EURO 2012: la Squadra del Torneo

Cinque giocatori spagnoli e tre portoghesi compongono l'ossatura della ideale di UEFA EURO 2012, al quale si aggiungono due italiani e un tedesco.

Cristiano Ronaldo è stato uno dei tre giocatori che hanno segnato tre gol a UEFA EURO 2012
Cristiano Ronaldo è stato uno dei tre giocatori che hanno segnato tre gol a UEFA EURO 2012 ©Getty Images

PORTIERE

Iker Casillas (Spagna)
Bandiera del Real Madrid e della Spagna, Casillas ha esordito in nazionale nel 2000 e ha ereditato la fascia da capitano alla vigilia di UEFA EURO 2008. Dopo aver subito un gol contro l'Italia nella fase a gironi 2012, ha tenuto la porta inviolata per cinque gare consecutive. Casillas è stato uno dei protagonisti in Coppa del Mondo FIFA 2010 e a UEFA EURO 2012, concludendo la carriera in nazionale con 167 presenze. Nel 2015 ha lasciato il Real Madrid dopo 16 stagioni in cui ha vinto tre UEFA Champions League e cinque campionati. Trasferitosi al Porto, ha annunciato il ritiro a febbraio 2020 a 38 anni.

DIFENSORI

Fábio Coentrão (Portogallo)
Coentrão ha avuto una crescita straordinaria che è culminata con il passaggio al Real Madrid nell'estate 2011 per 30 milioni di euro, dopo essere tornato al Benfica da un prestito al Rio Ave. Dopo aver vinto il campionato con la squadra di Lisbona, ha giocato un'ottimo mondiale nel 2010 ed è stato acquistato dalle merengues. Esterno sinistro in grado anche di giocare a centrocampo, Coentrão è stato sempre in campo nella cavalcata che ha portato il Portogallo a raggiungere la semifinale di UEFA EURO 2012. Con il Real Madrid ha vinto due Champions League e due campionati. 

Pepe
Pepe©AFP/Getty Images

Pepe (Portogallo)
Difensore roccioso in grado di giocare anche a centrocampo, Pepe è passato al Real Madrid bel 2007. Nel 2012 ha raggiunto la semifinale di EURO, ma i suoi successi più grandi sono la vittoria di UEFA EURO 2016 e della UEFA Nations League 2019. Ha vinto numerosi campionati e coppe nazionali con il Porto e il Madrid, conquistando anche tre UEFA Champions League con le merengues.

Sergio Ramos (Spagna)
Ramos ha esordito in nazionale a soli 18 anni e ha vinto ben tre tornei consecutivi. Schierato terzino destro nel 2012 e in Coppa del Mondo FIFA 2010, è stato altrettanto efficace da centrale ed è attualmente il giocatore con più presenze nella Spagna. È passato al Real Madrid dal Siviglia a 19 anni, vincendo quattro UEFA Champions League e quattro campionati e affermandosi come uno dei più grandi difensori a livello internazionale.

Sergio Ramos
Sergio Ramos

Jordi Alba (Spagna)
Giocatore infaticabile e capace di giocare in qualsiasi ruolo a sinistra, Alba ha segnato uno splendido gol nella finale di EURO 2012 vinta 4-0 sull'Italia. È cresciuto nel settore giovanile del Barcellona e si è trasferito al Valencia, tornando successivamente nella squadra di origine. Vincitore della UEFA Champions League nel 2015, ha anche vinto cinque campionati e quattro Coppe del Re.

Sami Khedira
Sami Khedira©AFP/Getty Images

CENTROCAMPISTI

Sami Khedira (Germania)
Dopo essersi messo in mostra con lo Stuttgart (il club della sua città) vincendo il campionato 2006/07, il giocatore è stato indispensabile ovunque abbia giocato grazie alla sua resistenza, tecnica e abilità nel gioco aereo. Ha raggiunto le semifinali dei mondiali 2010 ma è stato costretto a saltare la vittoriosa finale del 2014 per un infortunio nel riscaldamento. Vincitore della UEFA Champions League con il Real Madrid, ha anche vinto quattro campionati e tre Coppe Italia con la Juventus.

