Chi è qualificato a UEFA EURO 2020?

Le squadre qualificate per la fase finale del torneo sono 20 e saranno raggiunte dalle quattro vincitrici degli spareggi a marzo.

Alle 20 squadre che hanno centrato la qualificazione attraverso i gironi si uniranno le quattro vincitrici degli spareggi di marzo. Le fasce per il sorteggio del 30 novembre sono confermate.

  • Fascia 1: Belgio, Italia, Inghilterra, Germania, Spagna, Ucraina
  • Fascia 2: Francia, Polonia, Svizzera, Croazia, Olanda, Russia
  • Fascia 3: Portogallo, Turchia, Danimarca, Austria, Svezia, Repubblica ceca
  • Fascia 4: Galles, Finlandia, vincitrici spareggi Leghe A, B, C, D

SORTEGGIO EURO : 30 NOVEMBRE

AUSTRIA

Record Gruppo G: G9 V6 P1 S2 GF19 GS8
Capocannoniere Qualifiazioni: Marko Arnautović (6)
Miglior piazzamento UEFA EURO: fase a gironi (2008, 2016)
UEFA EURO 2016: fase a gironi

Commissario tecnico: Franco Foda
Due presenze con la Germania Ovest, Foda ha trascorso gran parte della sua carriera da allenatore allo Sturm Graz, vincendo il campionato e la coppa. Ct dell’Austria dall’inizio del 2018.

Giocatore chiave: Marko Arnautović
L'Austria ha avuto difficoltà a superare le difese avversarie negli ultimi due anni, ma Arnautović, che gioca in Cina, è un attaccante di sicura affidabilità.

Osservato speciale: Konrad Laimer
Un giovane talento versatile del RB Leipzig, le cui qualità possono far comodo a Foda. Un motorino al centro del campo, pericoloso in fascia e roccioso in difesa.

Lo sapevi?
Sono passati quasi 30 anni dall’ultima vittoria dell’Austria nella fase finale di un grande torneo, il successo per 2-1 contro gli Stati Uniti alla Coppa del Mondo 1990.

BELGIO

Bilancio Gruppo I: G9 V9 P0 S0 GF34 GS2
Miglior marcatore delle qualificazioni: Romelu Lukaku (7)
Miglior piazzamento UEFA EURO: secondo posto (1980)
UEFA EURO 2016: quarti di finale, sconfitta 2-1 contro il Galles

Commissario tecnico: Roberto Martínez
Ex centrocampista spagnolo che ha giocato prevalentemente in Inghilterra, Martínez allena il Belgio dal 2016.

Giocatore chiave: Eden Hazard
Il veloce e tecnico trequartista del Real Madrid, 28 anni, ha collezionato oltre 100 presenze nel Belgio ed è altrettanto efficace come finalizzatore o come uomo assist.

Osservato speciale: Youri Tielemans
Il versatile centrocampista del Leicester, 22 anni, possiede un formidabile tiro dalla distanza ed è molto abile nella distribuzione di palla.

Lo sapevi?
I Diavoli Rossi sono al primo posto dell’attuale ranking FIFA per nazionali.

CROAZIA

Bilancio Gruppo E: G8 V5 P2 S1 GF17 GS7
Capocannoniere nelle qualificazioni: Bruno Petković (4)
Miglior piazzamento a UEFA EURO: quarti di finale (1996, 2008)
UEFA EURO 2016: ottavi, sconfitta 1-0 dts contro il Portogallo

Commissario tecnico: Zlatko Dalić
Ex centrocampista che non ha mai rappresentato il suo paese, Dalì ha preso il posto di Ante Čačić nel 2017 e ha guidato la squadra fino alla finale della Coppa del Mondo FIFA 2018.

Giocatore chiave: Luka Modrić
Il Pallone d’Oro 2018 ha collezionato più di 120 presenze con la sua nazionale, non solo capitanandola ma anche guidandola con la sua visione di gioco, energia e precisione nei passaggi.

Osservato speciale: Tin Jedvaj
Attualmente in prestito all’Augusta dal Bayer Leverkusen, il giovane difensore si è presentato al mondo con due gol nella sconfitta per 3-2 contro la Spagna in UEFA Nations League lo scorso novembre.

Lo sapevi?
La Croazia ha scalato 122 posizioni nella classifica FIFA dal 125 ° al terzo posto tra il 1994 e il 1999.

