UEFA.com funziona meglio su altri browser
Dal 25 gennaio, UEFA.com non supporterà più Internet Explorer.
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox o Microsoft Edge.

Guarda: Russia - Repubblica Ceca 3-3

Guarda la replica della sfida al cardiopalma della fase a gironi di EURO ’96 su UEFA.tv – ecco il background.

I cechi festeggiano il gol del vantaggio di Jan Suchopárek ad Anfield
I cechi festeggiano il gol del vantaggio di Jan Suchopárek ad Anfield

Nel primo torneo dopo la caduta della Cecoslovacchia, la Repubblica Ceca è a un passo dalla qualificazione ai quarti ma sfiora la clamorosa eliminazione contro una Russia ancora ferma a zero punti. Scopri com'è andata.

GUARDALA SU UEFA.TV

Il contesto

Se la sconfitta per 2-0 nella gara d'apertura contro la Germania non lasciava presagire nulla di buono per la Repubblica Ceca - alla sua prima fase finale da stato indipendente - la vittoria contro l'Italia per 2-1 cambia le carte in tavola per i cechi che adesso devono battere il fanalino di coda Russia fermo a zero punti per accedere ai quarti, sperando che l'Italia non batta in contemporanea i tedeschi - e così il Ct Dušan Uhrin nella sfida di Anfield decide di tenere all'oscuro i suoi giocatori sul risultato di Italia-Germania.

I protagonisti

Pavel Kuka: la maggior parte dei compagni di squadra giocavano nel campionato ceco - situazione che sarebbe cambiata dopo questa fase finale - ma l'attaccante Kuka aveva una maggiore conoscenza del mondo avendo guidato l'attacco del Kaiserslautern in Bundesliga. In gol contro la Russia, qualche anno dopo ha ammesso che quel tiro era in realtà un cross.

Vladimír Šmicer: sarebbe stata un'estate di grandi cambiamenti per il centrocampista offensivo ceco dato che aveva accettato il trasferimento dallo Slavia Praha al Lens prima della fase finale e avrebbe dovuto sposare la sua compagna Pavlína Vízková il 28 giugno – ovvero due giorni prima della finale di EURO '96.

Vladimir Beschastnykh: la Russia aveva perso le prime due partite ma voleva fare vedere di che pasta era fatta; l'attaccante del Werder Bremen, Beschastnykh, e Aleksandr Mostovoi partono dalla panchina ad Anfield, ma entrano entrambi nel secondo tempo.

Cosa è successo

Vladimir Beschastnykh segna il gol del 3-2 per la Russia ad Anfield
Vladimir Beschastnykh segna il gol del 3-2 per la Russia ad AnfieldPopperfoto via Getty Images

La Repubblica Ceca sembra a un passo dalla vittoria dopo le reti nei primi 20 minuti di Jan Suchopárek e Kuka. I cechi colpiscono inoltre due volte la traversa e l'eliminata Russia sembra al tappeto.

Nel secondo tempo però la formazione di Oleg Romantsev esce dagli spogliatoi con un altro piglio. Nel giro di dieci minuti dalla ripresa, i russi pareggiano i conti con Mostovoi e Omari Tetradze. A cinque minuti dalla fine, Beschastnykh manda in visibilio i tifosi italiani segnando la rete del 3-2. La partita però non è finita. Entrato dalla panchina, Šmicer segna il suo primo gol in nazionale a due minuti dal 90'. Il 3-3 finale e il contemporaneo 0-0 tra Italia e Germania qualifica la formazione di Uhrin.

Le reazioni a caldo

Vladimír Šmicer, centrocampista Repubblica Ceca: "Mi sono solo detto 'fai gol'. Prima della partita [il compagno di squadra Jiří] Němec mi aveva detto di aver sognato che eravamo sotto di un gol e che io avrei fatto il gol del pari. Dobbiamo comprargli una sfera di cristallo e fargli fare delle predizioni prima di ogni partita".

Highlights: i gol più belli di EURO '96
Highlights: i gol più belli di EURO '96

Pavel Kuka, attaccante Repubblica Ceca: "È stato un gol indimenticabile che è valso la qualificazione. Non sapevamo il risultato della Germania contro l'Italia, quindi abbiamo dovuto aspettare. Quando l'abbiamo saputo, è iniziata la festa! Sono questi i momenti che si ricordano per sempre".

Petr Kouba, portiere Repubblica Ceca: "Abbiamo affrontato Germania e Italia ma questa contro la Russia è stata la più difficile. Mostovoi e Beschastnykh hanno fatto molto bene entrando dalla panchina. Quando hanno segnato il terzo gol sono diventato rosso dalla vergogna. Fortunatamente alla fine la fortuna è stata dalla nostra parte".

Altrove nella stessa serata

Il pareggio dell'Italia contro la Germania all'Old Trafford ha segnato la fine dell'avventura inglese degli Azzurri. Nel Gruppo D invece la vittoria del Portogallo per 3-0 sulla Croazia ha qualificato entrambe le squadre. Nell'altra partita, la Danimarca ha battuto la Turchia con lo stesso risultato ma è arrivata a due punti dalla Croazia.

Cosa è successo dopo

Guarda il pallonetto di Poborský a EURO ‘96
Guarda il pallonetto di Poborský a EURO ‘96

I cechi sono arrivati in finale e Šmicer non ha posticipato il matrimonio: è tornato in patria in aereo, si è sposato ed è rientrato in Inghilterra prima della partita contro la Germania. La coppia adesso ha una figlia di nome Natalie e un figlio di nome Jiří. Sfortunatamente però i cechi hanno perso a Wembley in finale contro la Germania per 2-1 con il Golden Gol ai supplementari di Oliver Bierhoff.

La Russia ha fallito la qualificazione all'EURO successivo (2000) e ha disputato un deludente EURO 2004 perdendo le prime due partite ma vincendo 2-1 contro i futuri campioni della Grecia in una partita senza valore ai fini della classifica. Durante UEFA EURO 2008 la Russia ha raggiunto invece il miglior piazzamento di sempre arrivando in semifinale dove però è stata travolta dai futuri campioni della Spagna per 3-0.

REGISTRATI GRATUITAMENTE

Contenuti attinenti