UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

La Repubblica Ceca non perde le speranze

"Non abbiamo mai mollato", ha detto Pavel Vrba dopo l'inaspettata rimonta della Repubblica Ceca contro una Croazia che ha "fatto tutto alla perfezione" - almeno fino al 2-1 - secondo il Ct Ante Čačić.

EURO 2016 highlights: Czech Republic 2-2 Croatia
EURO 2016 highlights: Czech Republic 2-2 Croatia

Pavel Vrba, allenatore Repubblica Ceca
Starei attento a usare la parola miracolo. Abbiamo conquistato un punto, che è una cosa molto importante per noi. Ci giocheremo tutto nell'ultima partita. Tutti i giocatori nel secondo tempo hanno dato il loro meglio e anche i due cambi ci hanno dato una grossa mano.

Non aver mai mollato ci ha tenuti in partita. Sono orgoglioso di tutti i giocatori. Non abbiamo guardato le sostituzioni – Luka Modrić è importante per la Croazia, ma io ho solo pensato alla mia squadra. I tifosi sono stati il 12esimo, 13esimo e 14esimo uomo in campo oggi.

All'intervallo ho detto ai giocatori che se non volevano giocarsela, non avevano motivo di stare qui. La Croazia stava giocando meglio, noi non avevamo costruito niente e spazzavamo solo il pallone lontano. Nel secondo tempo siamo migliorati ed è arrivato il pari. Siamo stati anche fortunati, ma ora si deciderà tutto contro la Turchia.

[Tomáš Rosický] ha un problema al muscolo della coscia ma aspettiamo di sentire il responso del medico. C'è da capire se sono crampi o qualcosa di più serio.

Tomáš Necid, attaccante Repubblica Ceca
Un attaccante vuole sempre fare gol e quindi deve essere pronto ad assumersi responsabilità. Mi sentivo sicuro di segnare [sul rigore] anche se era la prima palla che toccavo. Sono contento del gol.

Col punto passeremo in caso di vittoria con la Turchia. Senza il pareggio non sarebbero bastati i tre punti all'ultima giornata.

Tomáš Rosický, centrocampista Repubblica Ceca
Il pareggio è stato fondamentale perché tre punti e il terzo posto probabilmente non bastano a passare il turno. Abbiamo nuovamente commesso errori gravi regalando gol agli avversari, ma poi abbiamo cominciato a lottare e alla fine è arrivato il pari.

Sapevamo di non aver nulla da perdere dato l'andamento del primo tempo. Non riuscivamo a fare più di due passaggi e i croati ci stavano sovrastando. Poi la situazione è migliorata e anche se stavamo ancora 2-0, abbiamo alzato la pressione.

Avrete notato che ho incoraggiato i tifosi a incitarci durante la partita. È stato divertente e la squadra ha reagito bene. Abbiamo sentito il feeling col pubblico. Dobbiamo ringraziarli per il supporto e speriamo di avere lo stesso sostegno contro la Turchia.

Ante Čačić, allenatore Croazia
Siamo tristi dopo aver giocato una bella partita. Abbiamo giocato un buon calcio ma dobbiamo congratularci con la Repubblica Ceca. Questa è stata una delle migliori partite da quando alleno la Croazia. Abbiamo creato molto, ma a EURO ogni squadra ha le sue occasioni.

In caso di vittoria avremmo avuto sei punti. Fino al 2-1 tutto è stato perfetto, dopo la pausa ci siamo deconcentrati, ma siamo abituati a queste situazioni. Dobbiamo migliorare. Peccato per i due punti persi, ma questo è il calcio.

Luke Modrić è solo stanco. Ha avuto un problema muscolare ma è il giocatore più importate per noi. Ha avuto una stagione estenuante - ha giocato la finale di Champions League appena qualche settimana fa, ma penso che sarà pronto per la prossima gara.

Ivan Rakitić, centrocampista Croazia e uomo partita
Fino al primo gol non erano pericolosi. Noi stavamo giocando meglio e abbiamo avuto occasioni per segnare altri gol. Il rigore ci stava perché il tocco di mani era netto. Sono due punti persi perché ne meritavamo tre. Adesso dobbiamo compattarci come una grande famiglia – nessuno ci può battere se siamo uniti.