Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

L'Italia parte bene con la Finlandia

La squadra di Roberto Mancini si impone agevolmente contro la Finlandia a Udine e conquista i suoi primi tre punti nel Gruppo J: sblocca Barella, il raddoppio è di Kean.

Highlights: Italy 2-0 Finland

L'Italia conquista i suoi primi tre punti nel Gruppo J delle Qualificazioni per EURO 2020 grazie a una convincente prestazione contro la Finlandia: apre le marcature nel primo tempo Nicolò Barella, nella ripresa il 2-0 porta la firma del giovanissimo Moise Kean.

L'Italia parte forte e trova il gol dell'1-0 all'8' con Nicolò Barella: sugli sviluppi di un calcio di punizione, il giovane centrocampista firma il suo primo centro in azzurro colpendo con potenza dal limite dell'area dopo una ribattuta della difesa finlandese.

Passano pochi minuti e Cristiano Piccini assapora per un istante la gioia del gol. L'azione personale di Moise Kean sulla sinistra è spettacolare, preciso il cross verso il secondo palo per l'accorrente difensore del Valencia che però non inquadra la porta da pochi passi con il tiro al volo.

L'Italia cerca con insistenza il raddoppio ma non riesce a finalizzare: ci prova prima con Federico Bernardeschi, poi con Marco Verratti e infine con Kean. Il No14 azzurro stoppa la sfera con il petto in area ma 'strozza' troppo il suo destro da posizione invitante.

Nella ripresa la musica non cambia con l'Italia che crea ma fatica a capitalizzare. E al 65' la squadra di Roberto Mancini rischia grosso: il cross tagliato di Robin Lod trova al centro dell'area Teemu Pukki, che si divora una ghiotta occasione non centrando la porta da posizione ottimale.

Solo un brivido perchè al 74' arriva meritatamente il 2-0 azzurro: un generoso Ciro Immobile si destreggia bene sulla fascia destra e trova il corridoio perfetto per lo scatenato Kean, che resta freddo a tu per tu con Lukas Hradecky e insacca. 

Pochi minuti dopo fa il suo ingresso in campo Fabio Quagliarella, che sfiora il tris con un colpo di testa su cross di Federico Bernardeschi ma Hradecky è reattivo. Il 36enne - osannato dai sui ex tifosi di Udine - è una furia e all'85' ci riprova: questa volta viene fermato dalla traversa.

Finisce così, con l'Italia che vince senza problemi e inizia nel migliore dei modi il suo cammino verso UEFA EURO 2020.

Contenuti attinenti

In alto