UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Turchia agli spareggi col minimo sforzo

Turchia - Azerbaigian 1-0
La nazionale allenata da Guus Hiddink batte di misura l'Azerbaigian e supera il Belgio al secondo posto del girone, conquistando gli spareggi

Turchia agli spareggi col minimo sforzo
Turchia agli spareggi col minimo sforzo ©Getty Images

La Turchia di Guus Hiddink batte di misura un determinato Azerbaigian e supera il Belgio al secondo posto del girone, conquistando gli spareggi a UEFA EURO 2012.

La Turchia sapeva di dover vincere per sperare di soffiare al Belgio il secondo posto e la relativa qualificazione agli spareggi. C’è voluta un’ora ai padroni di casa per piegare la resistenza degli ospiti, grazie ad un gol di Burak Yılmaz. La vittoria vale il secondo posto grazie alla concomitante sconfitta 3-1 dei Diavoli Rossi in Germania.

La svolta al 58’, quando Hiddink decide di sostituire Kazım Kazım con Selçuk Inan. Una felice intuizione. Sulla prima iniziativa di Selçuk, parata miracolosa di Kamran Aghayev. Sulla seconda, assist vincente per Burak, bravo a superare Aghayev con un tocco sotto.

Hiddink schiera una squadra più offensiva di quella battuta 3-1 venerdì in Germania. Turchia pericolosissima già al 1‘, ma Kazım Kazım spreca in un'esitante difesa avversaria. Il netto predominio turco del primo tempo non produce, tuttavia, altre grosse occasioni contro un Azerbaigian attento e pronto a ripartire in contropiede.

Ad inizio ripresa, la porta azera comincia a sembrare stregata: gol annullato a Burak per fuorigioco. Ma al 60’ lo stesso Burak riesce a segnare il tanto sospirato 1-0. Non succede più niente fino al fischio finale, con i tifosi di casa più interessati, comprensibilmente, alle notizie provenienti dalla Germania sulla sconfitta del Belgio.