UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Wilmots esalta Hazard e De Bruyne

Marc Wilmots elogia le performance di Eden Hazard e Kevin De Bruyne, protagonisti assoluti nel 4-0 del Belgio su un'Ungheria orgogliosa di essere arrivata fino agli ottavi di finale.

EURO 2016 highlights: Hungary 0-4 Belgium
EURO 2016 highlights: Hungary 0-4 Belgium

Marc Wilmots, allenatore Belgio
Ho detto a Eden [Hazard] che volevo un gol con un taglio dall'interno. Un capitano non può sempre parlare con la bocca, a volte deve fare parlare i piedi. Dovevamo essere 3-0 a fine primo tempo e invece eravamo sull'1-0. Questo a volte nelle partite importanti si paga, ma ho detto ai miei giocatori di essere pazienti.

Col 4-2-3-1 giochiamo quasi con quattro attaccanti, anche se i due centrocampisti difensivi garntiscono equilibrio. Ogni volta che Kevin De Bruyne perdeva il pallone, si sforzava di tornare. Questo ci ha reso più forti perché senza palla gli avversari avevano difficoltà a ripartire.

Perdo per squalifica un difensore eccellente [Thomas Vermaelen] ma sapremo sostituirlo in attesa di rivederlo più riposato possibilmente in semifinale. Se lo stadio avesse 150.000 posti, potremmo riempirlo perché è davvero vicino il confine. Il Galles è una squadra molto forte, non è solo Gareth Bale.

Bernd Storck, allenatore Ungheria
È difficile analizzare un 4-0, specialmente per il modo in cui è maturata la sconfitta ma faccio i complimenti al Belgio per la qualificazione ai quarti. Non ero contento del primo tempo per il gol subito su calcio piazzato. Non siamo stati coraggiosi e compatti come le precedenti partite. Ci è mancata la fiducia.

Ho detto ai ragazzi di rischiare nel secondo tempo, ma quando siamo arrivati a un passo dal pareggio, abbiamo subito il raddoppio. Poi ci siamo sbilanciati e abbiamo concesso troppo in difesa. Faccio comunque i complimenti alla mia squadra per come ha giocato in Francia. Ora pensiamo al futuro e alla qualificazione alla Coppa del Mondo.

Eden Hazard, marcatore Belgio e Man of the Match
È stata una gran partita e abbiamo meritato la vittoria. Avremmo potuto fare più gol ma il portiere ha fatto grandi parate. Al momento non abbiamo vinto niente, siamo solo ai quarti di finale. Siamo una squadra solida che crea molto e concede poco. Voglio fare inoltre i miei complimenti all'Ungheria che ha dato tutto.

Kevin De Bruyne, centrocampista Belgio
Abbiamo giocato bene e meritato di vincere. Siamo felici. Il Galles è un'ottima squadra, difficile da affrontare. Speriamo che ci saranno tanti belgi a tifare per noi nei quarti. Con i gallesi dovremo giocare allo stesso livello di oggi.

Gábor Király sulla traversa
Gábor Király sulla traversa©AFP/Getty Images

Gábor Király, portiere Ungheria
Abbiamo tutti dato il massimo e siamo esausti. Dietro di noi c'era un'intera nazione e i numerosissimi tifosi sono stati fantastici. Con la qualificazione agli ottavi il bilancio della competizione è in positivo. Abbiamo giocato contro un Belgio perfetto che ha le carte in regola per vincere l'Europeo.

Gergő Lovrencsics, attaccante Ungheria
Volevamo vincere ma il Belgio è stato veloce nei contropiedi e ci ha sfiancato. Abbiamo avuto le nostre occasioni e sarebbe potuta andare come contro il Portogallo ma non siamo riusciti a segnare. Usciamo a testa alta e partiamo da questa squadra e dagli errori per costruire un futuro migliore. Essere qui è stato indescrivibile.