Slavia Praha - Inter: storia della partita

Dopo aver collezionato due onorevoli pareggi, lo Slavia Praga ospita i nerazzurri e cerca la prima vittoria nel Gruppo F.

Lo Slavia esulta dopo il gol di Peter Olayinka alla prima giornata
Lo Slavia esulta dopo il gol di Peter Olayinka alla prima giornata ©AFP/Getty Images

Dopo aver collezionato due onorevoli pareggi, di cui uno sul campo dell'Inter alla prima giornata, lo Slavia Praga ospita i nerazzurri e cerca la prima vittoria nel Gruppo F. 

• Alla prima giornata contro lo Slavia, l'Inter ha strappato un pareggio solo con un gol di Nicolò Barella al 92' dopo il vantaggio ospite con Peter Olayinka al 63'. In seguito, lo Slavia ha collezionato un solo punto, anche se contro il Barcellona alla quarta giornata 4 (0-0): dunque, non potrà arrivare fra le prime due se non batte l'Inter, oppure se il Borussia Dortmund supera il Barcellona al Camp Nou nell'altra gara del girone.

• L'Inter è terza a quattro punti dietro Barcellona (otto) e Dortmund (sette). In caso di sconfitta a Praga, non potrà arrivare fra le prime due. 

Highlights: Inter - Slavia Praha 1-1
Highlights: Inter - Slavia Praha 1-1

Forma
Slavia
• Dopo aver mancato di un soffio la prima vittoria esterna in UEFA Champions League a San Siro, lo Slavia ha perso in casa contro Dortmund (0-2) e Barcellona (1-2), ma ha pareggiato a sorpresa per 0-0 in casa del Barça alla quarta giornata.

• Campione della Repubblica Ceca per la seconda volta in tre anni (la 18esima volta complessiva), nella passata stagione lo Slavia ha anche vinto la Coppa della Repubblica Ceca, aggiudicandosi così le due competizioni nazionali nella stessa stagione per la prima volta nella sua storia. Il club ceco ha superato in questa stagione per la seconda volta il turno di qualificazione di UEFA Champions League. Dall'esordio nella fase a gironi risalente a 12 anni fa (quando è arrivato terzo dietro Arsenal e Siviglia), il club di Praga ha perso quattro volte nel turno preliminare.

• Dodici mesi fa, lo Slavia è stato battuto complessivamente 3-1 dalla Dynamo Kyiv nel terzo turno di qualificazione (1-1 c, 0-2 t). Trasferita nella fase a gironi di UEFA Europa League, la formazione di Jindřich Trpišovský è arrivata seconda nel girone dietro lo Zenit. Nella fase a eliminazione diretta ha avuto la meglio su Genk e Siviglia ma si è fermato ai quarti dove ha perso complessivamente 5-3 con i futuri campioni del Chelsea (0-1 c, 3-4 t).

Highlights: Barcelona - Slavia Praha 0-0
Highlights: Barcelona - Slavia Praha 0-0

• In questa edizione, lo Slavia è partito dagli spareggi di UEFA Champions League, dove ha battuto i rumeni del CFR Cluj per 1-0 sia in casa che in trasferta. Prima di quella doppia sfida, il club ceco aveva vinto una sola volta nelle ultime 15 partite di UEFA Champions League (P7 S7).

• Il club di Praga ha raccolto cinque punti nell'unica altra partecipazione alla fase a gironi di UEFA Champions League (nel 2007/08): quattro sono arrivati contro la Steaua București (2-1 c, 1-1 t) e uno con l'Arsenal (0-0 in casa). 

• Lo Slavia perso solo tre delle ultime 10 gare casalinghe europee (V4 P3), anche se le sconfitte sono arrivate nelle ultime quattro gare; in cinque partite su 10 non ha subito gol. 

• Lo Slavia ha vinto tre delle prime quattro gare casalinghe contro le squadre italiane, ma sono stati gli unici successi in 13 confronti in casa e fuori (P3 S7). Con il pareggio la prima giornata contro l'Inter, è arrivato a sei gare consecutive senza vittorie (P3 S3). Le ultime due partite disputate a Praga, contro la Fiorentina al terzo turno di qualificazione di UEFA Champions League 2008/09 e il Genoa nella fase a gironi di UEFA Europa League 2009/10, si sono concluse a reti inviolate.

