UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

O'Neill contento per "un'Irlanda in crescita"

Martin O'Neill è orgoglioso della sua Irlanda, mentre il Ct della Svezia Eric Hamrén si consola con il carattere dimostrato dalla sua squadra nella rimonta.

EURO 2016 highlights: Republic of Ireland 1-1 Sweden
EURO 2016 highlights: Republic of Ireland 1-1 Sweden

Martin O'Neill, Ct Repubblica d'Irlanda
Abbiamo difeso molto bene contro Ibrahimović, non gli abbiamo concesso giocate decisive, siamo stati bravi. Avrei voluto raccogliere di più per quello che i miei ragazzi hanno dimostrato.

Questi ragazzi vogliono giocare sempre al meglio, ardentemente, sia i titolari che chi è in panchina. Siamo molto delusi per aver concesso il pareggio, ma non posso scordare la nostra prestazione.

Abbiamo poi provato a vincerla con le sostituzioni. Robbie Keane e Aiden McGeady sono entrati dalla panchina e hanno fatto benissimo - hanno dato tutto per poterla vincere.

Wes Hoolahan, centrocampista e man of the match Repubblica d'Irlanda
E' stata una buona prestazione e non vediamo l'ora del Belgio sabato. Seamus è stato bravo sul gol, era un gran pallone. 

Abbiamo iniziato forte e forse la fatica si è fatta sentire con l'andare della partita, ma nel complesso la nostra è stata una buona prestazione.

Eric Hamrén, Ct Svezia
L'Irlanda è stata brava a disturbarci, rendendo la vita difficile alla nostra retroguardia, vincendo prime e seconde palle. E' così che ha creato le sue occasioni del primo tempo. Nel primo tempo in particolare il nostro gioco offensivo non è stato buono. Ma bisogna dare merito all'Irlanda per come ci ha messi sotto pressione e non ci ha lasciato tempo.

Dopo il loro gol ci siamo ritrovati più come volevo. Abbiamo fatto bene nei cambi di campo, e usato meglio il nostro terzino sinistro Martin Olsson. E' da quella parte che sono arrivate molte delle nostre occasioni nella ripresa.

Mikael Lustig ha un infortunio all'inguine. E' difficile dire quanto sia grave, lo sapremo domani.

Andreas Isaksson, portiere Svezia
Siamo delusi. Mi sento deluso per non aver fatto i tre punti oggi. Non abbiamo giocato come avremmo potuto nel primo tempo. Siamo stati un po' passivi nel primo tempo e questo rende difficile giocare a calcio.

Penso che dopo essere passati in svantaggio abbiamo giocato un po' più liberamente, sapevamo di dover essere più aggressivi. Forse questo è stato il problema nel primo tempo. Ora dobbiamo solo ricaricare le batterie. Abbiamo ancora lo stesso deisderio.