EURO 1980: guida completa

Horst Hrubesch regala alla Germania Ovest il secondo titolo europeo; UEFA.com rivive il torneo del 1980 In Italia.

Willy van de Kerkhof (Olanda) e Bernd Schuster (Germania Ovest) a UEFA Euro 1980
Willy van de Kerkhof (Olanda) e Bernd Schuster (Germania Ovest) a UEFA Euro 1980 Popperfoto via Getty Images

Chi ha vinto EURO 1980?

La Germania Ovest, vincitrice per 2-1 in finale sul Belgio allo stadio Olimpico di Roma il 22 giugno 1980. Dopo un gol di Hrubesch, René Vandereycken ha pareggiato dal dischetto al 75'. Mentre si avvicinavano i supplementari, Hrubesch ha sfruttato un cross di Karl-Heinz Rummenigge all'88' e non ha dato scampo al portiere Jean-Marie Pfaff. "Ai supplementari non ce l'avremmo fatta - ha ricordato l'ex attaccante dell'Amburgo -. Faceva molto caldo ed è stato difficile anche alzare la coppa".

Chi sono stati i migliori marcatori a EURO 1980?

Highlights finale EURO 1980: Germania Ovest - Belgio 2-1
Highlights finale EURO 1980: Germania Ovest - Belgio 2-1

Klaus Allofs è stato il capocannoniere della fase finale con tre gol, emulando i connazionali Gerd Müller (1972) e Dieter Müller (1976). L'attaccante era in forza al Fortuna Düsseldorf e, insieme al fratello Thomas, aveva perso la finale di Coppa delle Coppe 1979 contro il Barcellona. Allofs ha poi vinto il torneo 13 anni dopo segnando nella finale vinta dal Werder Bremen per 2-0 sul Monaco.

L'inglese Kevin Keegan è stato il capocannoniere delle qualificazioni con sette reti. L'attaccante aveva vinto due Coppe UEFA e una Coppa dei Campioni con il Liverpool prima di trasferirsi all'Amburgo nel 1977. Mentre giocava in Germania, ha vinto il Pallone d'Oro 1978 e 1979 e raggiunto la finale di Coppa dei Campioni 1980, perdendo contro il Nottingham Forest.

Dove è stato disputato EURO 1980?

In Italia, che ha ospitato la prima fase finale a otto squadre in quattro stadi: l'Olimpico di Roma, San Siro a Milano, il San Paolo di Napoli e il Comunale di Torino. La finale è stata giocata a Roma, mentre a Napoli è stata giocata l'ultima finale per il terzo posto, vinta dalla Cecoslovacchia ai rigori contro l'Italia per 9-8 dopo un 1-1.

Chi allenava la Germania Ovest a EURO 1980?

Highlights: i gol più belli di EURO 1980
Highlights: i gol più belli di EURO 1980

Jupp Derwall, che per otto anni era stato il vice di Helmut Schön. Promosso Ct nel 1978, l'ex attaccante (due presenze in nazionale) non ha deluso alla prima grande prova.

Chi era il capitano della Germania Ovest a EURO 1980?

Il terzino sinistro Bernard Dietz. Leader autoritario e discreto, ha trascorso gran parte della carriera al Duisburg e resta il difensore che ha segnato più gol nella storia della Bundesliga, 70. Ha collezionato 53 presenze in nazionale e, prima di EURO '80, aveva partecipato all'Europeo del 1976 e alla Coppa del Mondo FIFA 1978.

Qual'era il format di EURO 1980?

Dato il successo del Campionato Europeo UEFA 1976, la UEFA ha deciso di ampliare la fase finale del torneo raddoppiando il numero di squadre partecipanti per l'edizione 1980. Con otto contendenti anziché quattro, le squadre sono state divise in due gironi: le prime classificate andavano direttamente in finale, mentre le seconde si sfidavano nella finale per il terzo posto. Per la prima volta, inoltre, è stato assegnato di diritto un posto alla nazione ospitante, in questo caso l'Italia. Il torneo si è svolto dal 11 al 22 giugno 1980.

Quante squadre hanno partecipato a EURO 1980?

EURO 1980 ha visto per la prima volta in gara otto squadre alla fase finale. L'Italia padrona di casa è stata affiancata da Inghilterra, Olanda, Cecoslovacchia, Spagna, Belgio, Germania Ovest e Grecia. Quest'ultima era all'esordio e aveva preceduto Ungheria e Unione Sovietica nel girone di qualificazione.

L'Inghilterra prima della sfida nel girone contro la Spagna
L'Inghilterra prima della sfida nel girone contro la SpagnaPopperfoto via Getty Images

Come funzionavano le qualificazioni a EURO 1980?

Alle qualificazioni hanno partecipato 31 squadre, suddivise in quattro gironi da quattro e tre da cinque. Le contendenti si sono sfidate in casa e in trasferta da maggio 1978 a febbraio 1980 (due punti a vittoria, uno a pareggio). Le sette vincitrici dei gironi hanno raggiunto l'Italia alla fase finale.

Qual era la squadra ideale di EURO 1980?

PT: Dino Zoff (Italia)
DF: Claudio Gentile (Italia)
DF: Gaetano Scirea (Italia)
DF: Karlheinz Förster (Germania Ovest)
DF: Hans-Peter Briegel (Germania Ovest)
CM: Marco Tardelli (Italia)
CM: Jan Ceulemans (Belgio)
CM: Bernd Schuster (Germania Ovest)
CM: Hansi Müller (Germania Ovest)
AT: Karl-Heinze Rummenigge (Germania Ovest)
AT: Horst Hrubesch (Germania Ovest)

Chi ha segnato il primo gol a EURO 1980?

Karl-Heinze Rummenigge, in gol poco prima della mezz'ora nella gara vinta 1-0 contro la Cecoslovacchia a Roma. I tedeschi hanno così vendicato la sconfitta ai rigori nella finale di EURO 1976. "Era una partita importante e non era facile iniziare il torneo così - ha dichiarato Rummenigge successivamente -. Eravamo una squadra giovane e non eravamo per niente favoriti".

Enzo Bearzot ha portato l'Italia alla finale per il terzo posto
Enzo Bearzot ha portato l'Italia alla finale per il terzo postoPopperfoto via Getty Images

Cinque notizie su EURO 1980

• Karl-Heinz Rummenigge ha vinto il Pallone d'Oro 1980 dopo il trionfo in finale contro il Belgio, mentre il compagno Bernd Schuster si è classificato secondo.

• Dopo la Germania Ovest, nessuna squadra ha mai raggiunto tre finali del Campionato Europeo UEFA consecutive. I tedeschi hanno centrato una tripletta simile in Coppa del Mondo tra il 1982 e il 1990.

• Nell'ultima finale per il terzo posto della storia di EURO, Fulvio Collovati ha sbagliato dal dischetto dopo 17 trasformazioni e la Cecoslovacchia si è imposta 9-8 sull'Italia.

• La Grecia ha segnato il suo primo gol in un torneo internazionale nel 1980 ma è tornata alla fase finale di EURO solo nel 2004, laureandosi campione.

• Specialista dei gol di testa, Horst Hrubesch non era tra le prime scelte ed è stato convocato a EURO 1980 solo perché Klaus Fischer dello Schalke si era fratturato una gamba.

Contenuti attinenti