Classiche EURO: Ungheria - Portogallo 3-3

Guarda questa emozionante partita decisiva della fase a gironi di UEFA EURO 2016 in versione INTEGRALE su UEFA.tv – e scopri il background della sfida.

L'Ungheria - all'esordio assoluto nella fase finale - era già certa di un posto agli ottavi di finale, e dopo due giornate aveva due punti di vantaggio sul Portogallo nel Gruppo F di UEFA EURO 2016. Gli ungheresi però dovevano prima superare il Portogallo di Cristiano Ronaldo a Lione, ma le cose sono andate diversamente quella sera.

GUARDA L'INTERA PARTITA


Il contesto

L'Ungheria si qualifica per la prima volta a un Europeo dopo la vittoria agli spareggi contro la Norvegia, e nella fase finale entra nell'immaginario collettivo grazie al suo portiere Gábor Király che si presenta in campo con i pantaloni da tuta. Dopo sole due giornate, gli ungheresi riescono a qualificarsi matematicamente agli ottavi e contro il Portogallo - che aveva pareggiato le prime due partite ed era a rischio eliminazione - lasciano rifiatare alcuni giocatori ammoniti.

Highlights: Austria 0-2 Ungheria
Highlights: Austria 0-2 Ungheria

I protagonisti

Cristiano Ronaldo: dopo aver condotto il Real Madrid alla sua 11esima Coppa dei Campioni, l'asso portoghese fallisce l'appuntamento col gol nei due pareggi del Gruppo F contro Islanda e Austria, ma è a un passo dal record di presenze a un EURO con la sua 17esima gara di una fase finale.

Zoltán Gera: vice campione di UEFA Europa League nel 2010, il centrocampista era tornato in Ungheria al Ferencváros quando è stato convocato (a 37 anni) per fare da vice capitano della squadra in Francia.

Nani: l'ex esterno del Manchester United aveva trascorso la stagione 2015/16 al Fenerbahçe ed era stato l'unico a segnare nelle prime due gare del Portogallo - nell'1-1 con l'Islanda.

Cosa è successo

La splendida rete al volo di Zoltán Gera apre le marcature a Lione ma poco prima di andare negli spogliatoi, il Portogallo segna il pari con Nani su pregevole assist di Cristiano Ronaldo. L'Ungheria non si accontenta del pari e continua ad attaccare.

Highlights EURO 2016: Portogallo 1-1 Islanda
Highlights EURO 2016: Portogallo 1-1 Islanda

Balázs Dzsudzsák riporta in vantaggio l'Ungheria nella ripresa con una punizione deviata che si insacca in rete. Col gol del pari con un colpo di tacco, Ronaldo diventa il primo calciatore a segnare in quattro diverse edizioni EURO. Ma non c'è tempo per festeggiare. Il capitano Dzsudzsák, infatti, approfitta di un'altra deviazione e segna il 3-2. Il colpo di testa di Ronaldo al 62' ripristina la parità per il 3-3 finale. Per il Portogallo è il terzo pareggio consecutivo che comunque gli vale la qualificazione agli ottavi come una delle quattro migliori terze.

Le reazioni a caldo

Cristiano Ronaldo, attaccante Portogallo: "È stata una partita assurda. Per tre volte siamo stati vicini all'eliminazione e abbiamo dovuto riprendere la partita. È stata dura ma ce l'abbiamo fatta".

Fernando Santos, Ct Portogallo: "Cristiano Ronaldo è tutto qui. Deve segnare perché è un vincente. Gioca davanti e si nutre di gol".

L'esultanza di Zoltán Gera per il suo splendido gol
L'esultanza di Zoltán Gera per il suo splendido golAFP via Getty Images

Zoltán Gera, centrocampista Ungheria: "Stiamo facendo un cammino fantastico. È meraviglioso partecipare all'Europeo e arrivare primi del girone. Significa molto per la squadra. Il vino migliore è il più vecchio, e più invecchia più migliora... e ne sono felice".

Altrove nella stessa serata

Con la vittoria per 2-1 sull'Austria, l'Islanda si qualifica come seconda del Gruppo A e si prepara alla proibitiva sfida degli ottavi con l'Inghilterra. Il Gruppo E si conclude quella stessa sera col Belgio che batte la Svezia e passa il turno, e con la Repubblica d'Irlanda che supera 1-0 la capolista Italia qualificandosi agli ottavi.

Gli highlights: guarda i dieci gol più belli di UEFA EURO 2016
Gli highlights: guarda i dieci gol più belli di UEFA EURO 2016

Cosa è successo dopo

L'avventura dell'Ungheria si conclude traumaticamente agli ottavi con una sconfitta per 4-0 col Belgio ma con la magra consolazione che il gol al volo di Gera nella fase a gironi venga votato come Gol del Torneo dagli utenti di UEFA.com.

Il Portogallo invece continua ad andare avanti con non poche difficoltà. Agli ottavi batte la Croazia ai supplementari e ai quarti supera la Polonia ai rigori. Se la vittoria per 2-0 in semifinale col Galles è poco più di una formalità, quella per 1-0 sui padroni di casa della Francia in finale è invece una vera e propria impresa. La formazione di Fernando Santos, infatti, si aggiudica il suo primo EURO ai supplementari nonostante la sua stella Ronaldo fosse uscita a inizio gara per infortunio.