REPUBBLICA CECA

Bilancio Gruppo A: G8 V5 P0 S3 GF13 GS11
Miglior marcatore delle qualificazioni: Patrick Schick (4)
Miglior piazzamento UEFA EURO: campione (1976, come Cecoslovacchi)
UEFA EURO 2016: fase a gironi

Commissario tecnico: Jaroslav Šilhavý
Centrocampista a tutto campo dell’Hertha Berlin, è un esempio per i compagni e ha ispirato la sorprendente vittoria di ottobre contro l’Inghilterra.

Giocatore chiave: Tomáš Souček
Cuore pulsante del centrocampo ceco, è stato votato miglior giocatore del suo paese nella stagione 2018/19, culminata con la vittoria del campionato da parte dello Slavia Praga.

Osservato speciale: Clément Lenglet
Il giocatore si è ambientato quasi senza sforzo al Barcellona e, dopo l’esordio in nazionale maggiore a giugno 2019, si candida ad essere titolare insieme a Raphaël Varane nella difesa di Didier Deschamps.

Lo sapevi?
La Repubblica Ceca ha sempre partecipato al Campionato Europeo UEFA da nazione indipendente, raggiungendo sette fasi finali consecutive.

DANIMARCA

Bilancio Gruppo D: P8 V4 P4 S0 GF23 GS6
Miglior marcatore delle qualificazioni
: Christian Eriksen (5)
Miglior piazzamento UEFA EURO
: campione (1992)
UEFA EURO 2016
: non qualificato

Commissario tecnico: Åge Hareide
Convocato 50 volte dalla Norvegia, Hareide ha vinto da allenatore il campionato in tutte le nazioni scandinave. Ha condotto la Danimarca sino agli ottavi nel Mondiale del 2018.

Giocatore chiave: Christian Eriksen
A un passo dalle 100 presenze, il 27enne è tra i migliori centrocampisti offensivi del mondo e, oltre a essere molto tecnico, detta i tempi nel centrocampo della Danimarca.

Osservato speciale: Jacob Bruun Larsen
Attaccante rapido che si è ispirato a Marco Reus, Larsen è entrato nella passata stagione in prima squadra nel Dortmund e nel giro della nazionale.

Lo sai che?
La Danimarca non si era qualificata a EURO ’92 ma è stata ripescata a dieci giorni dall’inizio del torneo dopo l’esclusione della Jugoslavia.

INGHILTERRA

Bilancio Gruppo A: G8 V7 P0 S1 GF37 GS6
Miglior marcatore delle qualificazioni: Harry Kane (12)
Miglior piazzamento UEFA EURO: terzo posto (1968)
UEFA EURO 2016: ottavi di finale, sconfitta 2-1 dall’Islanda

Commissario tecnico: Gareth Southgate
Ricordato prevalentemente per l’errore dal dischetto nella semifinale di EURO ’96, è stato scelto come Ct della nazionale inglese e ne ha risollevato le sorti.

Giocatore chiave: Raheem Sterling
Con Josep Guardiola al Manchester City, Sterling è stato spostato da esterno puro ad attaccante d’area. I frutti si sono visti anche in nazionale, con 10 gol nelle ultime 10 presenze.

Osservato speciale: Jadon Sancho
Forse, l’Inghilterra non vedeva un giocatore così maturo per i suoi 19 anni dai tempi di Wayne Rooney.

Lo sapevi?
Fino alla sconfitta di ottobre contro la Repubblica Ceca, l’Inghilterra non perdeva da 43 partite di qualificazione.

FINLANDIA

Bilancio Gruppo J: G10 V6 P0 S4 GF16 GS10
Miglior marcatore delle qualificazioni
: Teemu Pukki (10)
Miglior piazzamento UEFA EURO: nessuno
UEFA EURO 2016: non si è qualificata

Commissario tecnico: Markku Kanerva
Cinque volte campione finlandese con l’HJK, Kanerva ha trascorso 12 anni con la nazionale U21 e come assistente della nazionale maggiore prima di prenderne le redini nel 2016.

Giocatore chiave: Teemu Pukki
Da tempo considerato un giocatore dal grande fiuto del gol, Pukki ha cambiato marcia dal suo approdo al Norwich nel 2018. I suoi gol hanno contribuito al recente successo della Finlandia.

Osservato speciale: Fredrik Jensen
L’ala 22enne dell’Augsburg è esploso con la nazionale maggiore, dimostrando di essere spietato in fase realizzativa.

