UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

La vigilia: Ungheria-Belgio

Il Ct Marc Wilmots sa che il Belgio parte da favorito negli ottavi contro l'Ungheria. Storck chiede invece ai suoi di sfruttare le occasioni che avranno nella prima gara ad eliminazione diretta dopo 44 anni.

Marc WIlmots parla a Tolosa alla vigilia
Marc WIlmots parla a Tolosa alla vigilia ©Getty Images
  • Il Ct del Belgio Marc Wilmots crede che la squadra partirà con i favori del pronostico.
  • L'Ungheria è arrivata prima nel Gruppo F con cinque punti, mentre il Belgio ha concluso al secondo posto nel Gruppo E a quota sei
  • Le squadre si sono affrontate per l'ultima volta in gare ufficiali nella fase a gironi di Coppa del Mondo FIFA 1982. La gara è terminata 1-1 e il Belgio ha superato il turno
  • Il Belgio ha battuto l'Ungheria per 2-1 nella finale per il terzo posto a UEFA EURO 1972 a Liegi: si tratta dell'ultima partecipazione dell'Ungheria in una gara a eliminazione diretta
  • Chi vince affronterà il Galles a Lille venerdì alle 21:00 (CET)

Probabili formazioni
Ungheria: Király; Kádár, Guzmics, Juhász, Lang; Nagy, Gera; Lovrencsics, Kleinheisler, Dzsudzsák, Szalai.
Indisponibili: Fiola (caviglia)
Diffidati:
Dzsudzsák, Gera, Guzmics, Juhász, Kádár, Kleinheisler, Nagy, Németh

Belgio: Courtois; Meunier, Alderweireld, Vermaelen, Vertonghen; Witsel, Nainggolan; Carrasco, De Bruyne, Hazard; Lukaku.
In dubbio: Dembélé (caviglia)
Diffidati: Meunier, Vermaelen, Vertonghen, Witsel

Dzsudzsák: 'Sembra tutto un sogno'
Dzsudzsák: 'Sembra tutto un sogno'


Bernd Storck, Ct Ungheria
Siamo felici di essere arrivati fin qui e credo che l'abbiamo meritato. Abbiamo giocato un ottimo calcio e siamo migliorati parecchio ma domani abbiamo di fronte la squadra al secondo posto nel ranking FIFA. Dobbiamo concentrarci sui nostri punti di forza, essere compatti in difesa e precisi quando abbiamo occasioni. 

Non sta a me dire se questa sia la generazione d'oro del Belgio ma molti dei loro giocatori giocano in top club e negli anni hanno vinto molti trofei. Hanno iniziato male contro l'Italia ma sono migliorati partita dopo partita e questa sfida sarà dura per noi.

Sono piuttosto calmo prima di una partita. So cosa dovrò dire ai miei giocatori e già nei primi minuti di gara so già se si stanno comportanto bene o no.

Marc Wilmots, Ct Belgio
Il nostro obbiettivo è arrivare più avanti possibile. Non ho problemi riguardo il fatto che siamo tra i favoriti. Dobbiamo mantenere il possesso palla e dominare il gioco, cercando di creare quando possibile delle situazioni di uno contro uno, in modo da sfruttare i nostri giocatori al meglio. Ma loro sono bravissimi a difendere gli ultimi 30 metri e dovremo essere pazienti.

[Kevin De Bruyne] Potrebbe essere la chiave. Non ha giocato bene contro l'Italia ma sta migliorando, cercando il pallone e prendendo l'iniziativa. Finalmente, dopo tanto tempo, è tornato sereno. 

[Sul portiere dell'Ungheria Gábor Király, che Wilmots ha affrontato in Bundesliga alla fine degli anni '90] E' un grande professionista. Non ricordo se sono riuscito a segnargli ma il fatto che sia ancora in campo è meraviglioso.

Dai reporter di UEFA.com
Matthew Watson-Broughton, Ungheria (@UEFAcomMattWB)
L'Ungheria ha giocato molto bene finora, meglio di quanto avrebbero mai potuto sperare i tifosi anche se essendo 20esimi nel Ranking FIFA raggiungere gli ottavi di finale avrebbe dovuto essere una cosa normale. Contro il Belgio l'Ungheria non ha nulla da perdere e questa mancanza di pressione può far bene al giovane metronomo László Kleinheisler, il quale dovrebbe seguire l'esempio di capitan Balázs Dzudzsák ed essere più preciso quando ha l'opportunità di calciare dalla distanza. L'assenza di Attila Fiola fa si che Ádám Lang continui a giocare da terzino destro con Roland Juhász nel mezzo pronto a far battaglia con Romelu Lukaku. Sarà comunque una sfida tra lo spirito di squadra ungherese e le individualità degli uomini guidati da Marc Wilmots.

Berend Scholten, Belgio (@UEFAcomBerendS)
Il Belgio si è spostato da Bordeaux a Tolosa in autobus e ha il morale alto dopo le vittorie contro Repubblica d'Irlanda e Svezia. Wilmots non ha motivi per cambiare la squadra e Mousa Dembélé si è allenato da solo dopo l'infortunio alla caviglia riportato contro l'Irlanda. Radja Nainggolan si è però dimostrato un sostituto eccellente segnando il gol della vittoria contro la Svezia.

Forma (tutte le competizioni, dalla più recente)
Ungheria: PPVSPPVSVP
Belgio: VVSVPVSVVV

Lo sapevi?
Entrambe le nazioni hanno già raggiunto e perso una finale: l'Ungheria ai mondiali del 1938 e del 1954, rispettivamente in Francia e in Italia, il Belgio al Campionato Europeo UEFA 1980 in Italia. Maggiori informazioni nella pagina della partita.

Segui la partita sui social media (#HUNBEL)
@UEFAEURO
UEFA EURO su Facebook
UEFA EURO su Instagram