Le grande classiche di EURO: Olanda - Repubblica Ceca 2-3

UEFA.com allestisce la scena per la classica di EURO di venerdì, una straordinaria vittoria in rimonta a UEFA EURO 2004.

VI-Images via Getty Images

La Repubblica Ceca si ritrova una montagna da scalare dopo essere andata in pochi minuti sotto per 2-0 contro l'Olanda nella fase a gironi di UEFA EURO 2004. L'incredibile rimonta - definita dai giornali "più bella di un mega concerto di Robbie Williams" - è il prossimo appuntamento con la nostra serie dei grandi classici EURO.

GUARDA LA REPLICA INTEGRALE DELLA PARTITA


Il contesto

Highlights: I gol più belli di EURO 2004
Highlights: I gol più belli di EURO 2004

Il cammino dei cechi in Portogallo stava per interrompersi prima di cominciare. In un girone di ferro (Gruppo D) con Germania e Olanda, la squadra di Karel Brückner stava per perdere alla prima partita contro la sfavorita Lettonia che - all'esordio nella fase finale - a 17 minuti dalla fine era in vantaggio e vicina a una vittoria a sorpresa. Ma i cechi non ci stanno.

A guidare l'attacco della Repubblica Ceca, Pavel Nedvěd e Karel Poborský, membri di quella squadra che nel 1996 era arrivata seconda. I due esperti giocatori prendono in mano le redini dando via alla rimonta. Prima orchestrano l'azione che porta Milan Baroš al gol del pari, e poi consentono a Marek Heinz - entrato dalla panchina - di segnare il gol vittoria con un gol da rapace d'area. Un campanello d'allarme ma anche una prova di rimonta in vista dell'importante sfida con l'Olanda che nella stessa giornata aveva pareggiato con la Germania con un gol sul finale.

I protagonisti

Pavel Nedvěd: detentore del premio di Calciatore Europeo dell'Anno, il centrocampista della Juventus era famoso per i suoi tagli intelligenti, per il temperamento da vincente e per la sua chioma bionda.

Milan Baroš: Brückner sembrava deciso a relegare Baroš in panchina per la sfida con l'Olanda per dare spazio a un altro centrocampista, ma la forma del 22enne ha convinto il Ct a dargli fiducia.

Milan Baroš: tutti i suoi gol a EURO 2004
Milan Baroš: tutti i suoi gol a EURO 2004

Arjen Robben uno dei giovani più promettenti del panorama calcistico mondiale (nonostante la perdita precoce dei capelli, all'epoca aveva appena 20 anni!), Robben aveva da poco firmato col Chelsea dopo una guerra al rialzo tra le varie offerte dei top club europei. In Portogallo abbiamo capito il perché.

Cosa è successo 

L'Olanda ha il pieno controllo della partita dopo essere andata sul 2-0 dopo soli 20 minuti grazie alle reti di Wilfred Bouma e Ruud van Nistelrooy, ma questo non è che il preludio di quella che sarebbe stata una delle più emozionanti partite della storia degli Europei. E così dopo pochi minuti Jan Koller accorcia le distanze. Le azioni fioccano da entrambi le parti ed Edgar Davids colpisce un palo.

Robben semina il panico sulla corsia esterna ma essendo reduce da un infortunio viene sostituito nel secondo tempo. Una mossa sbagliata che carica la Repubblica Ceca. Baroš al 71' segna il gol del pari e, con l'espulsione di John Heitinga, i cechi si ritrovano improvvisamente in vantaggio numerico. E così pochi minuti dopo si completa la rimonta. Nedvěd colpisce una traversa dalla distanza e nell'azione successiva Vladimír Šmicer segna a due passi dalla linea di porta completando la storica rimonta.

Le reazioni a caldo

Le grandi rimonte EURO: guarda cinque delle più grandi rimonte
Le grandi rimonte EURO: guarda cinque delle più grandi rimonte

Pavel Nedvěd, centrocampista ceco: "È stata una partita e una serata fantastica. Abbiamo meritato di vincere. Ci siamo nuovamente addormentati all'inizio come contro la Lettonia quindi rimontare ci ha rubato molte energie. L'Olanda ha giocato all'attacco e i tifosi hanno assistito a una grande partita".

Milan Baroš, attaccante ceco: "Eravamo troppo nervosi all'inizio e dopo due gol eravamo a terra. Alla fine però è stata una partita fantastica, la migliore che abbia mai giocato".

Karel Brückner, Ct ceco: "L'inizio è stato molto brutto, perché abbiamo fatto degli errori in difesa. Abbiamo subito il nostro primo gol su una palla inattiva dopo quasi tre anni e sono stato costretto a fare dei cambiamenti. Non è stato così rischioso perché la nostra difesa a tre ha funzionato bene".

Dick Advocaat, Ct Olanda: "Ci saremmo meritati più di quanto dice il risultato. Abbiamo avuto occasioni per aumentare il vantaggio ma non ci siamo riusciti. A questi livelli se non sfrutti le occasioni vieni punito. Adesso dobbiamo battere la Lettonia e mi aspetto che i cechi facciano il loro dovere giocando come sanno nella loro prossima gara".

Altrove nella stessa serata

Highlights: il trionfo della Grecia nella finale del 2004
Highlights: il trionfo della Grecia nella finale del 2004

La sfavorita Lettonia dimostra che il vantaggio nella prima partita non era stato casuale e costringe allo 0-0 i tre volte campioni EURO della Germania. I lettoni resistono al forcing tedesco e portano a casa un risultato storico che gli vale persino la chiamata del Primo Ministro lettone, Indulis Emsis per complimentarsi con loro.

Le reazioni della stampa europea

Blesk, Repubblica Ceca: Ragazzi,siete dei campioni veri! È stato molto meglio di un mega concerto di Robbie Williams o di una sfilata di moda di Giorgio Armani. L'estenuante battaglia si è conclusa con una vittoria per 3-2, e ciò vale un posto nei quarti di finale come prima del girone.

The Guardian, Inghilterra: Attaccare, attaccare, attaccare! Questa partita è stata il paradiso del calcio dei puristi e anche se per gli olandesi si è conclusa in un inferno, non appena si riprenderanno dallo shock dovranno ammettere di avere partecipato a una straordinaria esibizione di calcio.

De Telegraaf, Olanda: Gli olandesi hanno avuto un inizio da sogno ma un passaggio sbagliato di Phillip Cocu e l'inspiegabile sostituzione di Robben da parte del Ct Dick Advocaat hanno steso gli Orange.

Cosa è successo dopo 

La speranza di Advocaat a questo punto era che la Repubblica Ceca passasse come prima, e così le seconde linee dei cechi estromettono la Germania nell'ultima gara del girone vincendo 1-2 (dopo un'altra rimonta naturalmente). L'Olanda va ai quarti grazie a una vittoria per 3-0 sulla Lettonia. Entrambe raggiungono la semifinale dove l'Olanda perde 2-1 col Portogallo e la Repubblica Ceca viene battuta ai supplementari dai futuri campioni d'Europa della Grecia.