UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Čačić esalta Modrić: "E' stato il nostro leader"

Secondo Ante Čačić Luka Modrić ha segnato un "gol magico", giocando una partita straordinaria, mentre Fatih Terim non si dà per vinto ed è ancora convinto che la Turchia otterrà buoni risultati.

EURO 2016 highlights: Turkey 0-1 Croatia
EURO 2016 highlights: Turkey 0-1 Croatia

Ante Čačić, Ct della Croazia
Luka [Modrić] merita che si stia parlando di lui, è stata una delle sue migliori partite, ha giocato veramente bene e oltre a segnare un gol straordinario si è comportato da leader. Abbiamo bisogno che Luka mantenga questa condizione, perché quando è così in forma l'intera squadra gioca meglio ed è più aggressiva.

Essendo la prima gara del girone mi aspettavo un incontro così duro, ma abbiamo retto bene. Dopo aver segnato siamo riusciti a prendere il pallino del gioco e abbiamo avuto più occasioni da gol, ma siamo stati sfortunati e avremmo potuto segnare anche un paio di reti in più. Sono molto soddisfatto perché non potevamo cominciare in un modo migliore e questo risultato ci carica per le prossime due partite. 

Siamo insieme da tre settimane e io credo ciecamente in questo gruppo. So quanto lavorano duro ogni giorno e oggi lo hanno mostrato a tutti. Siamo stati in controllo della partita per tutti i 90 minuti, senza mai farci prendere dal panico.

Nonostante la vittoria non ci sentiamo qualificati. Ho detto ai miei che dovranno temere più la Repubblica Ceca di quanto fatto con la Turchia, dimenticando il prima possibile questo successo. E' fondamentale per noi concentrarci sul prossimo appuntamento e cercare di fare il meglio possibile anche contro i cechi e la Spagna, migliorando le poche cose che sono andate male oggi.

Luka Modrić, centrocampista della Croazia
Sono soddisfatto della mia partita ma soprattutto sono soddifatto della prestazione della squadra. Penso che abbiamo giocato una gara fenomenale, senza nessun momento di esitazione, e abbiamo meritato di vincere.

E' molto importante partire bene, abbiamo fatto il primo passo e ora il prossimo è la Repubblica Ceca. Non dobbiamo fermarci qui, ma continuare con lo stesso ritmo e penso che otterremo un buon risultato.

Fatih Terim, Ct della Turchia
Siamo stati bravi, soprattutto nel primo tempo, ma la Croazia ha meritato di più nella ripresa, dove dopo 15 minuti siamo calati fisicamente. Abbiamo però avuto l'occasione per passare in vantaggio e sono sicuro che se così fosse stato la partita sarebbe stata diversa. 

Abbiamo provato a riorganizzarci con qualche cambio, ma i subentrati non sono stati all'altezza. Comunque non è finita, oggi ce la siamo vista con una grande squadra: sono sicuro che se passano i gironi potranno andare molto lontano. Noi continueremo a lottare, abbiamo a disposizione le partite contro Spagna e Repubblica Ceca e daremo il nostro meglio.

Noi ci caratterizziamo per un certo modo di giocare, con una formazione e dei moduli precisi, ma non mi aspettavo tutto questo divario nel secondo tempo. Pensavo che avremmo potuto avere di più il controllo del pallone nella ripresa. La lezione che imparo da questa partita? Che non possiamo perdere il pallone così facilmente e, quando succede, dobbiamo correre e lottare di più. Comunque resto fiducioso nei miei ragazzi: sono sicuro che otterremo dei buoni risultati.