Successi in amichevole per Croazia, Romania e Polonia

Il duo interista Ivan Perišić-Marcelo Brozović regala alla Croazia il successo 2-0 su Israele, la Romania piega la Lituania con un gol dell'esordiente Nicolae Stanciu e la Polonia batte la Serbia con lo stesso punteggio.

Successi in amichevole per Croazia, Romania e Polonia
©AFP/Getty Images

Croazia - Israele 2-0 (Perišić 4', Brozović 34')
Croazia:
Subašić (L Kalinić 46'); Vida, Lovren, Ćorluka (Schildenfeld 46'); Perišić, Badelj (Halilović 51'), Modrić (Antolić 68'), Brozović, Srna (Vrsaljko 44'); Kalinić N (Kovačić 58'), Mandžukić.

Il Ct della Croazia Ante Čačić punta su un inedito 3-5-2 e viene premiato con una vittoria grazie ai gol degli interisti Ivan Perišić e Marcelo Brozović, che fornisce l'assist al compagno per il primo gol per poi realizzare personalmente il secondo sugli sviluppi di un palo colpito da Mario Mandžukić. La nota stonata è l'infortunio di capitan Darijo Srna, uscito dal campo dolorante dopo uno scontro con Rami Gershon e sostituito da Šime Vrsaljko. Sabato la Croazia sarà di scena in Ungheria.

Romania - Lituania 1-0 (Stanciu 65')
Romania: Pantilimon; Mățel, Chiricheș, Moți, Filip (Toșca 86'); Pintilii, Sănmărtean (Hoban 59'); Torje (Ivan 58'), Stancu (Hora 76'), Tănase (Stanciu 46'); Rusescu (Keșerü 46').

Il subentrato Nicolae Stanciu va a segno 20' dopo aver fatto il suo esordio in nazionale e illumina una prova altrimenti opaca della Romania contro una Lituania ben organizzata. Il primo tempo è equilibrato e la Lituania sfiora addirittura il vantaggio al 43' con una punizione di Lukas Spalvis ben neutralizzata da Costel Pantilimon. Il centrocampista dello Steaua Bucarest Stanciu entra a metà gara e si regala un debutto da sogno andando a bersaglio dalla lunga distanza. Nella ripresa la Romania cresce: Andrei Ivan, altro subentrato, chiama al tuffo Emilijus Zubas, mentre Cosmin Moţi sfiora il gol di testa. Domenica la Romania ospiterà la Spagna

Polonia - Serbia 1-0 (Błaszczykowski 28')
Polonia: Fabiański (Szczęsny 46'); Piszczek, Glik, Salamon (Pazdan 87'), Rybus; Błaszczykowski, Krychowiak (Jodłowiec 75'), Zieliński (Borysiuk 83'), Grosicki (Kapustka 75'); Milik, Lewandowski (Teodorczyk 73').

Un colpo al volo del centrocampista della Fiorentina Jakub Błaszczykowski nel primo tempo basta alla Polonia per tornare al successo davanti a 38.000 spettatori dopo le sconfitte subite contro Islanda e Repubblica ceca nelle amichevoli di novembre. Nella ripresa Arkadiusz Milik sfiora il raddoppio colpendo un palo. Sabato la Polonia ospiterà la Finlandia a Wroclaw.

In alto