Highlights: Dortmund - Inter 3-2
Highlights: Dortmund - Inter 3-2

Inter
• Dopo il pareggio contro lo Slavia, l'Inter ha perso 2-1 in casa del Barcellona, arrivando a quattro partite europee senza vittorie (P2 S2) con soli due gol segnati. La vittoria per 2-0 sul Dortmund alla terza giornata è stata l'unica nelle ultime otto gare di UEFA Champions League (P3 S4). Alla quarta giornata, l'Inter è stata battuta 3-2 in Germania dopo un vantaggio di due gol all'intervallo.

• Quarta in Serie A nel 2018/19, l'Inter è l'ultima italiana ad aver vinto la UEFA Champions League - nel 2010 in quello che è stato il terzo trionfo in Coppa dei Campioni, e il primo dopo 45 anni.

• L'Inter è alla 13esima partecipazione alla fase a gironi. Quella dell'anno scorso è stata la prima partecipazione a questo turno dopo il 2011/12.

• Nel 2018/19, l'Inter ha vinto le prime due partite (contro Tottenham e PSV Eindhoven), ma nelle gare successive ha raccolto appena altri due punti. I Nerazzurri hanno così chiuso il Gruppo B - vinto dal Barcellona - al terzo posto e perso la seconda posizione in favore degli Spurs per gli scontri diretti. In UEFA Europa League l'Inter ha eliminato il Rapid Wien nei sedicesimi (1-0 t, 4-0 c) ma è uscito agli ottavi con l'Eintracht Frankfurt dopo aver pareggiato a reti bianche l'andata e perso 1-0 il ritorno in casa. 

• I nerazzurri hanno vinto solo due delle ultime 14 trasferte europee (P4 S8) – 2-1 sul campo del PSV nella fase gironi della scorsa UEFA Champions League e ai sedicesimi di UEFA Europa League a Vienna – e ha perso otto delle ultime 11.

Highlights: Barcelona - Inter 2-1
Highlights: Barcelona - Inter 2-1

• L'Inter ha vinto due partite su cinque contro le squadre ceche, in casa e fuori (P2 S1). In trasferta ha battuto 1-0 il Dukla Praha al terzo turno di Coppa UEFA 1986/87, ma ha perso 3-1 contro lo Sparta Praga nella fase a gironi di UEFA Europa League 2016/17.

• La scorsa stagione, l'Inter non è riuscita a superare la fase gironi di UEFA Champions League per la prima volta.

Curiosità e incroci
• Josef Hušbauer nella seconda parte della stagione 2014/15 è passato in prestito al Cagliari col quale ha giocato due partite in Serie A.

• Jakub Hromada ha giocato con le giovanili di Juventus (2012–2015), Genoa (2014, prestito), Sampdoria (2015) e Pro Vercelli (2015, prestito).

• Hanno giocato insieme:
Nicolò Barella e Josef Hušbauer (Cagliari 2015)

Le ultime

Slavia
• Dopo la sconfitta interna alla seconda giornata col Dormund, che ha interrotto un’imbattibilità in tutte le competizioni di 24 partite, lo Slavia ha perso tre delle ultime nove gare vincendone altre cinque – compreso il 3-0 interno in campionato contro il Teplice del 10 novembre.

• La striscia vincente dello Slavia di otto partite in campionato si è interrotta dal pareggio senza gol di sabato contro il Sigma Olomouc.

• Il bilancio stagionale dello Slavia nel campionato ceco è di 14 vittorie e tre pareggi, con 36 gol fatti e solo tre subiti. Ha mantenuto la porta inviolata 14 volte.

• In questa stagione il portiere Ondřej Kolář non ha subito gol in 16 partite su 21 con lo Slavia in tutte le competizioni. Kolář ha esordito con la Repubblica Ceca il 17 novembre nella sconfitta esterna per 1-0 contro la Bulgaria nell’ultima gara delle qualificazioni a UEFA EURO 2020.

• Tomáš Souček è il miglior marcatore dello Slavia in campionato ed è arrivato a otto gol col rigore segnato al Teplice - il suo sesto gol nelle ultime cinque partite di campionato. Ha saltato la gara di sabato contro lo Sigma per un'influenza.

