Il 1984 in pillole

Michel Platini diventa idolo assoluto in Francia guidando la squadra al titolo europeo in casa, il Liverpool resta la squadra da battere mentre Carl Lewis scende sotto i 10 secondi nei 100 metri olimpici.

Ian Rush e Craig Johnstone del Liverpool alzano la Coppa dei Campioni a Roma
©Getty Images

La Germania Ovest, campione in carica e finalista dei Mondiali FIFA del 1982, è favorita per vincere il trofeo per la terza volta, in casa della squadra sconfitta in finale nel 1980, il Belgio. Ma lo spirito di squadre come Danimarca, Portogallo e Spagna rende questo torneo davvero divertente. La Francia ha quindi bisogno di qualcosa di speciale per vincere il suo primo grande torneo internazionale. I padroni di casa possono infatti contare su un Michel Platini in grande spolvero.

Squadre
Campione: Francia
Seconda: Spagna
Semifinaliste: Portogallo, Danimarca
Fase a gironi: Belgio, Jugoslavia, Germania Ovest, Romania

Capocannoniere: Michel Platini (Francia) – 9

Lo sapevi?
La Francia diventa la prima squadra a vincere tutte le partite della fase finale da quando è stata introdotta nel 1980.

Nel 1984
Vincitrice Coppa dei Campioni: Liverpool FC (5-3 dcr v AS Roma)

Pallone d'Oro: Michel Platini (Juventus)

Vincitore Eurovision Song Contest: Herreys (Svezia) con Diggi-Loo Diggi-Ley

Scarpa d'Oro: Ian Rush (Liverpool FC)

Premio Nobel per la Pace: Desmond Tutu (impegno contro l'apartheid, Sudafrica)

Campione olimpico 100m maschili: Carl Lewis (Stati Uniti) in 9,99

Campione del Mondo di Formula 1: Niki Lauda (Austria) su McLaren

Oscar per il miglior film: Amadeus

Eventi principali
14 febbraio – Jayne Torvill e Christopher Dean vincono l'oro olimpico del pattinaggio su ghiaccio a Sarajevo con il punteggio perfetto

8 maggio – L'Unione Sovietica annuncia la decisione di non partecipare alle Olimpiadi di Los Angeles

31 ottobre – Indira Gandhi, Primo Ministro dell'India, viene assasinata a Nuova Delhi

In alto