Si torna a giocare: la UEFA si sta preparando per un ritorno alle sue competizioni d'elite nella massima sicurezza.

Maggiori informazioni >

Qualificazioni a EURO: le sfide imperdibili

Entro martedì si decideranno le 20 squadre squadre che andranno direttamente alla fase finale: ecco le partite più interessanti.

PALERMO, ITALY - NOVEMBER 17: Leonardo Bonucci of Italy (C) smiles during a training session on November 17, 2019 in Palermo, Italy. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)
PALERMO, ITALY - NOVEMBER 17: Leonardo Bonucci of Italy (C) smiles during a training session on November 17, 2019 in Palermo, Italy. (Photo by Claudio Villa/Getty Images) Getty Images

L’Italia punta ad allungare il record

L’Italia ha stabilito il nuovo record di 10 vittorie consecutive battendo la Bosnia-Erzegovina venerdì e può concludere il girone a punteggio pieno con 30 punti con un altro successo a Palermo. Il precedente record apparteneva alla squadra campione del mondo di Vittorio Pozzo, stabilito tra il 1938 e il 1939, e a riguardo Mancini ha dichiarato: “Battere un record storico come questo può solo farci piacere”.

Gruppo J: Italia (27), Finlandia (18), Armenia (10), Bosnia-Erzegovina (10), Grecia (8), Liechtenstein (2)
Lunedì: Grecia-Finlandia, Italia-Armenia, Liechtenstein-Bosnia Erzegovina

La qualificazione si decide a Cardiff

Sarà una partita da dentro o fuori quella che si giocherà al Cardiff City Stadium tra Galles e Ungheria per il secondo posto del Gruppo E e il conseguente accesso automatico alla fase finale. Gli ospiti hanno un punto di vantaggio ma non possono permettersi di pareggiare con la Slovacchia in agguato. “Siamo in buona posizione”, ha detto il Ct del Galles, Ryan Giggs, che confida di poter partire dal primo minuto con Gareth Bale e Aaron Ramsey nella sfida più importante da quando è sulla panchina dei gallesi. “Ci sarà da divertirsi martedì”.

Gruppo E: Croazia (17), Ungheria (12), Galles (11), Slovacchia (10), Azerbaigian (1)
Martedì: Galles - Ungheria, Slovacchia v Azerbaigian

Riuscirà Zahavi a scavalcare Kane al primo posto?

La tripletta di Zahavi stende l’Austria
La tripletta di Zahavi stende l’Austria

Healy, Huntelaar, Lewandowski ... sai cosa li unisce? Il fatto che siano stati capocannonieri delle qualificazioni EURO. In questa edizione la corsa al trono del miglior marcatore è più serrata che mai con Harry Kane al primo posto con un gol di vantaggio su Cristiano Ronaldo e sull’israeliano Eran Zahavi a quota 11. Portogallo e Inghilterra hanno già giocato la loro ultima partita del girone quindi l’unico ad avere ancora qualche speranza di scalare la classifica è Zahavi. Il 32enne è stato molto prolifico sotto porta da quando nel 2016 si è trasferito in Cina, segnando quasi un gol a partita!

Gruppo G: Polonia (22), Austria (19), Slovenia (14), Macedonia del Nord (11), Israele (11), Lettonia (0)
Martedì: Polonia - Slovenia, Lettonia - Austria, Macedonia del Nord - Israele

Dieci su dieci per il Belgio?

La formazione di Roberto Martínez è stata inarrestabile nelle qualificazioni, passando il turno senza troppe difficoltà in un girone che presentava parecchie insidie. Anche la Russia ha ben impressionato ma la facilità con cui il Belgio ha fatto bottino pieno a San Pietroburgo, vincendo la 14esima partita consecutiva nelle qualificazioni, ha sorpreso tutti. “I fratelli Hazard ci hanno mostrato come si gioca a calcio”, ha titolato Sport24.ru dopo il 4-1 di sabato. Vincendo in casa contro Cipro, i belgi per la prima volta nella loro storia avrebbero vinto tutte le partite delle qualificazioni… e non sembra un’ipotesi così improbabile.

Gruppo I: Belgio (27), Russia (21), Scozia (12), Cipro (10), Kazakistan (10), San Marino (0)
Martedì: Belgio - Cypro, San Marino - Russia, Scozia - Kazakistan

L’Irlanda del Nord vuole vincere per rilanciarsi

Il rigore sbagliato sabato da Steven Davis ha gelato le speranze dell’Irlanda del Nord che col pari interno contro l’Olanda ha visto sfumare il sogno qualificazione a spese proprie. La squadra di Michael O'Neill deve adesso prepararsi al meglio agli spareggi, e quale occasione migliore di sollevare il morale della squadra con la prima vittoria dal 1983 contro la Germania, capolista del girone? “Abbiamo tanti motivi per essere positivi”, ha detto O’Neill, forte delle quattro vittorie della sua squadra in sette gare di qualificazione.

Gruppo C: Germania (18), Olanda (16), Irlanda del Nord (13), Bielorussia (4), Estonia (1)
Martedì: Olanda - Estonia, Germania - Irlanda del Nord

In alto