EURO 1996: la Repubblica Ceca strappa un pari alla Russia, Italia fuori

Russia - Repubblica Ceca 3-3
Dopo aver sprecato due reti di vantaggio, i cechi trovano il gol qualificazione a due minuti dalla fine condannando l'Italia.

La Repubblica Ceca festeggia la qualificazione ai quarti
La Repubblica Ceca festeggia la qualificazione ai quarti ©Getty Images

Entrato dalla panchina, Vladimír Šmicer segna a due minuti dalla fine il gol che fissa il risultato sul 3-3 e porta la Repubblica ceca ai quarti.

Le reti di Jan Suchopárek e Pavel Kuka portano la squadra di Dušan Uhrin avanti di due reti ad Anfield, ma la Russia – che può ancora sperare nel secondo posto – pareggia con Aleksandr Mostovoi e Omari Tetradze poco dopo l'intervallo e passa in vantaggio con Vladimir Beschastnykh a cinque minuti dalla fine. L'Italia sembra potersi qualificare con lo 0-0 contro la Germania, ma poi arriva il gol di Šmicer.

EURO '96: guida completa


Suchoparek sblocca il risultato dopo appena cinque minuti con un colpo di testa su corner. Kuka sfrutta poi un'esitazione di Stanislav Cherchesov per raddoppiare al 19'. Il vantaggio poteva essere anche maggiore, ma i cechi vengono fermati due volte dai legni.

I gol più belli di EURO '96
I gol più belli di EURO '96

Il colpo di testa di Mostovoi e il tiro dalla corta distanza di Tetradze ristabiliscono però la parità. I cechi sembrano fuori quando il gran tiro dalla distanza di Beschastnykh si insacca, ma non è finita. Šmicer aggancia il passaggio di Luboš Kubík e segna il suo primo gol in nazionale con un tiro nell'angolino.

EURO '96: Squadra del torneo


Formazioni

La Repubblica Ceca
La Repubblica Ceca

Russia: Cherchesov; Yanovsky, Gorlukovich, Nikiforov, Tetradze; Tsymbalar (Shalimov 67'), Khokhlov, Karpin, Radimov; Simutenkov (Beschastnykh 46'), Kolyvanov (Mostovoi 46')
A disposizione: Kharin, Kanchelskis, Dobrovolski, Ovchinnikov
Ct: Oleg Romantsev

Repubblica Ceca: Kouba; Suchopárek, Kubík (c), Horňák; Nedvĕd, Nĕmec, Bejbl, Látal; Berger (Nĕmeček 90'), Kúka (Šmicer 69'), Poborský
A disposizione
: Drulák, Frýdek, Srníček, Kotůlek, Rada, Novotny, Kerbr, Maier
Ct
: Dušan Uhrin

Arbitro: Anders Frisk (Svezia)

Man of the Match: Vladimir Šmicer

Contenuti attinenti