UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

EURO 2016: Brady punisce l'Italia, anche Irlanda agli ottavi

Italia - Repubblica d'Irlanda 0-1
Gli Azzurri, già qualificati agli ottavi, vengono puniti nel finale dal colpo di testa di Robbie Brady che regala all'Irlanda vittoria e qualificazione.

Highlights EURO 2016: Italia - Repubblica d'Irlanda 0-1
Highlights EURO 2016: Italia - Repubblica d'Irlanda 0-1
  • L'Italia, già qualificata come prima del Gruppo E, viene sconfitta 1-0 dall'Irlanda. La squadra di Martin O'Neill conquista terzo posto e qualificazione
  • L'Irlanda ha le occasioni migliori del primo tempo con Jeff Hendrik e Daryl Murphy
  • Lorenzo Insigne entra dalla panchina e va vicino a segnare un gran gol, ma viene fermato dal palo
  • All'85' Robbie Brady regala la vittoria all'Irlanda con un preciso colpo di testa su cross di Wes Hoolahan 

L'Italia di Antonio Conte, prima del Gruppo E, si arrende nel finale all'Irlanda: decide la rete di Robbie Brady che trascina i suoi agli ottavi di finale.

EURO 2016: guida completa


Antonio Conte conferma tre giocatori rispetto alla vittoria contro la Svezia. Andrea Barzagli e il diffidato Leonardo Bonucci in difesa (capitano in assenza di Gianluigi Buffon) e Alessandro Florenzi a centrocampo. Davanti la coppia Simone Zaza-Ciro Immobile, a destra spazio per Federico Bernardeschi.

La prima conclusione degna di nota è quella dal limite di Jeff Hendrik al 9’ con il pallone che sfiora l’incrocio alla destra di Salvatore Sirigu. Il portiere del PSG deve invece superarsi per deviare sopra la traversa un colpo di testa a botta sicura di Daryl Murphy sul corner da sinistra dello stesso Hendrik.

L’Irlanda spinge con maggiore veemenza cercando di sfruttare soprattutto i muscoli e i centimetri dei suoi avanti. Manca però quel pizzico di fantasia per mettere in difficoltà la difesa azzurra, che rischia quasi esclusivamente sui calci piazzata. Dall’altra parte l’Italia fa fatica ad imbastire delle buone azioni per innescare la velocità dei suoi attaccanti.

La prima vera conclusione dell’Italia arriva così al 43’ quando Immobile lavora un buon pallone al limite dell’area e lascia partire un destro secco che manda la sfera a sfiorare il palo alla destra di Darren Randolph. Si va al riposo con il risultato fermo sullo 0-0.

L'Italia inizia la ripresa con maggiore convinzione ma Zaza alza troppo la girata al volo sul bel cross di Mattia De Sciglio dalla sinistra. Dall'altra parte Sirigu mette i pugni sul pericoloso tiro-cross di Brady. L'azione sembra svanire per l'Irlanda ma una incomprensione trai Thiago Motta e Angelo Ogbonna manda al tiro anche Coleman: provvidenziale la respinta del difensore azzurro.

Conte: ho avuto le risposte che mi servivano
Conte: ho avuto le risposte che mi servivano

Conte richiama Bernardeschi - volenteroso in fase di copertura ma poco incisivo davanti - e inserisce Darmian. Poco dopo tocca a Lorenzo Insigne, che prende il posto di Immobile come spalla di Zaza. E per poco il talento napoletano non lascia subito il segno: grande percussione centrale e tiro che manda il pallone a stamparsi sul palo.

Ma nel finale è la squadra di O'Neill a colpire: prima Wes Hoolahan sciupa da distanza ravvicinata, Sirigu è attento e bravo a salvarsi nell'occasione; un minuto più tardi, però, Robbie Brady anticipa l'uscita dell'estremo difensore azzurro con un colpo di testa e manda in estasi l'Irlanda.

Man of the Match: Robbie Brady

EURO 2016: squadra del torneo
L'Italia
L'Italia


Formazioni

Italia: Sirigu; Barzagli, Bonucci (c), Ogbonna; Thiago Motta, Bernardeschi (Darmian 60'), Sturaro, Florenzi, De Sciglio (El Shaarawy 81'); Zaza, Immobile (Insigne 74')
A disposizione: Buffon, Marchetti, Chiellini, Candreva, Pellè, De Rossi, Éder, Parolo, Giaccherini
Ct: Antonio Conte

Repubblica d'Irlanda: Randolph; Coleman (c), Duffy, Keogh, Ward; Hendrick, McClean, McCarthy (Hoolahan 77'), Brady; Murphy (McGeady 70'), Long (Quinn 90')
A disposizione: Westwood, Given, Clark, O'Shea, Whelan, Keane, Walters, Christie, Meyler
Coach: Martin O'Neil

Arbitro: Ovidiu Hațegan (Romania)