Lo sapevi?
Prima della qualificazione della Finlandia, 33 delle 55 federazioni affiliate alla UEFA avevano precedentemente partecipato alla fase finale di EURO.

FRANCIA

Bilancio Gruppo H: G10 V8 P1 S1 GF25 GS6
Miglior marcatore delle qualificazioni: Olivier Giroud (6)
Miglior piazzamento UEFA EURO: campione (1984, 2000)
UEFA EURO 2016: finalista, sconfitta per 1-0 contro il Portogallo (dts)

Commissario tecnico: Didier Deschamps
Da capitano dei Bleus, Deschamps ha vinto la Coppa del Mondo 1998 ed EURO 2000. Allenatore della Francia dal 2012, ha vinto il mondiale del 2018 e cercherà di conquistare la seconda doppietta della sua carriera nel 2020.

Giocatore chiave: Antoine Griezmann
Il peso nella nazionale francese del miglior giocatore e capocannoniere di UEFA EURO 2016 è aumentato nel tempo: ora, l’attaccante del Barcellona è un leader sia in campo che fuori.

Osservato speciale: Clément Lenglet
Il giocatore si è ambientato quasi senza sforzo al Barcellona e, dopo l’esordio in nazionale maggiore a giugno 2019, si candida ad essere titolare insieme a Raphaël Varane nella difesa di Didier Deschamps.

Lo sapevi?
La Francia parteciperà alla 13esima fase finale consecutiva. Non manca da EURO 96 e ha raggiunto tre finali, vincendone tre.

GERMANIA

Bilancio Gruppo C: G7 V6 P0 S1 GF24 GS6
Capocannoniere nelle Qualificazioni: Serge Gnabry (5)
Miglior piazzamento a UEFA EURO: vittoria (1972, 1980, 1996)
UEFA EURO 2016: semifinale, sconfitta 2-0 dalla Francia

Commissario tecnico: Joachim Löw
Capocannoniere del Friburgo, Löw è allenatore della Germania dal 2006 guidandola al trionfo nella Coppa del Mondo FIFA 2014.

Giocatore chiave: Toni Kroos
Uno dei pochi veterani del 2014 rimasto in una squadra giovane, un centrocampista eccezionale che detta il ritmo delle transizioni tedesche.

Osservato speciale: Kai Havertz
Fenomeno del Leverkusen, 22 anni, con superba visione di gioco e calma sotto pressione. La tendenza a giostrare tra le linee lo rende perfetto per la squadra di Löw.

Lo sapevi?
La fase finale della prossima estate sarà il 26 ° grande torneo consecutivo della Germania, ovvero Coppa del Mondo o EURO.

ITALIA

Bilancio Gruppo J: P10 V10 P0 S0 GF37 GS4
Miglior marcatore delle qualificazioni: Andrea Belotti (5)
Miglior piazzamento UEFA EURO:
campione (1968)
UEFA EURO 2016:
quarti di finale, sconfitta con la Germania ai rigori

Commissario tecnico: Roberto Mancini
Uno dei migliori giocatori della sua generazione, ma dalle fortune altalenanti in maglia azzurra, Mancini non vede l’ora di lasciare il segno da allenatore della nazionale dopo aver vinto trofei a livello di club in Italia, Inghilterra e Turchia.

Giocatore chiave: Marco Verratti
Come il suo allenatore, il centrocampista azzurro non è ancora riuscito ad esprimersi in azzurro come col club. Il calcio basato sul possesso di Mancini, tuttavia, sembra perfetto per le caratteristiche del calciatore del PSG.

Osservato speciale: Gianluigi Donnarumma
Ad appena 20 anni, Donnarumma è già un portiere veterano essendo titolare della prima squadra da molti anni. Dopo l’addio di Gianluigi Buffon, indossare quei guantoni pesanti tocca a lui.

Lo sapevi?
La vittoria di marzo dell’Italia contro il Liechtenstein è stato il primo 6-0 dopo 57 anni. L’ultimo risultato con lo stesso margine è stata la vittoria sulla Turchia nel 1962

OLANDA

Bilancio Gruppo C: G7 V5 P1 S1 GF19 GS7
Capocannoniere nelle Qualificazioni: Memphis Depay (6)
Migliori piazzamento a UEFA EURO: vittoria (1988)
UEFA EURO 2016: non si è qualificata

Commissario tecnico: Ronald Koeman
Vincitore di EURO '88 in una carriera ricca di successi, Koeman ha rilanciato l’Olanda da quando nel febbraio 2018 è stato scelto per la panchina degli Orange.