• Lo Slavia, che ha vinto la Coppa ceca nelle ultime due stagioni, il 30 ottobre è stato eliminato dalla coppa 2019/20 agli ottavi dopo il 2-0 dei supplementari in trasferta contro il Baník Ostrava.

• Vladimír Coufal, Jan Bořil, Souček, Lukáš Masopust e il debuttante Petr Ševčík, entrato dalla panchina, il 14 novembre hanno giocato con la selezione della Repubblica Ceca che ha battuto Kosovo per 2-1 qualificandosi a UEFA EURO 2020. A Kolář si sono aggiunti Bořil, Souček, Ondřej Kúdela, Josef Hušbauer, Ševčík e i sostituti Masopust e Josef Hušbauer nella partita successiva persa con in casa della Bulgaria.

• David Hovorka il 27 ottobre si è lesionato il legamento crociato del ginocchio nella vittoria in trasferta per 1-0 contro il Viktoria Plzeň; si è quindi sottoposto a un intervento chirurgico e dovrebbe rimanere fuori per diversi mesi.

• Ibrahim Traoré è tornato in campo contro il Plzeň dopo l’infortunio alla caviglia subito alla prima giornata in casa dell’Inter.

Inter
• Antonio Candreva giocherà la sua 50esima partita in competizioni UEFA per club alla quarta giornata.

• Nella terza giornata, A 17 anni e 113 giorni, Sebastiano Esposito è diventato il più giovane calciatore di sempre dell'Inter a esordire in UEFA Champions League e il secondo più giovane a esordire in Coppa dei Campioni dopo Giuseppe Bergomi che aveva 17 anni e 93 giorni quando ha debuttato contro il Crvena zvezda nel 1980/81.

• Dopo la sconfitta a Dortmund, il 9 novembre l’Inter ha vinto in rimonta contro il Verona grazie alla prima rete stagionale di Matías Vecino in Serie A e al primo gol in campionato in maglia nerazzurra di Nicolò Barella.

• Quella col Verona è stata la terza vittoria consecutiva dell’Inter in Serie A.*

• L’Inter aveva segnato due gol nelle ultime sei partite in tutte le competizioni (V4 P1 S1) prima del 3-0 rifilato sabato in Serie A al Torino.

• Lautaro Martínez ha segnato il primo gol dell'Inter contro il Torino; otto dei suoi nove gol con il club sono arrivati nella prima mezz'ora delle partite. 

• Anche Romelu Lukaku è andato a bersaglio nel weekend, il suo decimo gol alla 13esima partita; l'ultimo giocatore a riuscirci nella stessa fase della stagione con il club è stato Stefano Nyers nel 1948/49.

• Antonio Conte è il primo allenatore nella storia dell’Inter la cui squadra ha sempre segnato nelle prime 17 partite in panchina. Il precedente record era di 12.

• Nicolò Barella è uscito dal terreno di gioco nei minuti di recupero del primo tempo contro il Torino per un infortunio al ginocchio.

• Alexis Sánchez si è infortunato alla caviglia mentre era impegnato con il Cile ad ottobre e si è sottoposto a un intervento chirurgico che lo terrà lontano dai campi fino all'anno nuovo.

• Matteo Politano (distorsione alla caviglia sinistra) è fuori dalla quarta giornata, mentre Alessandro Bastoni ha saltato le ultime partite dell’Under 21 dopo un infortunio al piede sinistro subito nella sfida col Verona. Quest'ultimo è stato membro inutilizzato sabato.

• Stefano Sensi (coscia), Kwadwo Asamoah (ginocchio) e Roberto Gagliardini (coscia) si stanno allenando separatamente dal resto della squadra.

• Barella il 18 novembre ha segnato il suo primo gol in maglia azzurra nell’ultima partita delle qualificazioni a UEFA EURO 2020 vinta per 9-1 sull’Armenia.

• Romelu Lukaku il 16 novembre è andato in gol nel 4-1 del suo Belgio in Russia nelle qualificazioni a UEFA EURO 2020, il suo settimo in totale.

• Il 16 novembre Marcelo Brozović e Milan Škriniar si sono affrontati nella sfida delle qualificazioni europee che ha visto la Croazia battere la Slovacchia per 3-1 e assicurarsi un posto alla fase finale del torneo.

In alto