UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Il presagio di Fàbregas

Il centrocampista ha rivelato di aver "sentito" che avrebbe trasformato il rigore vincente contro il Portogallo, gol ha regalato alla Spagna la terza finale consecutiva in un grande torneo.

Cesc Fàbregas viene festeggiato dai compagni dopo aver trasformato il rigore decisivo per la Spagna
Cesc Fàbregas viene festeggiato dai compagni dopo aver trasformato il rigore decisivo per la Spagna ©Getty Images

Cesc Fàbregas, centrocampista Spagna
Ho pensato tutta sera che potesse finire ai rigori, e Toni Grande [l’assistente di Vicente del Bosque] mi ha detto che avrei tirato il secondo. Io gli ho risposto che preferivo il quinto: avevo una sorta di premonizione, ed è bellissimo che sia andato tutto bene.Peccato che la mia famiglia non fosse qui, ma ora verranno tutti per la finale. Sono così felice, è la terza finale in quattro anni. Non so se ci sia mai riuscita nessun’altra squadra, è qualcosa di veramente straordinario.

Sergio Ramos, difensore Spagna
La cosa più importante è che siamo riusciti a battere un’ottima squadra, che ci ha reso la vita davvero difficile. Non è stata la nostra miglior partita, ma il merito è anche del Portogallo, che ha fatto circolare bene il pallone prima di ripartire in contropiede. Ora siamo in finale: qualsiasi cosa succeda sono felice di essere stato d’aiuto alla squadra, e i tifosi devono essere orgogliosi di noi. Ho chiesto di calciare un rigore, soprattutto dopo quello fallito in semifinale di Champions League con la maglia del Real Madrid.

Iker Casillas, portiere Spagna
Dopo aver sbagliato il primo rigore, siamo stati bravi a pareggiare. Ci vuole anche fortuna, e noi siamo stati premiati dopo 120 minuti di sofferenza. Un mese fa ci era andata male [con il Real Madrid], sono felice che oggi sia andata diversamente.

Ci ricorderemo a lungo di questo momento. Continueremo a lottare per raggiungere più finali possibili, il nostro gruppo è arrivato fin qui dopo aver superato mille difficoltà e mille critiche. Vogliamo dare un motivo di gioia ai nostri tifosi, che fino a domenica potranno essere felici. Il nome dell’avversaria non mi interessa, l’importante è che ci sia la Spagna.

Xabi Alonso, centrocampista Spagna
Per fortuna abbiamo vinto noi, ma è stata dura e ce la siamo sudata. Nei supplementari abbiamo avuto diverse occasioni, per fortuna ci è andata bene e ce l’abbiamo fatta. Sapevamo che erano forti fisicamente e che ci avrebbero provato, e che sarebbero ripartiti in contropiede, li avevamo studiati.

In partite come queste bisogna mantenere la calma. Ora siamo di nuovo in finale, qualsiasi cosa succeda è un risultato strepitoso. Ora però vogliamo portare a casa la coppa. Sul mio rigore, il portiere ha fatto un’ottima parata, ma poi ci hanno pensato i miei compagni.

Jordi Alba, difensore Spagna
Nei primi 90 minuti ci hanno messo sotto pressione, ma nei tempi supplementari siamo andati meglio noi. [Sergio Ramos] era stato criticato dopo aver fallito il rigore contro il Bayern, è stato molto coraggioso. Ha calciato perfettamente e ora può gioire assieme a tutti noi.