Giocatore chiave: Memphis Depay
Gli Orange hanno tante scelte in avanti ma gran parte del peso offensivo ricade sulle spalle del possente attaccante del Lyon, corridore instancabile dal destro vellutato.

Osservato speciale: Donny van de Beek
Prototipo del centrocampista dell’Ajax, giovane (22 anni), ottima tecnica, visione di gioco, capacità di giocare tra le linee, e con un’incredibile tempismo negli inserimenti in area.

Lo sapevi?
L’Olanda non si è qualificata a UEFA EURO 2016 e alla Coppa del Mondo FIFA 2018. Questa è stata la striscia più lunga senza una qualificazione a una fase finale dalla metà degli anni ’80, quando poi gli olandesi sono rientrati in grande stile vincendo l’Europeo del 19

POLONIA

Bilancio Gruppo G: P9 V7 P1 S1 GF15 GS3
Miglior marcatore qualificazioni: Robert Lewandowski (5)
Miglior piazzamento UEFA EURO:
quarti di finale (2016)
UEFA EURO 2016:
quarti di finale, eliminato dal Portogallo ai rigori

Commissario tecnico:Jerzy Brzęczek
Medaglia d’argento da giocatore della Polonia alle Olimpiadi del 1992, l’ex centrocampista ha guidato squadre come GKS Katowice e Wisła Płock prima di prendere lo scorso luglio le redini della nazionale.

Giocatore chiave: Robert Lewandowski
Calciatore con più presenze e gol di sempre in nazionale, il giocatore del Bayern München è uno degli attaccanti più letali in area di rigore – come dimostrato con la tripletta contro la Lettonia alla settima giornata.

Osservato speciale: Krzysztof Piątek
L’attaccante dell’AC Milan nella passata stagione ha segnato 22 gol in Serie A – 13 dei quali col Genoa, sua ex squadra – e in nazionale ha già una media di un gol ogni due partite.

Lo sapevi?
Il commissario tecnico Brzęczek è lo zio dell’esperto centrocampista polacco Jakub Błaszczykowski.

PORTOGALLO

Bilancio Gruppo B: G8 V5 P2 S1 GF22 GS6
Miglior marcatore qualificazioni: Cristiano Ronaldo (11)
Miglior piazzamento UEFA EURO:
vittoria (2016)
UEFA EURO 2016:
vittoria

Commissario tecnico: Fernando Santos
Ex difensore con la valigia, Fernando Santos ha allenato le tre grandi del Portogallo, passando alla nazionale nel 2014 dopo un periodo sulla panchina della Grecia. I suoi primi due traguardi sono stati la vittoria di UEFA EURO 2016 e dell’edizione inaugurale della UEFA Nations League.

Giocatore chiave: Cristiano Ronaldo
Detentore del record di presenze e di gol nel Portogallo, CR7 avrà 35 anni a EURO 2020 e cercherà di togliersi un sassolino dalla scarpa: non è mai stato capocannoniere agli Europei o ai Mondiali.

Osservato speciale: João Félix
Giocatore dalla tecnica prodigiosa, João Félix è l’ultimo arrivato in un Portogallo già ricco di talenti. A soli 20 anni, ha esordito in nazionale maggiore a giugno nella trionfale UEFA Nations League.

Lo sapevi?
La sconfitta di ottobre in Ucraina è stato il primo ko del Portogallo sotto la guida di Fernando Santos in una partita EURO (compresa Nations League) - qualificazioni o torneo finale - da quando è in carica nel settembre 2014. Le uniche sue precedenti sconfitte sono arrivate in Coppa del Mondo.

RUSSIA

Bilancio Gruppo I: G9 V7 P0 S2 GF28 GS8
Miglior marcatore delle qualificazioni:
Artem Dzyuba (9)
Miglior piazzamento agli Europei:
campione (nel 1960 come URSS), semifinale (2008)
UEFA EURO 2016:
fase a gironi

Commissario tecnico: Stanislav Cherchesov
L’ex portiere di Spartak Moskva e Russia ha preso le redini della nazionale nell’estate 2016 e, dopo due anni dai risultati altalenanti, ha condotto la Russia sino ai quarti di finale della Coppa del Mondo FIFA 2018 da padrone di casa.

