Roma presenta il logo per UEFA EURO 2020

Parole come "gioia, passione e bellezza" hanno accompagnato la presentazione del logo della città di Roma per UEFA EURO 2020 presso la Sala delle Armi del Foro Italico.

Da sinistra: il presidente UEFA Aleksander Čeferin, il sindaco di Roma Virginia Raggi, il presidente FIGC Carlo Tavecchio e il presidente CONI Giovanni Malagò
©Getty Images

Parole come "gioia, passione e bellezza" hanno accompagnato la presentazione del logo della città di Roma per UEFA EURO 2020.

La cerimonia si è tenuta nella Sala delle Armi del Foro Italico. A pochi passi si trova lo Stadio Olimpico, che tra quattro anni ospiterà tre partite della fase a gironi e un quarto di finale.

Il presidente UEFA Aleksander Čeferin, ha fatto riferimento alla "bellezza e alla storia" di Roma, promettendo che UEFA EURO 2020 sarà "un'esperienza indimenticabile".

Roma è stata la seconda città a svelare il suo logo di UEFA EURO 2020 dopo Londra, che mercoledì ha dato inizio al cammino verso il torneo.

Il protagonista del logo di Roma è il famoso ponte di Sant'Angelo, che rispetta la nuova identità visiva del torneo: ognuna delle 12 città ospitanti sarà infatti rappresentata da un ponte, simbolo del collegamento tra le varie sedi di UEFA EURO 2020.

"Siamo lieti di essere in un Paese dove il calcio è così importante - ha dichiarato Čeferin -. In 60 anni, EURO è diventato uno dei principali eventi dello sport mondiale. Non potrebbe esserci occasione migliore di portare il torneo nei quattro angoli del continente".

Roma ha ospitato la fase finale di EURO nel 1968 e nel 1980. "È con grande piacere che torneremo nella Città Eterna - ha proseguito il presidente UEFA -. Sarà un viaggio meraviglioso, un’esperienza indimenticabile. Vedere il calcio agire da ponte è fantastico".

Anche il presidente della FIGC, Carlo Tavecchio, ha espresso il suo orgoglio. "C’è un’altra importante sfida da vincere, quella che prevede il coinvolgimento di 12 città - ha commentato  -. È un riconoscimento al nostro sistema e alla tradizione calcistica dell’Italia, ma anche alla nostra capacità organizzativa".

Quest'anno, l'Italia ha ospitato la finale di UEFA Champions League a Milano e quella di UEFA Women's Champions League a Reggio Emilia.

"Il calcio è gioia, passione e spettacolo - ha proseguito Tavecchio -. Con la presentazione del logo partiamo dalla forza del calcio di condividere e unire, con il gioco di squadra faremo qualcosa di straordinario. Insieme alle altre città scriveremo un’altra bella pagina di sport".

"Vogliamo che la città e l’Italia siano protagoniste di questo grande evento - ha dichiarato il sindaco di Roma, Virginia Raggi -. Lo Stadio Olimpico, Piazza di Siena, Piazza del Popolo e il Circo Massimo faranno parte di un ampio percorso che accoglierà turisti e tifosi con gioia". 

In alto