

Le parole di Schmeichel

"Abbiamo iniziato a rendercene conto a Copenaghen, quando abbiamo festeggiato con tutta la Danimarca. È stato incredibile. È lì che ci siamo detti: 'L'abbiamo fatto davvero, non è un sogno'".

Schmeichel sul trionfo a EURO ’92
Schmeichel sul trionfo a EURO ’92

“Sono orgoglioso di tutto quello che ho fatto in carriera, ma so anche che non ce l'avrei fatta senza l'aiuto dei miei compagni. Ho giocato con grandi campioni, grandi allenatori e grandi squadre”.

Hanno detto di lui

"Il migliore di tutti i tempi. Il carisma e il carattere di Peter potevano cambiare la partita. Il suo spirito contagiava il resto della squadra. Era forte sulle palle alte, aveva grandi riflessi e faceva paura nell'uno contro uno. Un vero vincente".
Brian Laudrup, ex compagno di squadra nella Danimarca

"Non credo ci sia mai stato un portiere migliore. È un personaggio importantissimo nella storia del Manchester United".
Sir Alex Ferguson, ex allenatore Manchester United

Peter Schmeichel Festeggia la vittoria in semifinale a Göteborg
Peter Schmeichel Festeggia la vittoria in semifinale a GöteborgIcon Sport via Getty Images

"Molti portieri ti fanno vincere la partita e Peter ce ne ha fatte vincere più di qualsiasi altro".
Ryan Giggs, ex compagno di squadra nel Manchester United

"Quando si parla dei giocatori che hanno fatto grande lo United, merita uno dei primi posti. La sua importanza per i primi titoli è stata paragonabile a quella di Eric Cantona".
Jamie Carragher, ex difensore Liverpool

La carriera

Nazionale: 129 presenze, un gol
Competizioni UEFA per club: 72 presenze, un gol
Competizioni nazionali: 676 presenze, nove gol

In alto