Andrea Pirlo
Andrea Pirlo©Getty Images

Andrea Pirlo (Italia)
Probabilmente il regista più intelligente e dotato tecnicamente della sua generazione, Pirlo è stato da subito un predestinato sin dal suo esordio a 16 anni col Brescia, vincendo il mondiale 2006, due scudetti e due UEFA Champions League in 10 anni all'AC Milan. Giocatore in grado di dare ordine a centrocampo, era soprannominato "l'Architetto" dai suoi compagni di nazionale. Grazie alle sue geometrie, gli azzurri hanno raggiunto la finale di UEFA EURO 2012. Quindi, Pirlo ha vissuto una seconda giovinezza alla Juventus, vincendo quattro campionati, e ha concluso la carriera al New York City.

Andrés Iniesta (Spagna)
Autore del gol decisivo nella finale di Coppa del Mondo FIFA del 2010, Iniesta è stato a lungo una colonna portante del Barcellona e della nazionale. Protagonista di un UEFA EURO 2008 eccellente, è stato nominato miglior giocatore del torneo a UEFA EURO 2012, mentre la sua eleganza è stata fondamentale nel tanto decantato 'tiki-taka' del Barcellona e della Spagna. Quasi ogni passo della sua carriera è stato compiuto insieme a Xavi Hernández; con i due in campo, gli azulgrana hanno vinto tre UEFA Champions League in sette stagioni. Dopo il nono titolo con i blaugrana e 131 presenze in nazionale, nel 2018 si è trasferito al Vissel Kobe.

Andrés Iniesta e Xavi Hernández
Andrés Iniesta e Xavi Hernández

Xavi Hernández (Spagna)
Entrato nel Barcellona a soli 11 anni, Xavi ha vinto il primo campionato nel 1999 e ha esordito nella Spagna nel 2000, ma il suo talento è emerso lampante in Coppa del Mondo 2006. Il suo uso semplice e intelligente del pallone è stato alla base di tanti trionfi del Barcellona e della Spagna. Miglior giocatore del torneo nel 2008, è stato protagonista anche al mondiale 2010 e a UEFA EURO 2012, dove ha ispirato due gol in finale. Detentore del record di presenze nel Barça, ha vinto quattro UEFA Champions League e otto campionati. Oggi allena l'Al Saad.

Mario Balotelli
Mario Balotelli©Getty Images

ATTACCANTI

Mario Balotelli (Italia)
Giocatore spesso al centro delle prime pagine, quando è passato al Manchester City a 19 anni per 28 milioni di euro, Balotelli aveva già vinto tre scudetti e la UEFA Champions League nel 2010 con l'Inter. Agile, veloce e potente, Supermario è stato il protagonista assoluto della vittoriosa semifinale di UEFA EURO 2012 contro la Germania, dove ha realizzato una doppietta. Dopo aver vinto la Premier League 2012, ha giocato nel Milan, Liverpool, Nizza, Marsiglia e Brescia.

Cristiano Ronaldo (Portogallo)
L'allora 19enne Ronaldo ha fatto irruzione in nazionale a UEFA EURO 2004, dove ha segnato il suo primo gol e raggiunto la finale con il Portogallo. Cresciuto nel vivaio dello Sporting CP, Ronaldo ha vinto tre campionati consecutivi e la UEFA Champions League 2008 con il Manchester United, passando al Real Madrid l'anno successivo. Quindi, ha vinto altre quattro Coppe dei Campioni, un Europeo e la UEFA Nations League, oltre a cinque Palloni d'Oro e numerosi altri trofei e primati. Nel 2018 è stato acquistato dalla Juventus, con cui ha vinto subito uno scudetto.

Contenuti attinenti