Una veduta di San Pietroburgo dal fiume
Una veduta di San Pietroburgo dal fiume ©Getty Images

San Pietroburgo è...
• La seconda città della Russia per popolazione dopo Mosca.
• Conosciuta come la Venezia del nord per via della sua elegante rete di canali e per i suoi 342 ponti.
• Fondata dallo zar Pietro il Grande nel 1703 sul delta del Neva.
• Uno dei più importanti centri culturali e artistici del mondo - a San Pietroburgo ci sono oltre 250 musei, compreso il celebre Ermitage.
• Famosa per le sue 'Notti Bianche' poiché in estate il crepuscolo dura l'intera notte e il sole non cala mai del tutto.

Dove si trova?
Situata sul fiume Neva, all'estremità orientale del Golfo di Finlandia sul Mar Baltico. San Pietroburgo è a circa 650 km a nord-ovest di Mosca.

Il Saint Petersburg Stadion è situato sull'isola Krestovsky
Il Saint Petersburg Stadion è situato sull'isola Krestovsky©Getty Images

Stadio San Pietroburgo
• Lo Stadio San Pietroburgo ha una capienza di circa 68.000 posti a sedere.
• Lo Zenit si è spostato lì dal Petrovsky Stadium nell'aprile 2017, battendo l'Ural Sverdlovsk Oblast per 2-0 nella prima gara in quello stadio.
• L'impianto ha ospitato quattro partite della Confederations Cup FIFA del 2017, tra cui la finale, e ospiterà sette gare della Coppa del Mondo FIFA del 2018.
• Costruito sul sito del Kirov Stadium, impianto di casa dello Zenit fino all'inizio degli anni '90, sull'isola Krestovsky.
• Lo stadio è stato progettato dall'architetto giapponese Kisho Kurokawa, che l'ha immaginato come un'astronave che atterra sulla riva del golfo di Finlandia.
• La fermata metro più vicina è la Krestovsky Ostrov, sulla linea viola, che attraversa il centro di San Pietroburgo.

Come arrivare e come muoversi
L'aeroporto internazionale di Pulkovo si trova a circa 23 km a sud dal centro di San Pietroburgo. Un servizio navetta collega l'aeroporto con la stazione metropolinata della Moskovskaya sulla linea blu. Da lì, a sette fermate si arriva a Nevsky Prospekt, ovvero la strada principale della città. San Pietroburgo ha inoltre un'ampia rete di trasporti pubblici (tram e autobus) e taxi.

Dove alloggiare
San Pietroburgo offre una vasta gama di sistemazioni per tutte le tasche, dagli ostelli e dai mini hotel molto economici, sino ad arrivare agli alberghi extralusso. Guarda la sezione sui link utili in fondo.

Il grande museo dell'Ermitage
Il grande museo dell'Ermitage©Getty Images

Cosa vedere
Cultura: fondato nel 1764 da Caterina la Grande, il museo statale dell'Ermitage ospita oltre tre milioni di opere d'arte e cimeli storici in ben 360 stanze. Uno dei più grandi musei del mondo, l'Ermitage è composto da cinque edifici, il cui più celebre è il Palazzo d'Inverno.
Atmosfera: 
migliaia di turisti e di autoctoni si riuniscono ogni sera da aprile a novembre sulle rive del fiume Neva per vedere l'apertura notturna dei ponti. La città ha oltre 300 ponti, con 13 di questi basculanti (ovvero che si aprono per permettere il passaggio delle navi dal fiume). Guardare l'apertura dei ponti - alcuni si aprono in sequenza, altri singolarmente ma sono quasi tutti illuminati - è un'occasione imperdibile per esplorare il lungomare.
Aria aperta:
appena fuori dal Palazzo Embankment, a breve distanza da Piazza del Palazzo e dall'Ermitage, si trova il Giardino d'Estate - ovvero il più antico parco di San Pietroburgo.

Mangiare e bere: 
Il cibo di San Pietroburgo è un mix di piatti europei e russi, con lo sperlano (koryushka) – piccoli pesci con un tipico odore che ricorda il cetriolo - come specialità della casa da mangiare sia fritti che marinati. Anche le ciambelle zuccherate (pyshki) sono da provare, ma preparatevi a una lunga coda se decidete di mangiarlo in uno dei più famosi e antichi bar (fondato nel 1958) della città che si trova al 25 della via Bolshaya Konyushennaya. La birra artigianale è il trend del momento, con tantissime birrerie private sparse per la città.

Il calcio in città
Lo Zenit è diventato il principale club in grado di competere col dominio di CSKA e Spartak Moskva nella corsa alla Premier-Liga russa, vincendo quattro volte il titolo dallo scioglimento dell'Unione Sovietica. Tuttavia il picco calcistico dello Zenit è stato nel 2008, quando ha vinto la Coppa UEFA e la Supercoppa UEFA. Anche la Dynamo Saint-Petersburg fa parte del panorama calcistico della città sebbene militi in serie inferiori.

Una gita fuori città
Ci sono tanti altri palazzi spettacolari tra San Pietroburgo e la reggia di Peterhof. La residenza estiva degli zar russi è stata costruita da Pietro il Grande nel 1710 sulla sponda meridionale del Golfo di Finlandia, ed è soprannominata 'Versailles russa' e 'capitale delle fontane' (ce ne sono circa 200). Ci sono molti altri palazzi nelle vicinanze di Gatchina, Pushkin, Pavlovsk, Lomonosov e Strelna, mentre Kronstadt – il porto dell'isola di Kotlin – è una destinazione molto apprezzata per una gita di un giorno. 

Link utili
Visita San Pietroburgo: http://www.visit-petersburg.ru/en_saintpetersburg/
Lonely Planet: https://www.lonelyplanet.com/russia/st-petersburg
Wikipedia: https://en.wikipedia.org/wiki/Saint_Petersburg
Stadio di San Pietroburgo: http://piterarena.com/en
Federcalcio russa (RFS): http://www.rfs.ru/

In alto