Giocatore chiave: Artem Dzyuba
Il possente centravante dello Zenit - alto 1,96 - è il capitano nonché attuale capocannoniere con 21 gol.

Osservato speciale: Dmitri Barinov
Il centrocampista 23enne ha esordito con la Russia la scorsa estate e sta vivendo l’anno migliore della sua carriera; ha segnato il gol della vittoria della sua Loko sul Leverkusen in UEFA Champions League e sta dettando legge anche in campionato.

Lo sapevi?
La Russia non vince una partita di una fase finale EURO da cinque gare; l’ultima vittoria risale al 4-1 sulla Repubblica Ceca nella gara d’apertura di UEFA EURO 2012.

SPAGNA

Bilancio Gruppo F : G10 V8 P2 S0 GF31 GS5
Miglior marcatore delle qualificazioni: Sergio Ramos, Rodrigo (4)
Miglior piazzamento agli Europei: vincitori (1964, 2008, 2012)
UEFA EURO 2016: ottavi, sconfitta per 2-0 contro l’Italia

Commissario tecnico: Luis Enrique 
Dopo aver lasciato a giugno per motivi personali, è tornato al suo posto a novembre dopo la fine delle qualificazioni. In precedenza, ha guidato il Barcellona al successo in UEFA Champions League nel 2015.

Giocatore chiave: Sergio Ramos
Giocatore insostituibile nella retroguardia spagnola, Ramos è anche in cima alla classifica marcatori delle qualificazioni dopo il calcio di rigore trasformato.

Osservato speciale: Fabián Ruiz 
Elemento prezioso nel centrocampo iberico, ha ispirato quest’estate la Spagna all’Europeo Under 21.

Lo sapevi?  
Ramos ha superato Iker Casillas in termini di presenze, collezionando il gettone 168 con La Roja.

SVEZIA

Bilancio Gruppo: G10 V6 P3 S1 GF23 GS9
Miglior marcatore delle qualificazioni: Robin Quaison (5)
Miglior piazzamento UEFA EURO: semifinali (1992)
UEFA EURO 2016: fase a gironi

Commissario tecnico: Janne Andersson
È stato il principale artefice della rinascita della Svezia, tornando in Coppa del Mondo dopo 12 anni e primeggiando in un girone di UEFA Nations League che includeva Russia e Turchia.

Giocatore chiave: Robin Olsen
L’agilità, il fisico e i riflessi del portiere del Cagliari si sono dimostrati preziosi in più occasioni per la nazionale svedese.

Osservato speciale: Alexander Isak
È stato il marcatore più giovane di tutti i tempi dell’AIK (a 16 anni) e della nazionale (a 17). Oggi ha 20 anni, gioca nella Real Sociedad e appare decisamente più maturo della sua giovane età.

Lo sapevi?
Nel 1992, la Svezia è arrivata prima nel girone davanti a Inghilterra, Francia e Danimarca (poi campione) ma è stata eliminata in semifinale dalla Germania (3-2).

SVIZZERA

Bilancio Gruppo D: P8 V5 P2 S1 GF19 GS6
Miglior marcatore delle qualificazioni: Cédric Itten (3)
Miglior piazzamento UEFA EURO: ottavi di finale (2016)
UEFA EURO 2016: ottavi di finale, perso 5-4 ai rigori con la Polonia dopo l’1-1 finale

Commissario tecnico: Vladimir Petković
Nato a Sarajevo, Petković si è trasferito in Svizzera nel 1997 ed è Ct della nazionale dal 2014. Gli svizzeri non falliscono la qualificazione a una fase finale da allora.

Giocatore chiave: Granit Xhaka
Giocatore roccioso con un’ottima visione di gioco, Xhaka è il collante di questa Svizzera. Gli svizzeri vincevano 3-0 contro la Danimarca al momento della sua sostituzione; la partita poi è finita 3-3.

Osservato speciale: Breel Embolo
L’attaccante si sta rilanciando al Mönchengladbach dopo aver superato una serie di infortuni. Potente, duttile e veloce, il 22enne è imprevedibile col pallone tra i piedi.

Lo sai che?
La Svizzera ha sempre superato la fase a gironi con Petković in panchina ma non ha mai vinto una partita a eliminazione diretta: nei Mondiali del 2014 e 2018, a EURO 2016 e in UEFA Nations League.

