EURO 1980: Inghilterra, vittoria senza gloria contro la Spagna

Spagna - Inghilterra 1-2
Dani segna un rigore e ne sbaglia un altro con la Spagna che finisce ultima nel girone.

L'Inghilterra esulta dopo un gol a Napoli
L'Inghilterra esulta dopo un gol a Napoli ©Getty Images

"Mal" scrive la stampa spagnola. "Muy mal". Questo per descrivere la sconfitta della loro nazionale contro l'Inghilterra in una sfida tra due squadre comunque eliminate.

Il Ct inglese Ron Greenwood rischia Glenn Hoddle nonostante la finale per il terzo posto sia l'unico obiettivo rimasto alla sua squadra. Il centrocampista del Tottenham Hotspur FC non riesce a brillare , ma poco importa. Trevor Brooking e Tony Woodcock vanno a bersaglio, ma l'Inghilterra finisce comunque terza nel girone.

EURO 1980: guida completa


Brooking e Woodcock vanno entrambi a bersaglio con dei rasoterra, il secondo dopo che Luis Arconada aveva respinto un rigore di Terry McDermott: ma sono i rigori spagnoli a fare notizia.

Highlights: i gol più belli di EURO 1980
Highlights: i gol più belli di EURO 1980

Dani segna dal dischetto poco dopo essere entrato nella ripresa per il gol dell'1-1 e poi trasforma un altro rigore cinque minuti dopo. L'arbitro fa però ripetere. Dopo aver tirato due volte alla sinistra del portiere, decide di cambiare angolo ma Clemence intuisce e para.

Dopo il gol del nuovo vantaggio inglese, Rafael Gordillo colpisce una traversa di testa a dieci minuti dalla fine. L'Inghilterra merita la vittoria, che però resta una magra consolazione.

EURO 1980: squadra del torneo


Formazioni

La Spagna
La Spagna

Spagna: Arconada; Gordillo, Olmo, Alexanko, Cundi; Zamora, Sauri, Cardeñosa (Carrasco 46'), Uría; Santillana (c), Juanito (Dani 46')
A disposizione: n/d
Ct: László Kubala

Inghilterra: Clemence; Mills, Watson, Thompson, Anderson (Cherry 86'); Brooking, McDermot, Hoddle (Mariner 77'), Wilkins; Woodcock, Keegan (c)
A disposizione: n/d
Ct: Ron Greenwood

Arbitro: Erich Linemayr (Austria)

Contenuti attinenti