UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Nawałka elogia il collettivo polacco

L'allenatore elogia la squadra per l'ottima prestazione collettiva contro l'Irlanda del Nord, il cui Ct Michael O'Neill dichiara semplicemente "ha vinto la squadra più forte".

EURO 2016 highlights: Poland 1-0 Northern Ireland
EURO 2016 highlights: Poland 1-0 Northern Ireland

Adam Nawałka, Ct Polonia
Siamo molto contenti della vittoria, era la nostra priorità. Devo elogiare i ragazzi per loro impegno. L'Irlanda del Nord è rinomata per la sua forza fisica, quindi ci siamo dovuti adattare e abbiamo risposto bene, dimostrando le nostre qualità.

Devo fare un applauso a tutti i giocatori, lo ripeto. Hanno dato tutto e hanno vinto meritatamente. Bartosz Kapustka ha grande talento e potenzialità, l'ho fatto giocare senza preoccuparmi.

Siamo ottimisti e non ci interessa capire se siamo una mina vagante o meno. Vogliamo buoni risultati e pensiamo alla prossima partita. La vittoria non cambia i nostri piani per la gara contro la Germania.

Grzegorz Krychowiak, centrocampista Polonia e Man of the Match
Sapevamo che la prima partita era molto difficile, ma eravamo preparati. Le prossime dimostreranno che possiamo fare ancora meglio, ma non dobbiamo essere troppo ottimisti. Dobbiamo semplicemente dare il massimo, anche se non nascondo che vogliamo vincere.

Chi è qui oggi gioca a livello europeo con la sua squadra e insegue i traguardi più prestigiosi. Abbiamo l'esperienza necessaria per andare avanti all'europeo, e dobbiamo farlo tutti insieme. Nelle qualificazioni abbiamo dimostrato di saper giocare da squadra.

Michael O'Neill, Ct Irlanda del Nord
È stata una partita difficile e la Polonia è stata bravissima. Devo comunque fare i complimenti ai miei giocatori per essere rimasti in partita. All'inizio siamo stati surclassati dalla loro forza fisica. Abbiamo cercato di reagire, ma non siamo riusciti a creare occasioni. Onestamente, ha vinto la squadra più forte.

C'è un po' di disappunto perché non siamo riusciti a gestire il pallone come volevamo. Dal punto di vista collettivo non potevamo chiedere di più, dovevamo solo arrivare più velocemente alla conclusione. Anche sui calci piazzati potevamo fare meglio.

Speravamo che Steven Davis potesse neutralizzare Krychowiak, ma parliamo di un centrocampista di livello mondiale. Conoscevamo benissimo la Polonia e sapevamo che Krychowiak, Milik e Lewandowski erano molto pericolosi. Lewandowski è un giocatore che non puoi mai lasciare solo, ma crea anche spazi per Milik.