Madrid applaude i suoi eroi

Dopo il trionfo a UEFA EURO 2012, la Spagna ha fatto visita alla famiglia reale e ha sfilato per le strade di Madrid su un pullman scoperto davanti a centinaia di migliaia di tifosi. Casillas: "Un onore essere capitano di questa squadra".

La Spagna festeggia a Madrid
La Spagna festeggia a Madrid ©AFP/Getty Images

Dopo i successi a UEFA EURO 2008 e in Coppa del Mondo FIFA 2010, la Spagna non ha smesso di festeggiare e ha celebrato la squadra di Vicente del Bosque a Madrid dopo il trionfo a UEFA EURO 2012.

La festa è iniziata al triplice fischio dell'arbitro Pedro Proença dopo il 4-0 sull'Italia ed è proseguita fino alle prime ore del mattino, mentre la squadra è atterrata all'aeroporto di Barajas lunedì alle 16.00.

Poco dopo l'arrivo ha incontrato re Juan Carlos, che ha dichiarato: "Non è facile avere le parole giuste quando si vince per la terza volta. Avete fatto felici tutta la Spagna, non solo perché avete vinto, ma anche perché siete persone fantastiche. Avete saputo vincere e comportarvi da squadra. Le vostre capacità e la determinazione hanno dato i loro frutti, mentre Vicente del Bosque ha saputo gestirvi. Complimenti, e speriamo di continuare così".

Dopo la finale a Kiev, il primo ministro Mariano Rajoy ha commentato: "La Spagna è orgogliosa di questa squadra, del suo stile e delle sue qualità umane. Ringraziamo i giocatori e Vicente del Bosque per questa grande vittoria".

Dopo la visita ai Reali di Spagna, la squadra ha sfilato per le strade di Madrid davanti a centinaia di migliaia di tifosi, che hanno applaudito il pullman scoperto fino in Plaza de Cibeles. A guidare la festa è stato il portiere Pepe Reina, che alla folla ha detto: "Questa è una squadra leggendaria. Abbiamo fatto quello che nessuno aveva mai fatto nella storia del calcio".

Le ovazioni più grandi sono state per Andrés Iniesta, miglior giocatore di UEFA EURO 2012, Sergio Ramos e Iker Casillas, che ha dichiarato: "Essere il capitano di questa squadra è un grande onore. Questa vittoria è per tutti voi".