TURCHIA

Bilancio Gruppo J: G10 V7 P2 S1 GF18 GS3
Miglior marcatore delle qualificazioni: Cenk Tosun (5)
Miglior piazzamento UEFA EURO:
semifinali (2008)
UEFA EURO 2016:
fase a gironi

Commissario tecnico: Şenol Güneş
Sei volte vincitore del titolo con il Trabzonspor ed ex nazionale, l’ex portiere Güneş è diventato Ct della Turchia e ha conquistato il terzo posto ai mondiali del 2002. Dopo due campionati vinti con il Beşiktaş, è tornato sulla panchina della nazionale nel 2019.

Giocatore chiave: Cenk Tosun
Güneş sa come tirare fuori il meglio dall’attaccante dell’Everton, che ha già allenato al Beşiktaş. Non troppo veloce né gigante di statura, lavora molto per la squadra ed è un bomber di razza.

Osservato speciale: Merih Demiral
Quando Demiral ha lasciato l’Alanyaspor per il Sassuolo nel 2019, il tecnico Sergen Yalçin ha dichiarato: “La Turchia ha il suo difensore centrale per i prossimi 10 anni”. Poco dopo è arrivato il passaggio alla Juventus, che cercherà di coltivare un talento che compirà 22 anni prima di EURO 2020.

Lo sapevi?
La Turchia si è qualificata per cinque degli ultimi sette Campionati Europei dopo la prima qualificazione nel 1996.

UCRAINA

Bilancio Gruppo A: P8 V6 P1 S0 GF17 GS4
Miglior marcatore delle qualificazioni: Viktor Tsygankov, Ruslan Malinovskyi, Roman Yaremchuk (3)
Miglior piazzamento agli Europei: fase a gironi (2012, 2016)
UEFA EURO 2016: fase a gironi

Commissario tecnico: Andriy Shevchenko
Leggenda del calcio, con l’AC Milan ha vinto la UEFA Champions League nel 2003 e il Pallone d’Oro nel 2004, ed è quinto nella classifica generale dei migliori marcatori in competizioni UEFA per club con 67 gol.

Giocatore chiave: Andriy Yarmolenko
Miglior marcatore dell’Ucraina con 36 gol (solo Shevchenko con 48 ne ha segnati di più nella classifica generale di sempre), Yarmolenko è pronto a riprendere da dove aveva interrotto dopo il rientro per un lungo infortunio.

Osservato speciale: Viktor Tsygankov
Il 21enne deve lottare per una maglia da titolare dato che sia Yarmolenko che Marlos possono adattarsi a giocare nel suo ruolo preferito di esterno destro.

Lo sapevi?
L’Ucraina si è qualificata per la prima volta direttamente per un EURO; era riuscita a qualificarsi a una fase finale nel 2012 in quanto co-organizzatori e nel 2016 dopo la vittoria negli spareggi sulla Slovenia.

GALLES

Bilancio Gruppo E: G8 V4 P2 S2 GF10 GS6
Migliori marcatori delle qualificazioni: Gareth Bale (2), Kieffer Moore (2), Aaron Ramsey (2)
Miglior piazzamento agli Europei: semifinali (2016)
UEFA EURO 2016: semifinali

Commissario tecnico: Ryan Giggs
Ha trascorso l’intera carriera da giocatore al Manchester United, stabilendo il record di presenze (963). Ha vinto la Premier League 13 volte e la UEFA Champions League nel 1999 e nel 2008. Con il Galles ha collezionato 64 presenze dal 1991 al 2007, segnando 12 gol. A gennaio 2018 è stato nominato commissario tecnico.

Giocatore chiave: Gareth Bale
Pur avendo compiuto 30 anni quest’estate, Bale rimane il simbolo della nazionale gallese, di cui è il miglior marcatore assoluto. Molto influente sia in campo che fuori, ha sempre segnato gol importanti per la sua nazione dopo l’esordio nel 2006.

Osservato speciale: Daniel James
Il giocatore, 22 anni, si è fatto notare molto al Manchester United dopo il suo arrivo in estate e, al debutto in nazionale, ha segnato il gol dell’1-0 contro la Slovacchia nella prima gara delle qualificazioni. A UEFA EURO 2020 avrà la possibilità di mettere in mostra la sua grande velocità.

Lo sapevi?
Fondata nel 1876, la Federcalcio gallese è la terza più antica del mondo dopo Inghilterra (1863) e Scozia (1873).

In alto