UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Missione 'impossibile' per la Francia

Il capitano Hugo Lloris crede che la sua squadra non abbia nulla di cui vergognarsi dopo la sconfitta contro la Spagna a Donetsk: "Abbiamo provato l'impossibile, usciamo a testa alta".

La delusione di Franck Ribéry
La delusione di Franck Ribéry ©AFP/Getty Images

Hugo Lloris, portiere Francia
Abbiamo centrato il primo obiettivo raggiungendo i quarti ma poi ci siamo trovati davanti la squadra più forte del mondo. Abbiamo provato l’impossibile. Non ci siamo riusciti ma non dobbiamo vergognarci. Abbiamo dato il nostro meglio e ci siamo andati vicini. Dovremo fare tesoro di questa lezione per le qualificazioni ai Mondiali.

Durante il primo tempo la Spagna ha spinto e ci ha messo sotto pressione. Non ci ha permesso di avere il pallone, lo sapevamo ma è difficile giocare così. Sfortunatamente hanno segnato al 20’, avessimo tenuto fino al secondo tempo avremmo avuto una chance. Ci abbiamo provato ma ci è mancata potenza e precisione negli ultimo metri. Però non c’è nulla di cui vergognarsi, usciamo a testa alta.

Karim Benzema, attaccante Francia
Siamo tristi perché è stata una partita molto difficile e questa sconfitta significa che dobbiamo dire addio a EURO e tornarcene a casa. La Spagna è una grande squadra e anche oggi ha dimostrato che è favorita per vincere il torneo. Xabi Alonso ha invece dimostrato di essere un grande giocatore e che la Spagna ha bisogno di lui.

Adil Rami, difensore Francia
Dal mio punto di vista, abbiamo giocato abbastanza bene in difesa. E’ vero che qualche volta siamo andati in difficoltà ma ce lo aspettavamo. Abbiamo affrontato la squadra più forte al mondo ma la Spagna non ha avuto tante occasioni. Però hanno sfruttato quelle che hanno avuto facendo la differenza. Non possiamo farci molto, dobbiamo solo fare le valigie e tornarcene a casa. Congratulazioni alla Spagna. L’unico rimpianto è la prestazione nel 2-0 contro la Svezia. Dobbiamo andare avanti senza pensare troppo a questa gara con la Spagna.