EURO 1988: Houghton e l'Irlanda beffano l'Inghilterra

Inghilterra - Repubblica d'Irlanda 0-1
Sorpresa da un gol in apertura, la squadra inglese costruisce numerose occasioni per pareggiare, ma sbatte contro l'estremo irlandese Packie Bonner.

Ray Houghton, autore del gol irlandese
Ray Houghton, autore del gol irlandese ©Getty Images

L'Inghilterra parte ampiamente favorita contro una Repubblica d'Irlanda che partecipa per la prima volta a un torneo internazionale. L'assenza dell'infortunato Terry Butcher, però, mette pressione sui giovani difensori centrali inglesi, la cui inesperienza viene punita quasi subito.

Kevin Moran batte un calcio di punizione lungo, principale modalità offensiva dell'Irlanda. Mark Wright si sposta sulla destra per coprire, ma ostacola il compagno Gary Stevens. La palla termina a Tony Galvin, che effettua un cross in area; nel tentativo di spazzare, Kenny Sansom svirgola a campanile e John Aldridge appoggia di testa per Ray Houghton, che con un'incornata scavalca Peter Shilton. È appena il 6'.

EURO 1988: guida completa

L'Irlanda ha l'opportunità di raddoppiare con Houghton, abile a sfuggire alla trappola del fuorigioco, ma il portiere inglese interviene sui piedi del giocatore. Il secondo tempo, però, è tutto per l'Inghilterra, che si procura un numero di occasioni che le permetterebbero di vincere con ampio margine.

L'Irlanda sfiora un altro gol a Stoccarda
L'Irlanda sfiora un altro gol a Stoccarda

Gary Lineker viene lanciato a rete addirittura tre volte: la sua prima conclusione viene intercettata dal portiere Packie Bonner, la seconda si infrange sulla traversa e la terza termina a fil di palo. Per Lineker seguiranno ulteriori peripezie, perché dopo il torneo scoprirà di essere affetto da una forma di epatite.

Bonner neutralizza tutte le giocate degli inglesi, intervenendo su John Barnes, Peter Beardsley, Lineker (altre tre volte) e Bryan Robson. Il tecnico Jackie Charlton, vincitore della Coppa del Mondo FIFA 1966 con l'Inghilterra, si prende la rivincita contro il suo paese, che lo aveva respinto come Ct della nazionale nel 1977.

La sua squadra è ancora straordinaria tre giorni dopo, quando ferma l'Unione Sovietica sull'1-1, ma viene eliminata in seguito a una sconfitta di misura contro l'Olanda. L'Irlanda saluta però il torneo a testa alta, mentre l'Inghilterra esce con la coda tra le gambe e tre sconfitte in altrettante partite. La Coppa del Mondo FIFA di due anni dopo segnerà un netto miglioramento sia per gli inglesi che per l'Irlanda stessa.

EURO 1988: Squadra del torneo


Formazioni

L'Irlanda
L'Irlanda

Inghilterra: Shilton; Sansom, Wright, Adams, Stevens; Barnes, Robson (c), Webb (Hoddle 60'), Waddle; Lineker, Beardsley (Hateley 82')
A disposizione: Woods, Viv Anderson, McMahon
Ct: Bobby Robson

Irlanda: Bonner; Hughton, Moran, McCarthy, Morris; Galvin (Sheedy 77'), Whelan, McGrath, Houghton; Stapleton (c) (Quinn 46'), Aldridge
A disposizione: Peyton, Byrne, John Anderson
Ct: Jack Charlton

Arbitro: Siegfried Kirschen (Germania Est)

Contenuti attinenti